Istituzione task force per trasporto rifiuti e merci pericolose isole minori siciliane


COMUNE di USTICA

COMUNICATO STAMPA

[ id=13958 w=320 h=240 float=left]Nella foto da sx a ds ( autorizzati all’uso gratuito della foto) i partecipanti all’incontro di oggi, ore 11, al Ministero degli Interni

Drssa Caterina Amato Capo ufficio staff Diritti Civili Ministero interni
SE Umberto Postiglione, prefetto di Palermo
Drssa Francesca Adelaide Garufi, Vice Capo gabinetto, Ministero Interni
On Salvino Caputo, parlamentare ARS
SE Giuseppe Procaccino, Prefetto, Capo di Gabinetto On. Ministro Annamaria Cancellieri
SE Marilisa Magno, Prefetto di trapani
Ing Giuseppe Piazza, commissario Comune di Pantelleria
Dr Lucio Antinoro, sindaco di Favignana
Dr Giancarlo Di Vincenzo, capo ufficio staff Affari Generali Ministero Interni
Dr Aldo Messina, sindaco di Ustica

Istituzione immediata di una task force che, con sede presso la Prefettura di Palermo, possa coadiuvare la Protezione civile regionale a risolvere il problema del trasporto rifiuti merci e merci pericolose nelle isole di Ustica, Pantelleria e delle Egadi.

E’ il risultato della riunione convocata a Roma dal Ministro degli Interni, Annamaria Cancellieri, alla presenza, tra gli altri, del capo di Gabinetto del Ministero, prefetto Giuseppe Procaccino, dei Prefetti di Palermo, Umberto Postiglione e di Trapani, Marlisa Magno, dell’On Salvino Caputo e dei sindaci di Favignana, Lucio Antinoro e Ustica, Aldo Messina e del Commissario di Pantelleria , Giuseppe Piazza.

“ Dobbiamo evitare che il protrarsi del problema possa determinare il verificarsi di problemi di ordine pubblico oltre che sanitario” Ha detto il Prefetto Procaccini. “ Da questo momento è istituita una conferenza di servizio permanente presso la prefettura di Palermo con il coinvolgimento, oltre che dei competenti organismi regionali quali la protezione civile, della Protezione Civile Nazionale, dell’avvocatura dello Stato e della conferenza Stato Regione”

“ Ho chiesto – afferma Aldo Messina- ottenendo l’impegno che la mia richiesta fosse portata al tavolo del Ministero dell’Economia, che il sistema dei trasporti delle isole Minori fosse escluso dal Patto di stabilità”: “ La Regione Siciliana – – prosegue il sindaco di Ustica- non è stata invitata né a questo incontro né a quello che sempre oggi- al Ministero delle infrastrutture avrebbe affrontato il problema dellsa WinJet, Però l’assessore regionale Andrea vecchio ha ritenuto insistere per essere presente solo al tavolo a salvaguardia della WinJet che come tutti sappiamo coinvolge interessi e lavoratori di Catyania, la sua città: Disinteressandosi del nostro problema”.

“ Ho evidenziato il fatto che- dice Lucio Antinoro- le prossime gare andranno sempre deserte se non si terrà conto che su questo servizio vanno approntate le giuste economie, mettendo tutte le compagnie realmente nelle condizioni di potere concorrere”.

“ E dire che più volte il Governo regionale aveva dichiarato di avere risolto il problema – prosegue Giuseppe Piazza- Tanto è falso che proprio stamane il disservizio dei trasporti è stato evidente a Pantellereia”.

“ Il problema di ordine pubblico- conclude Il Prefetto di Palermo, Umberto Postiglione, non è rappresentato solo dal trasporto merci pericolose ma anche dal trasporto passeggeri che non dà garanzie di contiNuità”

Il tavolo di concertazione è stato convocato dal Prefetto Di Palermo, Umberto postiglione, per il 16 agosto a Palermo

COMUINICATO CONGIUNTO DEI SINDACI DI USTICA, FAVIGNANA e dal COMMISSARIO di PANTELLERIA

IL SINDACO
Dr Aldo Messina

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.