Palermo, Museo Salinas aperto gratuitamente domenica e lunedì una fiaba per i tutti i bambini


Il Museo archeologico Salinas festeggia la Befana
con uno dei più bei racconti di Gianni Rodari. La domenica gratuita
e le visite guidate. I laboratori animati per i più piccoli  

PALERMO. Il Museo archeologico Salinas anticipa le celebrazioni dedicate a Gianni Rodari e dedica allo scrittore, il weekend della Befana: che culminerà nella performance, lunedì, tratta da “La freccia azzurra” che Rodari ambientò proprio in una notte dell’Epifania.

Il programma si aprirà già domani (4 gennaio) alle 16,30 al Culture Concept Store con leLetture ad alta voce” delle più belle fiabe di Rodari, a cui seguirà un laboratorio creativo per i più piccoli. A cura di Stella Lo Sardo. (5 euro a bambino. Info:  0917489995). Domenica il Salinas aderisce alle aperture del MiBaC e quindi sarà aperto gratuitamente: alle 11 La scarpetta della Befana” visita-gioco per i bambini (dai 4 ai 10 anni) più golosi di dolciumi, che durante l’anno sono stati buoni. I piccoli visitatori scopriranno cosa può contenere un’antica … vasca da bagno la cui forma curiosa ricorda quella di una scarpa, e che è uno dei reperti più curiosi del Museo archeologico del Salinas che la acquistò nel 1916 per 300 lire: una vasca in terracotta dal design bizzarro che richiama la carena di un’imbarcazione, con quattro prese laterali a forma di delfini, altre maschere sui bordi e addirittura dei “piedi” calzati da sandali.

Partecipazione: 5 euro a bambino, ingresso gratuito per gli adulti accompagnatori. Che potranno nel frattempo partecipare – alle 11 e alle 12 -alle visite guidate alla collezione del museo e alla mostra temporanea “Quando le statue sognano” che permette di visitare i nuovi ambienti recuperati. Partecipazione: 5 euro. Alle 12,15 nell’atrio, le composizioni originali del Moscia Trio (Sergio Schifano alla chitarra, Luca La Russa al basso elettrico e Federico Mordino alle percussioni).

Il gran finale si avrà per l’Epifania: la mattina del 6 gennaio, alle 10,30 e in replica alle 12 (ingresso libero), il museo si animerà uno dei più bei racconti di Gianni Rodari, La Freccia Azzurra che ruota proprio attorno ad una Befana bizzosa, giocattoli animati, un viaggio avventuroso, un cane meccanico e un bambino tanto tanto speciale. I personaggi prenderanno vita tramite proiezioni e disegni nati sul posto. Un racconto leggero come una piuma, allegro e che insegna anche ad amare. Narrazione animata a cura di Marcella Vaccarino e live painting di Petra Trombini.

 

 Ufficio Stampa CoopCulture Sicilia:
Simonetta Trovato | simonettatrovato@gmail.com | 333.5289457
Adriana Falsone | adriana.falsone@gmail.com

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.