Calcetto: Il preparatore atletico organizza lo “static stretching culinario” con riflessioni …


[nggallery id=608]

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Milano Ester Cimenti

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

^^^^^^^^^^

How nice to see old friends like Giovanni Martucci, Riccardo Cannella,

Bene vedere amici, Giovanni Martucci, Riccardo Cannella  !!

Ciao, Marlene Robershaw, Manfre

^^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Le battute umoristiche sull’immancabile pizziata sono state fatte da Mario Oddo, aggiungiamo allora una descrizione dell’habitat e una informazione storica sul calcetto :

formicolio di persone, immenso “bagghiu” con “bisola”, i cui pergolati ( logge ) in questo caso si sono trasformati in tettoie con travi di sostegno ( culunni ), pavimento a mattonelle schizzate, grossa “giara” Pirandelliana, la malcapitata pizza non solo all’ usticese ( ‘a megghiu ) ma “confezionata” dentro le inconfodibili “llanni ra’ pizza” nere che ancora esistono e sono sicuro saranno almeno settantenni o su di li, e….si, siamo proprio ad Ustica !

Il calcetto nacque in Uruguay nel 1933 quando un professore della ACM di Montevideo Juan Carlos Ceriani, non avendo un campo a disposizione, spinto dall’esigenza di far giocare a pallone i propri studenti in una piccola palestra o sui campi di basket o pallavolo ne ideò la formula.

La tradizionale “pizziata”, specie ad Ustica, sembra sinonimo di un ( primo ) traguardo raggiunto e premia il periodo di preparazione fisica, aggregativa, tecnica e approccio mentale al gioco del calcetto che e’ uno sport in continua crescita gia’ con molti campioni, molto bello e completo, federalizzato, ormai popolare ovunque. A quando la prossima, alla prima vittoria ?

^^^^^^^^^^^

Da Milani Mino De Girolamo

Fa’ piacere vedere dalle foto che la fame ai ragazzi non manca ! Speriamo che traferiscono la stessa foga sul campo! Mi spiace non essere li’ con voi ma vi sono vicino con il cuore .Un abbraccio Mino De Girolamo

^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo

Sbaglia chi a dispetto delle apparenze volesse cogliere in queste immagini un significato esclusivamente di convivio gastronomico. In effetti il gruppo dell’A.S.D.U.C. ha voluto alla vigilia dell’inizio del campionato di calcio a 5 lanciare un sottile messaggio agli avversari: “come questa pizza faremo di voi un sol boccone …” Un suggerimento per il Preparatore atletico & Co.: andateci piano con questi “messaggi”; se ripetuti spesso potreste scendere in campo appesantiti

5 thoughts on “Calcetto: Il preparatore atletico organizza lo “static stretching culinario” con riflessioni …

  1. Sbaglia chi a dispetto delle apparenze volesse cogliere in queste immagini un significato esclusivamente di convivio gastronomico. In effetti il gruppo dell’A.S.D.U.C. ha voluto alla vigilia dell’inizio del campionato di calcio a 5 lanciare un sottile messaggio agli avversari: “come questa pizza faremo di voi un sol boccone …” Un suggerimento per il Preparatore atletico & Co.: andateci piano con questi “messaggi”; se ripetuti spesso potreste scendere in campo appesantiti …

  2. Fa’ piacere vedere dalle foto che la fame ai ragazzi non manca ! Speriamo che traferiscono la stessa foga sul campo! Mi spiace non essere li’ con voi ma vi sono vicino con il cuore .Un abbraccio Mino De Girolamo

  3. Le battute umoristiche sull’immancabile pizziata sono state fatte da Mario Oddo, aggiungiamo allora una descrizione dell’habitat e una informazione storica sul calcetto :
    formicolio di persone, immenso “bagghiu” con “bisola”, i cui pergolati ( logge ) in questo caso si sono trasformati in tettoie con travi di sostegno ( culunni ), pavimento a mattonelle schizzate, grossa “giara” Pirandelliana, la malcapitata pizza non solo all’ usticese ( ‘a megghiu ) ma “confezionata” dentro le inconfodibili “llanni ra’ pizza” nere che ancora esistono e sono sicuro saranno almeno settantenni o su di li, e….si, siamo proprio ad Ustica !

    Il calcetto nacque in Uruguay nel 1933 quando un professore della ACM di Montevideo Juan Carlos Ceriani, non avendo un campo a disposizione, spinto dall’esigenza di far giocare a pallone i propri studenti in una piccola palestra o sui campi di basket o pallavolo ne ideò la formula.

    La tradizionale “pizziata”, specie ad Ustica, sembra sinonimo di un ( primo ) traguardo raggiunto e premia il periodo di preparazione fisica, aggregativa, tecnica e approccio mentale al gioco del calcetto che e’ uno sport in continua crescita gia’ con molti campioni, molto bello e completo, federalizzato, ormai popolare ovunque. A quando la prossima, alla prima vittoria ?

  4. How nice to see old friends like Giovanni Martucci, Riccardo Canella, and Aldo Canella.

    Bene vedere amici, Giovanni Martucci, Riccardo Canella ed Aldo Canella !!

    Ciao, Marlene Robershaw, Manfre

  5. rispondo a caserta agostino io no lo conosco ma mi fa piaciri sintiri parlari u nostro dialetto da genti luntani comu u baghio u bisolu a lanna ra pizza parole ca io un dicia da 40 anni

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.