Dalla California Agostino Caserta

a-casertaIl consiglio comunale dei bambini e’ una iniziativa molto intelligente ed e’ un fenomeno antico. Fu praticato dalle Citta-Stato Greche . Oggi non e’ una utopia ma una realta’ in tutto il mondo, specie negli USA, e anche in Italia .Le basi legislative di questa iniziativa di partecipazione politica allargate all’infanzia risiedono nella legge del 28 agosto 1997 , n 285 . In Italia esistono gia’ 326 comuni che includono il Consiglio dei ragazzi-bambini .

Non solo per i bambini-ragazzi il processo rappresenta un inizio di educazione e maturita’ civica ma ,per come si e’ visto in molti Comuni , siccome i bambini percepiscono il mondo in maniera diversa , gli adulti hanno , attraverso un ascolto attivo , raccolto impressioni ,idee ,desideri che emergevano

dalle sedute Consiliari dei ragazzi e li hanno trasformati in percorsi educativi e progetti .

Una fava e 2 piccioni : educazione civica e idee .

Considerati gli alti ritorni da un investimento nel futuro , mettere in pratica ad Ustica questa iniziativa ,con l’aiuto di un adulto e qualche insegnante ( con spese irrisorie ) , sarebbe il classico ” gioco da ragazzi ” .

Saluti per tutti

Agostino Caserta

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.