Da Palermo a Ustica in nuoto, la staffetta di 30 miglia con 15 nuotatori

Da BlogSicilia.it la Redazione 

Dalla notte di venerdì 23 luglio al pomeriggio del giorno dopop ci sarà una traversata di 15 nuotatori da Palermo a Ustica.

Si tratta dell’evento 30 Miglia per Ustica, una delle iniziative di Ustica Blue Days, prima edizione della manifestazione che mette insieme ambiente, inclusioni e diritti umani per sensibilizzare verso una nuova sostenibilità.

Tra i protagonisti di questa staffetta – che avrà una durata di almeno 20 ore – 15 atleti che si daranno il cambio dal Circolo Velico di Sferracavallo di Palermo fino a Ustica per percorrere una distanza pari a 54 chilometri

Nella squadra c’è anche la nuotatrice palermitana Giulia Noera, pluricampionessa italiana e continentale master, organizzatrice della manifestazione sportiva insieme a Cristina De Tullio ed Enza Spadoni.

Giulia Noera a Swim4lifemagazine.it ha raccontato: «A gennaio del 2020, con Enza Spadoni e Cristina De Tullio, due amiche e appassionate di nuoto soprattutto in mare, abbiamo avuto questa idea di una mega staffetta che avvicinasse due lembi di terra piuttosto lontani, ma idealmente legati da tanti ideali e volevamo soprattutto riportare l’attenzione sul nostro Mediterraneo portando simbolicamente con la nostra staffetta un messaggio di rispetto per la Natura, ambientale e umana. L’idea era nata per essere concretizzata per l’estate del 2020, ma purtroppo la pandemia ci ha fermate del tutto. Quest’anno ci abbiamo riprovato, non senza difficoltà visto comunque lo stato di precarietà in cui tutto ancora si svolge, ma volevamo fortemente dare vita a questa prima edizione dell’evento. Partiremo, nuotando, venerdì prossimo».

E ancora: «Non abbiamo coinvolto esclusivamente campioni nell’accezione comune del termine, ma nuotatori che portassero all’interno della manifestazione idee e istanze di rispetto ed inclusione Salvatore Cimmino ad esempio farà della nostra manifestazione una delle tappe del suo Giro d’Italia a nuoto, per sostenere i diritti delle persone con disabilità. Ma non mancheranno nemmeno nuotatori titolati come Alisia Tettamanzi, oro europeo in acque libere junior nel 1997, finalista alle Universiadi nel 2019, studentessa di scienze naturali e ambasciatrice del WWF junior. Tutti i nostri nuotatori avranno qualcosa da dire all’interno di questa iniziativa, che comprenderà anche un convegno scientifico sui temi dell’ambiente e che si svolgerà appunto ad Ustica, la più antica area marina protetta d’Italia».

I nomi degli atleti che formeranno la staffetta: Gianluca Caldani (Firenze), Salvatore Cimmino (Torre Annunziata), Cristina De Tullio (Rho), Maurizio Di Fresco (Palermo), Fabio Lode (Milano), Camilla Montalbetti (Varese), Giulia Noera (Palermo), Sabrina Peron (Milano), Sara Petrolli (Rovereto), Stefano Salvatori (Roma), Davide Scavuzzo (Trieste ma nata a Catania), Enza Spadoni (Palermo), Alissia Tetttamanzi (Palermo), Sandro Vezzani (Novara), Luciano Vietri (Roma).

Fonte: blogSicilia.it

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.