Innamorato di Ustica e compositore per Mina e Bertè, l’isola piange la morte di “Peter” Felisatti


Da Palermo Today – Francesco Sicilia

L’artista è deceduto a Vigevano all’età di 72 anni. Si era occupato delle musiche per capolavori del pop italiano come “Sei bellissima”, “Ancora, ancora, ancora”, ma anche “Il mare calmo della sera” di Andrea Bocelli

Chissà se quando compose per Andrea Bocelli “Il mare calmo della sera”, insieme a Zucchero e a Gloria Nuti, la sua fonte d’ispirazione fosse Ustica. Fatto sta che l’isola al largo di Palermo è stato uno degli amori della vita di Gianpietro Felisatti, detto “Peter”, morto ieri a Vigevano (Pavia) per un arresto cardiaco all’età di 72 anni. Cantautore e cantante del complesso beat Funamboli, tra gli anni Sessanta e Settanta, Felisatti ha lasciato il segno nella storia del pop italiano, contribuendo a mettere in musica altri capolavori come “Sei bellissima” di Loredana Bertè o “Ancora, ancora, ancora” di Mina.

A dare notizia del decesso è stata la sorella, Fiorella Felisatti, speaker di Radio Italia. “Anche se perdere un fratello è un dolore immenso, un Grande Artista non se ne va mai veramente. Le tue canzoni sono un lascito che rimarrà per sempre a confortarci e a emozionarci. Buon viaggio Gianpietro”, ha scritto su Facebook, postando una foto di “Peter” con lo sfondo del porto di Ustica.

Ed è tanta la commozione in quell’angolo di paradiso che si staglia sul Mar Tirreno. “Era assiduo frequentatore ed innamorato e stregato di Ustica. Non esageriamo se consideriamo Peter un ‘pezzo di storia’ della nostra isola. Questa estate ci mancherà! Alla figlia Desirè, alla compagna Daniela, alle sorelle e a quanti, tanti, gli volevano bene l’espressione più sentita del nostro sincero cordoglio”, si legge sul sito Ustica Sape.

Fonte: Palermo Today

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.