PORTUALITA’: Sottoscrizione iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale il 9-01-2012


INIZIATIVA CHE SARA’ MANTENUTA IN PRIMA PAGINA SINO ALLE ORE  12, 00 del 9 Gennaio 2012

[ id=10908 w=320 h=240 float=left] Il Presidente della Regione Sicilia, entro il 31 dicembre di ogni anno, adotta un piano programmatico e gestionale per individuare gli interventi strutturali ed infrastrutturali e le connesse risorse economiche regionali, nazionali e comunitarie da destinare alle Isole Minori.

A tal fine ha invitato i sindaci a presentare delle proposte entro la fine di quest’anno.

Il Sindaco Aldo Messina, con una interessante iniziativa, intende coinvolgere la cittadinanza ad individuare interventi strutturali prioritari che la nostra Isola necessita.

Noi, condividendo le sollecitazioni di molti cittadini, suggeriamo come intervento non più derogabile e quale punto di partenza per lo sviluppo economico sell’Isola, quello della PORTUALITA’ intesa come: – messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed il completamento dell’attracco alternativo allo spalmatore, a riparo dai venti provenienti dal 1° e 2° quadrante (che interessano la cala ed il molo del cimitero) allo scopo di assicurare, quasi sempre la mobilità da e per Palermo.

Le proposte di adesione all’iniziativa di cui sopra possono essere firmate presso l’agenzia Militello e in altri luoghi dell’Isola (Bar – Tabacchi – Negozi ) o potranno essere inviate/portate direttamente al Comune – all’ufficio di gabinetto del Sindaco entro il 28 Dicembre – per essere inserite all’OdG del Consiglio Comunale che dovrebbe tenersi entro la fine dell’anno.

Tutti coloro che per vari motivi, si trovano lontani da Ustica potranno mandare le loro note di adesioni, proposte, suggerimenti, pareri scrivendo su usticasape o a pietro.bertucci42@gmail.com che, in tempo utile, porterà all’attenzione del Consiglio Comunale.

È necessario completare le note con nome e cognome – data di nascita e comune di residenza

Si ringrazia per la cortese attenzione che si vorrà riservare a questa importante iniziativa.

Pietro Bertucci

———–

P.S. (21-12-2011 ore 18,00)  A PROPOSITO DI MOLO ALTERNATIVO...

Ho ricevuto qualche richiesta di chiarimenti (non molti per la verità) in merito al completamento “molo alternativo allo Spalmatore”.
Vorrei precisare, prima di tutto, che l’unico deputato a prendere decisioni in merito è il Consiglio Comunale. Io, comunque, non voglio esimermi di esprimere la mia personale opinione al riguardo.
È risaputo che Ustica vanta un mare da favola ed è su questo, principalmente, che noi dovremmo puntare.
Per vari motivi, però, spesso questo non è godibile né dai residenti né dai visitatori.
Abbiamo infatti tutta la zona Nord (Cala Giacone, Cimitero, Faraglioni, Curruggio) non fruibile per la balneazione per “pericolo caduta massi” e la zona sud non facilmente praticabile .
A questi bisogna aggiungere i divieti imposti dall’Area Marina Protetta quasi in tutta la zona dello Spalmatore (zona facilmente raggiungibile).
A questo punto vi chiedo, nella speranza di vedere tanti turisti finalmente giungere ad Ustica, quali punti accessibili e fruibili via terra rimangono a disposizione di chi vorrebbe tuffarsi e godersi pienamente le nostre acque calde e cristalline? Davvero poche ed, ovviamente, super affollate.
Ora, auspicando che il Consiglio Comunale deliberi di intervenire a punta Spalmatore con il completamento del progetto del pontile già esistente, “livellando” l’area esistente, onde consentire, solo in caso di inoperabilità degli altri approdi, una maggiore tranquillità nella pianificazione dei viaggi di andata e ritorno per Ustica e nel contempo di creare un SOLARIUM naturale, suggerendo di usare tecnologie a basso impatto ambientale e l’utilizzo del materiale ricavato sul posto – per ricoprire tutto il cemento già esistente e quel poco che si andrebbe a mettere – non sarebbe un’idea geniale?
Non si avrebbe anche un SOLARIUM naturale sicuramente molto utilizzato e di maggiori dimensioni per accogliere più persone ?
La mia convinzione/opinione, supportata da molti pareri in merito, è che questo sarebbe un progetto ad impatto ambientale vicino allo zero ed avremmo uno spazio importante da dedicare alla balneazione.

Vi ringrazio per l’attenzione che l’argomento sta suscitando.

