UNA PASSEGGIATA LUNGA UN MILIONE DI ANNI


Da alcuni anni il Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica dedica un particolare impegno all’elaborazione e alla diffusione di itinerari paesaggistici, ambientali e storici dell’isola, col proposito di tramandare alle giovani generazioni le ricchezze naturali di Ustica e di mettere a disposizione di ricercatori, turisti e appassionati un patrimonio che è, nello stesso tempo, di studio ma anche di godimento e di svago.

In questo filone di attività rientra la conferenza tenuta dal geologo e divulgatore scientifico Franco Foresta Martin, presso il Municipio Antico, la sera del 3 giugno, dal suggestivo titolo: “Una passeggiata lunga un milione di anni. Itinerari attraverso la storia geo-vulcanologica dell’isola di Ustica”.
Si tratta di una serie di itinerari, attraverso le vie e i sentieri dell’isola, che permettono di scoprire tesori insospettati;vicende che riguardano non soltanto la piccola isola d’Ustica, ma una vasta area mediterranea in cui la storia geologica ha concentrato zolle continentali in collisione, vulcani sottomarini ed emersi, catene montuose in formazione e complesse dinamiche della crosta terrestre.
“Il mio intento è di prendere per mano il viandante curioso dell’isola e di raccontargli vicende naturali che si dipanano come una storia remota ma attuale, a partire da un milione di anni fa, quando Ustica cominciò a formarsi da una profonda frattura sottomarina, fino al suo assetto attuale”, ci ha dichiarato l’autore della conferenza. “Una storia che, pur essendo priva delle umane passioni, perché precedente alla comparsa di qualunque civiltà, è tuttavia ricca di scoperte e di colpi di scena. Una storia che trapela dalle stupende formazioni geo-vulcanologiche che fanno di Ustica una vera e propria disneyland degli amanti della natura”.
La conferenza di Foresta Martin si è svolta nell’ambito degli incontri “Raccontare l’Isola”, dedicati a vari temi naturalistici e storici; e sullo sfondo della mostra “Ustica prima dell’uomo”, inaugurata il mese scorso, che resterà aperta nei locali del Centro Studi per un anno intero.

 

Passeggiata - itinerari Ustica

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.