Pasqua 1988


[ id=15842 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Anche se a colori rimane una foto antica e storica. Si nota la facciata dell’ ex Timone con gli affreschi di Caruso, il frontespizio della casa Calderaro ancora originale nel cui spiazzo fino agli anni 50 si sparavano i fuochi per S. Bartolo ( ecco com’erano piccoli …), si notano I due carissimi vigili Nuccio e Felice che ormai sono in pensione, Nino Bertucci ( ingrassato ) con la sua classica Kodak, Nino Gambino alle prese con la Vara, un giovane Carmelo Zanca che il posto di “Capo Vara” ereditato dal padre non glielo toglie nessuno, dico nessuno, Tanino Russo e Angelo Caminita impegnati con la Vara della Madonna tradizionalmente in cura della Marina e sullo sfondo la Torre Borbonica, dopo Carceretto e infine Museo, con una bella facciata chiara e sorridente. Chissa’ perche’ ogni volta che la Soprintendenza in questo Monumento decide di fare lavori di restauro a tutti piace la versione precedente. Per me la migliore versione era l’originale, con esterno in stucco lucido rosella pompeiano e con la balconata ( punto d’osservazione ) che dava sulla Cala S.Maria.

One thought on “Pasqua 1988

  1. Anche se a colori rimane una foto antica e storica. Si nota la facciata dell’ ex Timone con gli affreschi di Caruso, il frontespizio della casa Calderaro ancora originale nel cui spiazzo fino agli anni 50 si sparavano i fuochi per S. Bartolo ( ecco com’erano piccoli …), si notano I due carissimi vigili Nuccio e Felice che ormai sono in pensione, Nino Bertucci ( ingrassato ) con la sua classica Kodak, Nino Gambino alle prese con la Vara, un giovane Carmelo Zanca che il posto di “Capo Vara” ereditato dal padre non glielo toglie nessuno, dico nessuno, Tanino Russo e Angelo Caminita impegnati con la Vara della Mdonna tradizionalmente in cura della Marina e sullo sfondo la Torre Borbonica, dopo Carceretto e infine Museo, con una bella facciata chiara e sorridente. Chissa’ perche’ ogni volta che la Soprintendenza in questo Monumento decide di fare lavori di restauro a tutti piace la versione precedente. Per me la migliore versione era l’originale, con esterno in stucco lucido rosella pompeiano e con la balconata ( punto d’osservazione ) che dava sulla Cala S.Maria.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.