Centro Studi: Revocare il provvedimento – “Ignobile atto”


La risposta del Presidente del Centro Studi e Documentazione di Ustica Franco Foresta Martin alla lettera di sfratto a firma del sindaco segna uno spartiacque tra chi in questi 10 anni ha lavorato con abnegazione e amore verso l’isola di Ustica,e chi ha come ha detto la piccola grande Tania Licciardi ha distrutto e continua a distruggere.Personalmente non ho mai creduto che fosse un problema finanziario ma bensì una questione politica.Vorrei dire a tutti quelli che hanno partecipato a questo ignobile atto che esiste anche un’altra ricchezza, quella culturale collegata in maniera irreversibile con le attività che la producono: Teatro,Centro Studi,Centro Anziani,associazioni che si occupano del sociale,Punto informazioni Sport e quant’altro. Detto questo vorrei esprimere un mio personale parere sulle responsabilità,sindaco giunta consiglio nessuno può chiamarsi fuori.Chiedo al Sindaco di bloccare questa deriva, e come primo atto revochi il provvedimento e lavori per trovare una soluzione anche con la collaborazione dei cittadini.

Giovanni Tranchina (tacco).

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.