Piano Faunistico Venatorio 2013-2018: Egadi in difesa dei cacciatori presenta ricorso al Tar


[ id=19959 w=320 h=240 float=left] L’Amministrazione Comunale di Favignana e delle Egadi scende in campo per tutelare i cacciatori isolani e presenta ricorso al tar contro il Piano Faunistico Venatorio 2013-2018. E’ stata una delibera della giunta che si è riunita ieri. L’impugnazione giurisdizionale, tramite l’avvocato Nunziatello Anastasi del Foro di Messina, riguarda anche i decreti di regolamentazione delle attività venatorie (calendari venatori).

Il tutto per le limitazioni, ritenute ingiustificate, soprattutto per l’isola di Marettimo, per la quale vige il divieto assoluto di caccia.

«Abbiamo agito così – dice il vice sindaco, Vincenzo Bevilacqua – nel convincimento che con il ricorso, oltre a perseguire una difesa diretta degli interessi legittimi dei cacciatori isolani, si risponda anche alla difesa degli interessi generali dell’arcipelago delle Egadi, data la rilevanza socio economica dell’attività venatoria nel territorio delle isole».

Già circa un mese fa, si legge in una nota, l’Amministrazione Comunale delle Egadi si era rivolta con una nota dettagliata alla Regione e il vice sindaco, Vincenzo Bevilacqua, aveva evidenziato lo stato di agitazione degli isolani residenti a Marettimo per la decisione assunta «senza tenere conto che la caccia fa parte della loro vita, che gli isolani vivono a contatto con la natura 365 giorni l´anno e che, pertanto, la richiesta avanzata con forza era quella di una revisione del decreto che abroga la caccia nell´isola, modificandone la storia sia a livello culturale che tradizionale».

Fonte: TrapaniOK.it
Marina Angelo

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.