Apprendi (Pd) – La Sicilia che punta sul turismo deve avere un piano trasporti


COMUNICATO STAMPA

“Quanto accaduto in questi giorni sui trasporti per le isole, si presta ad una doppia riflessione.
La prima e’ quella che le istituzioni non sono attente alle problematiche dei cittadini che, per potere ottenere quanto spetta loro per diritto, sono costretti a rivendicarlo anche attraverso forme di proteste plateali, come l’occupazione di una sede istituzionale, quale quella della Commissione legislativa dell’Ars.

La seconda e’ quella secondo cui la nostra Regione per il fatto che ha una naturale vocazione turistica dovrebbe offrire buoni servizi a partire dai trasporti.

Bene proprio quello dei trasporti, insieme ad altri temi di cui non parliamo oggi, in piena estate dimostra tutta la sua inaffidabilità . Vogliamo pensare ad un cittadino, non straniero, italiano delle regioni più vicine a noi che sapendo quanto sono attraenti le nostre isole pensa di trascorrervi qualche giorno di vacanze?Vogliamo immaginare quali considerazioni potrebbe fare nel momento in cui si trova nell’Isola a subire la crisi dei trasporti delle merci speciali? Penserà che siamo un Paese di irresponsabili proprio per le due riflessioni fatte prima.

Non si può coniugare turismo senza un piano regionale dei trasporti, aria, mare, terra: tutto quello che manca. ”

Lo dice Pino Apprendi vice presidente commissione attività produttive all’Ars

Palermo, 5 Agosto 2012

Pino Apprendi

 

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.