Le Preoccupazioni del Sindaco


1) L’ANSA lancia oggi una notizie del tipo:

EstateSolo 20% va in vacanza, una settimana per 62%

— Speciali —

Adoc, rincari 200 euro a famiglia. Ma c’e’ anche couch surfing

2) La finanziaria nazionale prevede tagli molto consistenti per i Comuni e si dimentica che è già stato approvato un federalismo fiscale del quale nessuno parla più.

3) Ogni giorno arrivano in Comune richieste di pagamenti per vecchie storie( solo l’ultima settimana per il lodo Gricorcea circa 200,000 euro, 20.ooo IMED) ma che comunque vanno onorati.

4) Non ci sono soldi per le politiche sociali, interventi a sostegno  delle fasce deboli della popolazione usticese che è una categoria in aumento

5) Un’eventuale crisi del governo nazionale rimetterebbe in discussione il passaggio di consegne dell’AMP.

^^^^^^^^^

P.S.

A mio avviso la scelta di utilizzare i fondi europei FAS ( Fondi aree svantaggiate) per pagare gli stipendi a PIT e formazione professionale è alla fine CONTRO le fasce deboli. I fondi FAS dovrebbero servire per creare infrastrutture di sviluppo e non per produrre elemosine che, finiti i fondi FAS avranno creato frustrazione nelle stesse fasce deboli ed altre fasce deboli per la mancanza di infrastrutture che possano dare lavoro.-
A questo si aggiunga che con la devolution nazionale che prima o poi ci sarà anche con un altro governo, chi paga tasse in Sicilia dovrà pagare, senza aiuto nazionale, anche i ventimila precari. Pertanto si pagheranno più tasse che nelle altre regioni. Sapete che molti professionisti di Palermo stanno spostando la loro residenza altrove?

Chi pagherà? la fascia debole di popolazione che annasperà ancora di più.
E perché mai comuni virtuosi come il nostro che non hanno precariato, non hanno debiti ATO né idrico né rifiuti per scelte coraggiose ed oneste dell’amministrazione dovrebbero comunque pagare il conto? Allora era meglio amministrare male?
Davvero sono depresso, non vedo futuro in Sicilia non tanto per me che comunque sto arrivando alla pensione ma per i giovani.
Si avvera la previsione marxista: morte della borghesia e capitalisti da un lato e proletari dall’altro. Marx aveva previsto che essendo i proletari in maggior numero avrebbero vinto la lotta. Oggi non so se sia vero.

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Palermo Prof. Costantino Pillitteri

Alla lettura di quanto sopra mi sovviene una massima rotariana: all’affamato non dare il pesce che gli consenta di sfamare se stesso e la sua famiglia ma donagli una canna da pesca. Notoriamente il Rotary non fa beneficenza ma servizio nei confronti dei bisognosi.

 

 


 

 

 

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.