Ignazio Buttitta: Conservazione del nostro patrimonio culturale


“Ciao Adele, ti ringrazio per questo video. La poesia accompagnata dalla melodia di Yann Tiersen, mi ha fatta emozionare.

La prospettiva antropologica nel pensiero e nella poesia di Ignazio Buttitta che ripercorre la storia popolare del Novecento, evoca l’universo culturale del Sud prima del suo “quasi” definitivo tramonto.

Nelle sue poesie ci trasmette il dovere di non lasciare che questo patrimonio venga disperso, in quanto deve essere custodito e trasmesso alle future generazioni per mantenere vive le radici antiche della nostra tradizione “insulare”.

Del “poeta di piazza”, che non ha mai nascosto le sue radici native, mi sono sempre piaciuti anche questi versi: <<Un populu,diventa poviru e servu quannu ci arrubbanu a lingua addutata di patri: è persu pi sempri>> .

Ester Basile

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.