Dalla California Agostino Caserta


Non tutti i mali vengono per nuocere. Le partite non disputate qualche mese fa dall’ Asd Ustica per causa mancanza di collegamenti potrebbero essere stato un regalo della sorte. Infatti la gara contro il Giadinello ha già fruttato al ” Mulino a Vento ” un punto di una certa importanza per la classifica e morale. E la gara con il Piana, squadra che all’epoca del rinvio andava molto bene, ma che attualmente mostra di essere un po’ dentro una certa crisi di risultati, potrà anch’essa fruttare punti in classifica perché le condizioni sono completamente diverse, se non ribaltate : L’Asd Ustica, per come era nei piani, continua a migliorare nel gioco e come spirito di squadra, i ragazzi ora sono coscienti che possono giocare senza timore riverenziale quasi contro tutti.

Misilmeri e’ a quasi 22 km a sud di Palermo ed ha una popolazione di circa 27.000 abitanti. L’economia e’ agricola – artigianale con presenza di piccole-medie industrie. Famoso il carnevale di Misilmeri e alcune delle sue specialità gastronomiche. Sorge nella valle del fiume Eleutero che anteriormente alla data di fondazione della moderna Misilmeri ( 1540 ) fu un centro Baronale e Ducale per nobili famiglie siciliane, valle che e’ storicamente importante perché fu teatro di battaglie fra i Normanni,Ruggero, e gli Arabi dove furono sconfitti nel 1091.

A Misilmeri ci sono tre squadre di calcio : Il Misilmeri La Virtus Misilmeri e la Don Carlo Lauri . La Virtus e’ una squadra che produce punteggi bassi quindi sono abituati a vivere sul filo del rasoio e aspettare….. Ha segnato solo 14 gol e incassati 16. Il margine di scarto nei risultati e’ sempre stato di 1 gol eccetto che per la vittoria, fuori casa, a Godrano per 4-1; ha prodotto 2 vittorie, 5 sconfitte e due pareggi . Sembra una squadra un po’ imprevedibile che segna poco ma ha la difesa arcigna. Questa e’ la prima vera trasferta in una cittadina dell’entroterra dove ci saranno centinaia di sostenitori sugli spalti che faranno molto rumore….Non mi cullerei pensando di questa trasferta come una missione facile, anzi…. E c’e’ da rinforzare la difesa nel senso della quantità : 4-4-2 e puntare sulla velocità e incisività dell’attacco. Gli ingredienti per un buon risultato positivo sono sempre gli stessi : niente timore riverenziale, umiltà, sacrificio, determinazione, aggressività, concentrazione e anche un pizzico di fortuna, che però, come dice l’allenatore, siamo noi stessi a doverci cercare.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.