Pietro Bertucci

^^^^^^^^^^^^

ADESIONI:

Da Termini Imeresi Grazia Natale 

Io sottoscritta Grazia Natale nata a Palermo il 5.8.1960 e residente a Termini Imerese (Pa) Via Falcone e Borsellino n. 80/B, aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

Cordialità.

F.to Grazia Natale

^^^^^^^^^^^^^

Da Manfredonia Francesco Giordano

Il sottoscritto Francesco Giordano nato a Monte Sant’Angelo (FG) il 28.02.1964 e residente a Manfredonia in via Pulsano 140. Aderisco all’iniziativa Portualità con molo alternativo.

Spero non ci sia bisogno di avere la residenza, domicilio oppure parenti ad Ustica. Soltanto spirito di partecipazione per qualcosa di buono per Ustica.In bocca al lupo(crepi).

^^^^^^^^^^

Da Altofonte Francesco Canino

Io sottoscritto Francesco Canino nato a Altofonte ( Palermo ) il 22/08/66 e residente a Altofonte, via Astronauti n.63, aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

^^^^^^^^^^^

Da Vigevano Desiree Lelisatti

Io sottoscritta Desiree Felisatti nata a mede il 07/11/85 e residente a Vigevano,via gravellona n.36 aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

^^^^^^^^^^

Da Vigevano Giampietro Felisatti

Io sottoscritto Gianpietro Felisatti (Piter)nato a ferrara il 23-05-1950 e residente a vigevano, via gravellona n 36, aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo. cordiali saluti,in particolare a lei sig . bertucci

ps . dopo 40 anni di mia presenza sull’isola,mi auguro anche la messa in sicurezza della cala santa maria.

^^^^^^^^^

Io sottoscritto Giuseppe (Pippo) Giordano nato a Ustica il 14/07/37 e residente a Palermo, via Veneto n.14, aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

^^^^^^

Io sottoscritta Maria Teresa Giordano nata a Palermo il 12/02/75 e residente a Ustica, Piano cardoni s.n.c., aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

^^^^^^^^^^^^

Io sottoscritta Gabriella Giordano nata a Palermo il 12/02/75 e residente a Ustica, Piano cardoni s.n.c., aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

^^^^^^^^^^

Io sottoscritta Maria Bertucci nata a Ustica il 05/02/13 e residente a Palermo, via Veneto n. 14., aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

 

Io sottoscritta Amelia Romano nata a Milano il 12/10/42 e residente a Ustica, Piano dei Cardoni s.n.c., aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

 

Io sottoscritto Renato Saverino nato a Palermo il 22/01/1972 e residente a Palermo, via Libertà n. 56, (coniugato con Gabriella Giordano) aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo.

^^^^^^^^^^

Da Taormina Carlo Natale.

Io sottoscritto Carlo Natale nato a Ustica il 30/08/43 e residente a Taormina in via G. Rossini snc, aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo allo Spalmatore onde consentire ai mezzi di trasporto l’attracco a Ustica nei giorni in cui a causa dei venti di est e sud-est non è possibile attraccare a cala S. Maria o al cimitero.

^^^^^^^^^^^

Da Maratea Giuseppa Spampinato

LA SOTTOSCRITTA , SPAMPINATO GIUSEPPA NATA A TRABIA (PA) IL 01.06.1960, FIGLIA DI USTICESI, MA RESIDENTE A MARATEA ,ADERISCE ALL’INIZIATIVA PORTUALITA’ DA PRESENTARE AL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE : MESSA IN SICUREZZA CALA SANTA MARIA ,E COMPLETAMENTO ATTRACCO ALTERNATIVO PUNTA SPALMATORE. ALLA MEDESIMA INIZIATIVA ADERISCE ANCHE IL MARITO PALAZZO ANTONIO NATO A SAN DONACI (BR) IL 07.01.1964 E I FIGLI MARINA E FEDERICO. TANTI AFFETTUOSI SALUTI CARO PIETRO.

