Covid, si teme un picco di contagi a Ustica: parte lo screening di massa

Il sindaco Militello ha chiesto ed ottenuto dal commissario per l’emergenza l’invio di un medico dell’Usca che comincerà il suo lavoro nelle prossime ore. Il numero di casi ufficiali è pari a 20 ma molti hanno fatto il tampone in casa

di Marco Santoro

Sull’isola di Ustica, dove in pochi giorni i positivi al Covid sarebbero diventati alcune decine, partirà uno screening di massa. Ufficialmente i residenti contagiati sono 20 ma il numero potrebbe crescere dal momento che tanti hanno optato per i tamponi in casa e si sospetta che non abbiamo dichiarato la loro positività.

Per fare chiarezza il sindaco Salvatore Militello ha chiesto al commissario per l’emergenza Covid Renato Costa l’invio di un medico dell’Usca che domani sarà sull’isola e sottoporrà gli abitanti a uno screening a tappeto. «In questi fine settimana, e soprattutto durante il ponte del 2 giugno, abbiamo avuto un grosso afflusso di turisti – dice il sindaco – La situazione è sotto controllo e non si registrano casi gravi. Certo è che in questi ultimi mesi avevamo pochissimi casi e adesso sono cresciuti». Sull’isola si sta già lavorando per la stagione estiva e accogliere i tanti turisti che già stanno prenotando le vacanze sull’isola.

Fonte: Corriuere del Mezzogiorno

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.