Centro Studi: “Per non essere tagliati fuori dal circuito culturale Nazionale”


[ id=15766 w=320 h=240 float=left]Lo sfratto del Centro Studi mi sorprende e mi addolora, perchè come ospite per la presentazione di uno dei miei libri ho avuto modo di apprezzarne la serietà dell’impegno nell’organizzazione di eventi e dibattiti in una realtà, come quella di Ustica, che per ragioni obiettive rischia altrimenti di essere tagliata fuori dal circuito culturale nazionale. Voglio augurarmi che il Comune possa ripensarci e trovare una soluzione che consenta al Centro Studi di proseguire la sua attività compatibilmente con le sue limitate disponibilità economiche e grazie all’impegno disinteressato dei suoi soci.

Marcello Sorgi
“Editorialista politico de “La Stampa”

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.