Lutto


Questa notte, all’età di 76 anni, è morto ad Ustica Giuseppe (Pino)  Pecora. I funerali si terranno domani mattina alle ore 10,00 nella Parrocchia San Ferdinando Re di Ustica. Ai familiari le più sentite condoglianze.

 

 

COMMENTI:

^^^^^^^^^^

Da Ustica Marilena (la nuora)

La famiglia Pecora ringrazia tutti coloro che sono stati vicini al nostro grande dolore…e che hanno voluto esprimere il loro cordoglio nei nostri riguardi!tanti saluti da Marilena!

^^^^^^^^^

Dalla California Maria Compagno Bertucci

Alla moglie ed ai figli dell’Amico e compagno di scuola, giungano le più sentite condoglianze

^^^^^^^^^^^^

Da Milani Giacomo Caserta

L’artista del ferro battuto e si lui ha passato una grande parte della sua vita a battere il ferro caldo nella sua fucina piccola ma attrezzata.per noi ragazzi (1950/1960) dall’eta’ dai 5 fino ai 10 anni era un mito,lui era l’artista ”du PIZZU” da ”srummula”,l’attuale ”trottola” a lui chiedavamo di farci u pizzu lungo e appuntito per poter distruggere a srummula avversaria.Mi ricordo che quando andavamo nella sua fucina ci accoglieva sempre con un sorriso(a patto che non ci fosse u zu ”Fidili” picchi iddu ni furiava sempri).Caro amico mio Pino sei stato sempre un riferimento per l’isola e gli usticesi ma soprattutto sei sempre stato un grande pilastro per la tua famiglia che abbraccio con tutto il cuore…fai buon viaggio amico mio……..

^^^^^^^^^^

Da Ustica il nipote Vincenzo Verdichizzi (Zizzu)

caro nonno ancora non riesco a capacitarmi della tua scomparsa,cruda,improvvisa,inaspettata,spietata, travolgente,dura da accettare… mi vengono in mente tutti i consigli che mi davi, tutte le attenzioni che mostravi nei miei confronti,i rimproveri… per me sei stato una guida ineguagliabile… mi hai visto crescere, mi hai educato, troppi sono i valori che mi hai insegnato ma oggi con grande dolore ho imparato anche a soffrire… la mia unica felicità in questo giorno triste e buio è proprio quella di aver visto e sentito l’affetto e la commozione di tutta la gente presente al tuo funerale… oggi ho voluto farti un ultima sorpresa: la tua 600… ancora ricordo tutte le raccomandazioni che facevi prima di farmela guidare… volevo chiederti una ultima cosa: salutami la nonnina, abbracciala forte e dille che è rimasta nei miei pensieri…

ciao nonno TI VOGLIO BENE….

^^^^^^^^^^^

Da Verona Giuseppe Giacino

La Famiglia Giacino partecipa al dolore per la scomparsa del caro amico Pino, un personaggio che ha contribuito a rendere l’Isola magica.

Un abbraccio

^^^^^^^^^^^

Da New York GiovanniCaminita

Un caro amico una personalita’ unica una grande perdita per noi tutti.Sentite condoglianze ai familiari.Giovanni e famiglia

^^^^^^^

Dalla Svizzera Felice e Graziella Giardino

con grande dolore ho appreso la notizia della scomparsa, per me ZU PINO, amico intimo di suo figlio fedele, e’ stato una persona di tanto carisma, sempre con una battuta piena d’umorismo, mi vengono in mente i lunghi inverni freddi passati dentro le sue diverse fiat600 andavo a casa sua per uscire con fedele, fedele chiedeva le chiavi della 600, lui rispondeva sempre u viriti vuatri ma viti sfasciari sta machina. Ciao zu Pino fai buon viaggio alla moglie Maria i figli angela e fedele vanno le mie piu sentite condaglianze. Felice e Graziella Giardino

^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Proprio dispicaciuto per la scomparsa dell’amico Pino. Guidava solo le sue amate 600 fiat. Persona sempre disponibile, con una buona cultura generale, cortese, saggia e di molto buon senso. Sempre attivo nella vita sociale e per l’interesse dell’isola. Una volta in un bar con un forestiero che faceva troppe critiche e aveva aspirazioni politiche si alzarono i toni e Pino concluse con queste parole per me indimenticabili ” L’isula e’ nostra e ‘na guvirnamu nuatri ! “. Con Pino Pecora se ne va un altro pezzettino dell’isola ma la ruota continua a girare sempre come in un moto perpetuo…..

