Calcio: Brutta botta per il Makella – Sconfitta a tavolino


Sconfitta a tavolino per atteggiamenti mostrati in campo domenica scorsa nella partita contro  l’ASD Ustica.

Il Giudice Sportivo così ha deciso:

Gara del 6/ 2/2011 USTICA – MAKELLA CALCIO 3-3.
Esaminati gli atti ufficiali, dagli stessi si rileva che:
Subito dopo il termine della gara, il calciatore Mannino Francesco (Makella Calcio) colpiva un calciatore avversario con un violento calcio al petto facendolo stramazzare a terra, mentre il calciatore Barone Giovanni (Makella Calcio), dopo avere assunto grave contegno offensivo, minaccioso ed aggressivo nei confronti dell’arbitro colpiva lo stesso con un pugno al viso provocando forte dolore, giri di testa e una contusione alla zona zigomatica destra con bruciore e lacrimazione, tanto da costringerlo, successivamente, a recarsi presso un presidio sanitario dove riceveva le cure del caso e veniva refertato con una prognosi di giorni 3 (tre) s.c.;
Anche altri calciatori della Società Makella Calcio, tra i quali il direttore di gara riconosceva Mannino Vincenzo e Spadaro Gianfranco, accerchiavano l’arbitro, mentre lo stesso Mannino Vincenzo lo afferrava per il colletto della divisa, strattonandolo violentemente, assumendo contegno offensivo e minaccioso; A questo punto, altri calciatori della Società Makella, tra i quali sempre il Mannino Vincenzo, cominciavano ad inveire contro i sostenitori locali, minacciandoli di ritorsione nel caso si fossero presentati per assistere alla gara di ritorno;Subito dopo, mentre l’arbitro, accompagnato dalle Forze dell’Ordine nel frattempo accorse, faceva rientro nel proprio spogliatoio, il calciatore Neagu Gheorghe (Makella Calcio) lo offendeva ripetutamente così come i calciatori Mannino Francesco e Mannino Vincenzo (Makella Calcio);
Anche altri calciatori, peraltro non identificati, assumevano ulteriore contegno minaccioso nei confronti dell’arbitro che, successivamente, veniva invitato a titolo precauzionale dal Comandante della stazione dei Carabinieri di Ustica a rientrare a Palermo con la nave delle ore 14.30 anziché l’aliscafo delle 14.20, per il quale era già in possesso di biglietto;
Per quanto esposto in narrativa;
Dato atto che tutti i provvedimenti disciplinari adottati in relazione alla gara in questione sono pubblicati in altra parte del presente C.U., tranne che per il calciatore Neagu Gheorghe per il quale, esperiti gli opportuni accertamenti presso l’Ufficio tesseramento del C.R. Sicilia, è emerso che lo stesso risulta tesserato per la Società A.S.D. Alcamo e quindi non aveva titolo a prendere parte alla gara in epigrafe;
Visti l’art. 17, comma 1 e 5 del C.G.S.;

Si delibera:

Di infliggere alla Società Makella Calcio la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3 e l’ammenda di euro 500;
Di infliggere al dirigente accompagnatore della Società Makella Calcio sig. Sciortino Rosario, la sanzione dell’inibizione fino 05/03/2011;
Di infliggere al calciatore Neagu Gheorghe della Società Alcamo la squalifica fino al 30/06/2011.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.