Domenico Drago vince ancora il Primo Premio alla Fête Européenne de l’Image Sous-Marine di  Strasburgo


Dal 16 a 18 Marzo si è svolta a Strasburgo, in Francia  la 30 ème Fête Européenne de l’Image Sous-Marine et de l’Environnement, prestigioso Festival Europeo dell’Immagine Subacquea che ogni anno il Presidente Léo Barkate e la sua Equipe organizzano puntualmente e perfettamente.

La straordinaria location, come sempre, è stata la Cité de la musique et de la Danse, un Teatro da 800 posti, con un grande schermo cinematografico per le proiezioni video e per le multivisioni.

Personaggi illustri del panorama mondiale dell’immagine subacquea si sono alternati con le loro produzioni cinematografiche, fra questi ricordiamo Laurent Ballesta con “700 requins dans la nuit”, Christian Petron con “Il était une fois…L’Image sous-marine”, Serge Dumont con “L’eau douce, une passion”, René Heuzey con “L’homme qui parlait aux cachalots” e tanti altri ancora.

Poi le competizioni con numerose categorie: Stampe Bianco e Nero, Stampe a colori, Serie di 10 immagini, Video, Diaporama, Serie sonorizzate, Montaggi Audiovisivi e Multivisioni.

Nove le Multivisioni selezionate dalla Giuria, di cui tre produzioni italiane, la classifica della Giuria presieduta da Bernard Le Saout è stata la seguente:

– 1° Domenico Drago con “Un Jour de Plus”

– 2° Yves Gillet con “Dance Nocturne”

– 3° Sylvan Charrier con l’opera “Les Animaux Fantastiques”

Domenico Drago, Tridente d’Oro nell’anno 2001 per l’attività di divulgazione legata al mondo sommerso e cittadino onorario di Ustica è autore di memorabili concerti in multivisione fra cui “Pablo Neruda, il Mare nell’Anima” tenutosi a Roma in Campidoglio in occasione del Centenario della nascita del poeta Cileno Pablo Neruda, premio Nobel per la letteratura.

Con questa opera “Un giorno ancora” dedicata all’amico, prematuramente scomparso, Luca Sonnino Sorisio, fotografo subacqueo ed artista di rara sensibilità, Domenico Drago vince per la sesta volta consecutivamente il Primo Premio e per l’ottava volta è premiato al prestigioso Festival di Strasburgo avendo vinto negli anni 2009 e 2011 l’“Amphora de Bronze”.

Un giorno ancora” è una multivisione realizzata su uno schermo panoramico 16:9, ha una durata di 8 minuti. Il testo che racconta la speranza di un nuovo contatto con il mare per abbandonare i disagi terreni dell’esistenza è di Domenico Drago, le musiche sono di Armand Amar e Alexander De Splat, la traduzione e la voce narrante sono dell’attore di teatro Danis Michallet, registrata in un prestigioso studio di Londra, i frammenti video di Domenico Drago, le immagini sono di Domenico Drago con i preziosi contributi di Pietro Cremone, Fabrice Guerin, David Salvatori e Giovanni Smorti, il montaggio è di Francesco Lopergolo.

Dice il Presidente Bernard Le Saout al pubblico presente in teatro, durante la premiazione:  “Non pensavo che si potesse arrivare fino a tanto guardando una multivisione, ma quest’opera di Domenico Drago “Un  Jour de Plus”, artista, poeta, uomo sensibile che parla e racconta con il cuore le proprie emozioni e i sentimenti più nascosti, mi ha commosso fino alle lacrime!”

^^^^^^^^^^

COMPLIMENTI

Da Milano Costantino Tranchina

A UN GRANDISSIMO AMICO DOMENICO DRAGO, ancora una volta bramoso delle tue innumerevoli VITTORIE complimenti vivissimi.

 

 

One thought on “Domenico Drago vince ancora il Primo Premio alla Fête Européenne de l’Image Sous-Marine di  Strasburgo

  1. A UN GRANDISSIMO AMICO DOMENICO DRAGO, ancora una volta bramoso delle tue innumerevoli VITTORIE complimenti vivissimi. Costantino Tranchina

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.