Festeggiamenti Madonna dei Pescatori


Ieri sera, per la prima volta, la processione che portava la Madonna “Stella Maris” in chiesa, è stata salutata dal suono delle trombe delle barche dei pescatori e di molti altri natanti presenti nel porticciolo, alternandosi con accenni di giuochi pirotecnici. Sono stati momenti di commozione e per questo un ringraziamento particolare e doveroso occorre fare al nuovo presidente dell’associazione “Gabbiano Reale”, che con questa innovazione, ha voluto dare alla festa un “tocco” nuovo . Lalla processione hanno partecipato i pescatori, le forze dell’ordine e molti fedeli, mostrando verso la Madonna una tangibile fede.

La processione si è svolta composta e tranquilla sino in chiesa, dove si è svolto un momento di preghiera e di adorazione.

Alla fine Padre Lauro ha dato appuntamento alle 17,00 del giorno dopo per portare in processione la Madonna dalla Chiesa al porto per il classico giro dell’Isola (mare permettendo), sempre in processione, sulle barche dei pescatori e dei diving presenti sull’Isola.

Giuseppe Caminita

COMMENTI:

Da Ustica Vincenzo Caserta

Molte tradizioni derivano dalla fede che gli uomini hanno acquisito nella loro lunga storia. Aver saputo che quest’anno non si faceva il giro in barca, e avere la benedizione Santa della Madonna sulle acque di Ustica, mi ha fatto pensare che qualcuno la fede l’avesse lasciata chiusa dentro un cassetto di qualche scrivania. Ringraziando l’Ammiraglio Carpinteri, mi piace pensare che lo avesse voluto anche la Misericordia della Madonna.
W MARIA.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.