Il “Mea Culpa…” (my fault…)

Forse perché assaliti dal rimorso per avere lasciato distruggere dal mare una boa del valore di decine di migliaia di euro, il Commissario “ad vitam” dell’AMP e il SINDACO, Commissario di tutto e del nulla, hanno annunciato un Corso gratuito per Patenti Nautiche, cosa che potrebbe essere considerata anche interessante, visto il numero di partecipanti.

IL tutto, però, ci pare inaudito… Nel momento in cui viene annunciata la realizzazione del Centro Velico i “nostri” invece di proporre l’organizzazione di un sano ed Ecologico corso di vela promuovono altre imbarcazioni a motore che scorazzeranno e inquineranno, a dispetto della difesa e protezione del mare. Intanto i locali del Centro Velico sono stati assegnati non si sa con quali procedure e programmazione ad utenti che non necessitano di particolari protezioni gratuite e non dovute, se non per mero clientelismo. Il Centro Velico, sappia il “nostro”, viene da lontano e molti gradini sono stati “saliti” da parecchi amministratori. Nel programmare il Centro Velico l’interesse e il finanziamento primario era rappresentato dalla Scuola di Vela e in subordine dalla realizzazione di alcuni magazzini per i pescatori. Questi per altro lavorano con dignità, professionalità, buon reddito e i tempi delle vacche magre, in cui magari un’aragosta veniva barattata con un chilo di fave o di lenticchie, quei tempi dicevamo, sono finiti da un pezzo. Piantiamola quindi con forme ripudiabili di assistenzialismo che offendono solo la dignità di chi lo riceve, infatti chi lo propone di dignità, competenza, interesse collettivo, non ne possiede minimamente…

Angelo Longo

^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Ustica Tania

Non tralasciando il fatto dell’ inquinamento, la patente nautica ad ustica permette a qualcuno di lavorare i 3 mesi estivi in modo regalare senza dover correre il rischio di pagare multe di migliaia di euro e, offrendo un servizio quasi tradizionale ai turisti che preferiscono bagnarsi nelle acque delle nostre grotte con un conducente che conosca l’ isola. Si userebbero le barche già presenti sull’ isola. Nessun usticese possiede una barca a vela, bella anzi ottima per quanto possa essere l’ iniziativa del centro velico.

One thought on “Il “Mea Culpa…” (my fault…)

  1. non tralasciando il fatto dell’ inquinamento, la patente nautica ad ustica permette a qualcuno di lavorare i 3 mesi estivi in modo regalare senza dover correre il rischio di pagare multe di migliaia di euro e, offrendo un servizio quasi tradizionale ai turisti che preferiscono bagnarsi nelle acque delle nostre grotte con un conducente che conosca l’ isola. si userebbero le barche già presenti sull’ isola. Nessun usticese possiede una barca a vela, bella anzi ottima per quanto possa essere l’ iniziativa del centro velico.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.