^^^^^^^^^^

Da Ustica Gaetano Lo Nero

Caro josè come tutti sappiamo la realtà di Ustica, da circa 20 anni, e’ rivolta ad un turismo “ambiente”… Ma ambientalismo non deve significare soltanto divieti (divieto di creare un attracco allo spalmatore, divieto di andare a caccia, divieto di pescare, riserva terrestre e chi più ne ha più ne metta).Tutto ciò doveva significare occupazione e sviluppo per l’isola, ma mi sa’ che ciò non e’ avvenuto, (domanda quanti dei nostri giovani hanno trovato occupazione da ciò), secondo me nessuno. In questi giorni di feste la mia mente rifiuta di pensare a ciò che l’Anno nuovo ci riserverà. Il babbo natale che si trova a Roma, (ministro Monti) e compagnia non si sono dimenticati di noi, per le tasse. Questi signori amministratori in genere non hanno la minima idea cosa significhi vivere in un’isola dove nel periodo invernale i mezzi di trasporto arrivano dopo cinque giorni. Scusatemi ma mi sono stancato di ripetere sempre le stesse cose da tanti anni. Ora voglio rivolgere un augurio di buone feste a tutti i nostri giovani di Ustica, con la speranza di far sentire la loro voce, se non vogliono che tra un paio di anni Ustica diventi un jurassic park e forse ad ustica avremo gli elicotteri che porteranno i turisti, ma ustica sarà abbandonata e l’usticese sarà solo un ricordo. Auguri a tutti e speriamo che ciò non avvenga.

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Grazia Lo Cicero

La sottoscritta Lo Cicero Grazia Maria, nata a Palermo il 30/11/1927, e residente in Ustica Via Della Vittoria 3 dichiara di aderire all’iniziativa relativa alla portualità ed in modo particolare alla realizzazione del molo alternativo dello Spalmatore.

^^^^^^^^^^

Da Ustica Angelo Tranchina  

Il sottoscritto Angelo Tranchina, nato a Palermo e residente in Ustica in c/da S.Paolo snc aderisce all’iniziativa relativa alla portualità con in primis molo alternativo Spalmatore in quanto non pregiudica assolutamente l’ambiente.

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Giovanni Martucci

PORTUALITA’ ED ALTRE PROBLEMATICHE Sull’argomento avrei voluto scrivere in maniera più estesa e più dettagliata ma, per motivi strettamente personali e conseguente mancanza di tempo, sono nell’impossibilità di farlo. Mi limito a condividere e sostenere gli interventi di alcuni, ed in particolare, di Marco Daricello e di Giosé Zagami al quale faccio i miei complimenti per avere centrato in pieno il problema che, personalmente, ritengo basilare. E’ giunto il momento di chiedere in maniera decisa e a gran voce a chi di competenza lo spostamento in altre aree dell’isola dell’ AMP perché condizionante al fine della realizzazione di alcune problematiche delle quali si parla in maniera prolissa ed insistentemente in questi ultimi giorni, vedi completamento attracco alternativo dello spalmatore e ampliamento della zona balneare con relativa sua sistemazione . G. nni Martucci

^^^^^^^^^^

Da Palermo Massimo Giardino

IL SOTTOSCRITTO ,MASSIMO GIARDINO NATO AD USTICA IL 07/01 1954 ,MA RESIDENTE A PALERMO ,ADERISCO ALL’INIZIATIVA PORTUALITA’ DA PRESENTARE AL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE : MESSA IN SICUREZZA CALA SANTA MARIA ,E COMPLETAMENTO ATTRACCO ALTERNATIVO PUNTA SPALMATORE

^^^^^^^^^^

Dalla Germania Josè Zagame

A.M.P. ; ha ancora senso tenere in “vita” un malato terminale quale la Riserva Marina…..!?

Mi chiedo se non sia arrivato il momento di discuterne seriamente; Quando fu istituita nel 1986, oltre agli indiscutibili benefici di cui l’isola ne ha usufruito, quello che va piu’ ricordato e’ il fatto che essa offriva qualcosa come 10-12 posti di lavoro (se non ricordo male), oggi invece, quanti ne offre, e soprattutto chi sono i beneficiari!?

…….Ebbene, a distanza di 25 anni volendo fare una “prognosi” al “paziente”, qual’e’ lo stato di salute dell’Area Marina Protetta Isola di Ustica???

Diciamo che campa solo perché attaccato a macchinari (BUROCRATICI) che le consentono una sopravvivenza forzata…….!!!?

Mi chiedo, (se non proprio la chiusura) se non sia arrivato il momento di spostare “almeno” le zone attuali in posti diversi, ove non sia possibile raggiungere il mare via terra, come giustamente sottolineano Marco e il Sig. Lo Nero!?

Pertanto chiedo al Sig. Pietro e a tutti coloro che ne hanno interesse di prestare attenzione anche a questo che secondo me e’ diventato un PROBLEMA, tale da non dover più essere trascurato!!! Perché non aprire anche un dibattito su questo tema, (utilizzando gli stessi strumenti ed energie) così come e’ stato fatto per l’approdo alternativo allo spalmatore!?

Buone Feste

Jose’

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Ing. Marco Daricello

Il sottoscritto Marco Daricello, nato a Palermo il 10/08/1973 a Palermo ed ivi residente aderisce e sottoscrive l’iniziativa “la portualità”.

