Piccoli comuni esclusi pagamento ticket accesso Riserve Naturali


Di seguito la comunicazione del Sindaco Aldo Messina che aveva minacciato di “occupare permanentemente la sala consiliare contro la norma inserita in Finanziaria regionale, che prevede l’istituzione di un ticket d’ingresso di almeno dieci euro per chiunque (anche i residenti?) voglia accedere a uno dei cinque parchi regionali siciliani o a una delle settantasei riserve, tra le quali quella di Ustica”…

” Saranno escluse dal pagamento dei ticket le Riserve terrestri regionali con sede nei piccoli Comuni e sarà prevista la gestione diretta di questi nelle stesse Aree Naturali”.
E’ quanto hanno affermato al sindaco di Ustica, Aldo Messina, in un colloquio telefonico stamane, di buon ora, sia l’assessore Regionale al Territorio, on. Gianmaria Sparma, che l’assessore Regionale al Bilancio, on. Gaetano Armao.

” Non posso nascondere la mia soddisfazione- afferma Aldo Messina- in quanto entrambi gli interventi risultano essere, oltre che tempestivi, in linea con le nostre precedenti richieste. In particolare condividiamo la linea dell’assessore Gianmaria Sparma secondo la quale anche i Comuni e non solo le Province o le associazioni ambientaliste a carattere nazionale, potranno gestire le riserve terrestri del loro territorio. Questa amministrazione comunale ha infatti, tra gli altri obiettivi, quello della gestione diretta degli usticesi dei propri beni ambientalistici”

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.