^^^^^^^^^^

Sono rattristato nell’apprendere della scomparsa di un’altro pezzo di isola che sale in cielo. unito al dolore della famiglia pecora,le mie piu’ sentite condoglianze.

(FAM. d’Angelo Francesco)

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Giovanni Martucci

Apprendo con tristezza e grande dispiacere della scomparsa di Pino Pecora. E’ un altro personaggio di Ustica che ci lascia. A tutti i familiari giungano le più sentite condoglianze.
G.nni Martucci e famiglia

7 thoughts on “Lutto

  1. sono rattristato nell’apprendere della scomparsa di un’altro pezzo di isola che sale in cielo. unito al dolore della famiglia pecora,le mie piu’ sentite condoglianze. (FAM. d’angelo francesco)

  2. Proprio dispicaciuto per la scomparsa dell’amico Pino. Guidava solo le sue amate 600 fiat. Persona sempre disponibile, con una buona cultura generale, cortese, saggia e di molto buon senso. Sempre attivo nella vita sociale e per l’interesse dell’isola. Una volta in un bar con un forestiero che faceva troppe critiche e aveva aspirazioni politiche si alzarono i toni e Pino concluse con queste parole per me indimenticabili ” L’isula e’ nostra e ‘na guvirnamu nuatri ! “. Con Pino Pecora se ne va un altro pezzettino dell’isola ma la ruota continua a girare sempre come in un moto perpetuo…..

  3. Un caro amico una personalita’ unica una grande perdita per noi tutti.Sentite condoglianze ai familiari.Giovanni e famiglia

  4. La Famiglia Giacino partecipa al dolore per la scomparsa del caro amico Pino, un personaggio che ha contribuito a rendere l’Isola magica.
    Un abbraccio

  5. caro nonno ancora non riesco a capacitarmi della tua scomparsa,cruda,improvvisa,inaspettata,spietata
    travolgente,dura da accetare… mi vengono in mente tutti i consigli ke mi davi, tutte le attenzioni ke mostravi nei miei confronti,i rimproveri… per me sei stato una guida ineguagliabile… m hai visto crescere,m hai educato,troppi sono i valori ke m hai insegnato ma oggi con grande dolore ho imparato anke a soffrire… la mia unica felicita’ in questo giorno triste e buio è proprio quella d aver visto e sentito l affetto e la commozione di tutta la gente presente al tuo funerale… oggi ho voluto farti un ultima sorpresa:la tua 600… ancora ricordo tutte le raccomandazioni ke facevi prima di farmela guidare… volevo chiederti un ultima cosa: salutami la nonnina,abbracciala forte e dille che è rimasta nei miei pensieri…
    ciao nonno TI VOGLIO BENE….

  6. L’artista del ferro battuto e si lui ha passato una grande parte della sua vita a battere il ferro caldo nella sua fucina piccola ma attrezzata.per noi ragazzi (1950/1960) dall’eta’ dai 5 fino ai 10 anni era un mito,lui era l’artista ”du PIZZU” da ”srummula”,l’attuale ”trottola” a lui chiedavamo di farci u pizzu lungo e appuntito per poter distruggere a srummula avversaria.Mi ricordo che quando andavamo nella sua fucina ci accoglieva sempre con un sorriso(a patto che non ci fosse u zu ”Fidili” picchi iddu ni furiava sempri).Caro amico mio Pino sei stato sempre un riferimento per l’isola e gli usticesi ma soprattutto sei sempre stato un grande pilastro per la tua famiglia che abbraccio con tutto il cuore…fai buon viaggio amico mio……..

  7. La famiglia Pecora ringrazia tutti coloro che sono stati vicini al nostro grande dolore…e che hanno voluto esprimere il loro cordoglio nei nostri riguardi!tanti saluti dalla nuora Marilena!

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.