Auguri anche a te Sindaco.


È vero:

questo è il momento dell’anno in cui si fanno i bilanci di ciò che di buono abbiamo fatto e di ciò che avremmo potuto fare meglio; questo è il momento dell’anno in cui dovremmo fermarci e provare a chiedere scusa per ciò che non siamo riusciti a fare; questo è il momento dell’anno per i buoni propositi per il futuro; questo è il momento dell’anno per infondere ottimismo a tutti i tuoi concittadini.

Ed invece hai utilizzato, per l’ennesima volta, il TUO ruolo di sindaco per elencare ciò che “presumi”, tu, di BUONO hai fatto.

Molte delle cose elencate, ahimè, sono frutto di DECRETI, nazionali e regionali, nati a seguito dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo (buoni spesa, suoli pubblici, ecc) dove il TUO contributo è pari a: ZERO.

Molte delle cose da te elencate sono il frutto di CONTRIBUTI, nazionali e regionali, dati a TUTTI i comuni d’Italia e alle isole minori ed anche in questo caso il TUO contributo è pari a: ZERO.

Molte delle cose da te elencate sono il frutto di un CONTINUO STIMOLO DEI CITTADINI (lavori palestra, tetti scuola, ecc).

Nell’elenco, come è buona norma quando si fanno bilanci, avresti dovuto aggiungere anche quello che NON HAI FATTO:

niente boe,

niente direttore amp,

niente servizi di accoglienza,

niente servizi culturali,

niente centro informazioni,

ecc.

Nell’elenco, come è buona norma quando si fanno bilanci, avresti dovuto aggiungere gli errori commessi che hanno prodotto debiti fuori bilancio. Nell’elenco, come è buona norma quando si fanno bilanci, avresti dovuto aggiungere le omissioni e tanto tanto altro.

A proposito tu i numeri delle presenze turistiche li conosci bene potresti rendere noti i passaggi degli ultimi 3 anni.

Da mesi non fai altro che parlare della situazione di dissesto dell’ente, ti ricordiamo che se l’ente fosse stato in dissesto tu non saresti stato sindaco, ma ci sarebbe stato un commissario al posto TUO. Ti ricordiamo il comportamento del TUO attuale assessore al bilancio “fu revisore del conto” che guarda il caso prima “creava i problemi” e “ora li risolve”, talmente bravo che aveva chiesto più di 1000 euro di rimborsi spese per giunte mai frequentate e senza “pezze d’appoggio” scesi poi a circa 470 euro…. (del resto quando era revisore le fatture erano pari a 7000 euro annui, ma questa è un’altra storia).

Riscontriamo alcune inesattezze:

noi non abbiamo amministrato per “lunghi” anni, ti sei confuso sei TU che fai politica da “lunghissimi” anni attivamente: assessore, vicesindaco, presidente “inconsapevole” dell’ex proloco.

Ti piace sempre dare ad altri colpe.

Non siamo noi che vogliamo bloccare gli uffici.

Sei TU che dai incarichi ex articolo 110 comma 1 del TUEL senza mettere in atto procedure TRASPARENTI DI EVIDENZA PUBBLICA così come previsti.

Sei TU che usi i fondi amp come bancomat per “mantenere” i consensi.

Il nostro augurio per te e che finalmente in questo anno tu impari ad amministrare seguendo le regole così finalmente noi possiamo smetterla di scrivere.

P.S. ad Ustica non esiste alcuna Fortezza Saracena.

I consiglieri comunali

Resto Mancuso

Tania Licciardi

Vittoria Salerno

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.