Nomina Nuovo Direttore del Centro Studi Isola di Ustica


centro-studi-usticaIl Consiglio Direttivo del centro Studi e Documentazione Isola di Ustica ha nominato il nuovo direttore di Lettera, la rivista quadrimestrale che da anni rappresenta il fiore all’occhiello del lavoro svolto dal Centro.

Si tratta di Ennio Sassi, palermitano, socio del centro fin dal 1998 e membro del consiglio direttivo dal 2012. Laureato in lettere, è stato per molti anni il preside della prestigiosa Scuola Media ‘Alberico Gentile’ di Palermo.

Si dice soddisfatto di questa nomina Nicola Longo, socio-fondatore e membro attivo del Centro: “La nomina di Ennio è una scelta formidabile. Ha un’ottima preparazione culturale e un grande amore per Ustica”. Un amore che ha radici lontane, sottolinea Longo: “Ricordo quando in estate passava il tempo con suo zio Domenico Bertucci e il suo asino. Ancora era un ragazzino, ma già da allora era visibile un forte legame con la nostra isola!!”

Ennio Sassi succede a Giuseppe Giacino, che a sua volta aveva preso il posto di Massimo Caserta. E proprio ai suoi predecessori l’ex preside vuole rivolgere le sue prime parole da direttore: “L’attività di recupero delle identità usticesi svolta fino ad ora è sorprendente, per questo voglio rivolgere i miei più sinceri complimenti a Massimo Caserta e Giuseppe Giacino, che mi hanno preceduto in questa carica. Un lavoro inestimabile, per quantità e qualità”.

L’analisi personale di Sassi si concentra poi sulla rivista che dovrà dirigere, : “Lettera è un punto di riferimento tangibile per la valorizzazione delle ricchezze culturali usticesi. Grazie a questa rivista ho personalmente ho scoperto Ustica. Alla mia età infatti, mi sono reso conto di non conoscerla affatto”.

Affiora una certa emozione dalle parole del nuovo direttore: “è per me un onore ereditare tutto ciò che di buono è stato fatto fin ora e spero di proseguire lungo questa strada già tracciata. Vedremo di programmare insieme al Comitato di Redazione un futuro che ricalchi, dunque, le orme del passato e di apportare innovazioni quando vi sarà bisogno”.

Un grazie anche a chi lo ha nominato: “Per concludere voglio rivolgere un ringraziamento a chi ha deciso di affidarmi questo incarico per me molto gratificante, al Consiglio Direttivo e al Presidente del Centro Studi”.

Proprio il presidente Vito Ailara ci tiene a sottolineare l’importanza di questa scelta: “La disponibilità di Ennio ad accettare l’incarico è un atto di generosità verso Ustica e verso il Centro Studi. Il Consiglio l’ha richiesta ben conoscendo la sua saggezza e il suo equilibrio, oltre lo spessore della sua preparazione culturale. Sono certo che darà impulso a nuove ricerche e che saprà motivare nuove collaborazioni di soci e di amici di Ustica. Non ho dubbi che, in continuità con i suoi predecessori, saprà attrarre al Centro Studi e a ‘Lettera’ nuovi estimatori. Al nuovo nostro Direttore rinnovo il convinto grazie mio e dei consiglieri e auguro buon lavoro”.

 

Giorgio Tranchina

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.