Considerazioni

comune foto recentissimaIl sindaco di Ustica con lettera n. 7251 del 27/11/09 aveva invitato i consiglieri comunali ad un “incontro organizzato al fine di pianificare le manovre finanziarie consiliari e programmatico”, in quanto la sentenza del TAR, che ha annullato il decreto n. 673 dell’11/09/09 con il quale l’Assessore Regionale alla Famiglia e alle Politiche Sociali aveva sciolto il consiglio comunale di Ustica , potrebbe annullare tutti gli atti prodotti dal Commissario ad acta.

All’incontro, però, si sono presentati soltanto due consiglieri su dodici.

La nostra impressione è che i consiglieri (maggioranza e opposizione) hanno voluto mandare un forte messaggio al Sindaco: “non vogliono sentirsi dei robot, comandati a distanza, ma parte integrante di un sistema amministrativo che decide, insieme, esclusivamente per il bene di TUTTO il paese”.

È ovvio che i consiglieri comunali non hanno gradito l’”emarginazione” nell’incontro che il Sindaco ha avuto con gli operatori turistici, per decidere la programmazione delle attività per il 2010.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.