Inoltre, a seguito di alcune considerazioni poste dal sig. Pietro Bertucci, pone all’evidenza il fatto che la zona “A” della AMP di Ustica è stata realizzata in una delle pochissime parti dell’isola in cui il mare è accessibile da terra. Pertanto pone la domanda se non sarebbe opportuno spostare la zona di “riserva totale” in parti della costa cui non sarebbe possibile accedere da terra. Questo porterebbe immediatamente due vantaggi: permetterebbe ai bagnanti di poter accedere al mare senza bisogno dell’utilizzo di imbarcazioni (visto che spesso sento dire a potenziali turisti che non vengono a Ustica perchè non si può fare il bagno da terra) e, cosa a mio parere di estrema importanza, consentirebbe la rotazione della zona di riserva con tutte le

conseguenze (positive) che ne derivano.

^^^^^^^^^

Da Palermo Tomas Martucci

Il sottoscritto Martucci Thomas nato a Palermo il 17/03/1973 a palermo ed ivi residente aderisce e sottoscrive L’iniziativa “la portualità” sapendo che tale iniziativa possa portare solo benefici alla meravigliosa perla del mediterraneo.

^^^^^^^^^^

Da Palermo Gaetano Lo Nero

io sottoscritto Gaetano Lo Nero Nato a Palermo il 27/07/1984 e residente a Ustica, aderisce e sottoscrivere l’iniziativa “portualità”,un porto sicuro permetterebbe la sosta anche nei mesi invernali. INIZIATIVA DA SOTTOPORRE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL COMUNE DI USTICA, CON LA SPERANZA CHE SI RISOLVA UNA VOLTE PER TUTTE, QUESTO GRAVOSO PROBLEMA.

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Giovanni Lo Nero

Io sottoscritto Giovanni Lo Nero marito di Francesca Caminita titolare dell’Hotel Diana,aderisce alla realizzazione del molo alternativo allo spalmatore ed aggiunge che sia auspicabile il trasferimento della AMP in un’altra zona dell’isola non raggiungibile dall’uomo,e creare nella zona dello spalmatore spiagge attrezzate con i varie zone attrezzate( servizi igienici, sdraie,ombrelloni e controllati da assistenti ai bagnanti),tutto ciò servirebbe a dare servizi ai turisti e lavoro ai nostri ragazzi. buone feste a tutti.

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Guido Alessandri

Caro Pietro e amici amanti di Ustica,

leggendo la sotoscrizione che in questi giorni state promuovendo, non posso far ammeno che essere totalmente favorevole ad una parte di essa, cioè la messa in sicurezza del porto Cala Santa Maria, ma allo stesso tempo essere totalmente contrario alla sistemazione del molo Punta Spalmatore come zona di approdo alternativo.
Il motivo è semplicissimo, tutti quanti vedono l’utilizzo di tale molo solamente da parte delle compagnie marittime e solamente durante condizioni meteo marine che non permettano l’attracco a Cala Santa Maria.
Dalla mia esperienza maturata in tanti anni di tuffi dal molo ( così viene chiamato dai ragazzi ) in molti di essi sono stato costretto a spostare le stuoie da bagno per il continuo ormeggio di barche, gommoni diving ecc ecc Chiedete ai vostri figli e ragazzi quante volte hanno dovuto lasciare spazio sia in acqua che a terra ai gommoni del diving del villaggio Punta Spalmatore, che alle 12:00 doveva scaricare le bombole e i propri clienti.
A mio avviso è chiaro che un tale molo sarà utilizzato da tutti coloro che ne avranno bisogno e quindi questo porterà a un via vai di barche tale, che la zona dello Spalmatore a due passi dalla zona A di riserva perderà la sua famosa integrità che da anni stiamo cercando di ottenere.
Provate ad immaginare un bel molo, costruito con tutti i requisiti necessari per avere un bassissimo impatto ambientale e poi immaginate il continuo ormeggio di gommoni e barche.
Siete ancora sicuri di volere l’approdo a Punta Spalmatore?
Io no.
Sono sicuro che il nuovo porto a Cala Santa Maria porterebbe solo dei benefici per la nostra amata isola, ma sono altrettanto sicuro che un approdo al molo dello Spalmatore porterebbe solamente disaggi per tutti coloro che lo vorrebbero utilizzare come zona di balneazione.
Grazie Pietro per lo spazio pubblico messo a disposizione, dover poter esprimere le proprie idee, anche se in questo caso in parte critiche.
Buona Giornata

^^^^^^^^^^^

 

Da Palermo Giovanni Martucci

Io sottoscritto Giovanni Martucci, nato il 3/6/1943 ad Ustica ed ivi residente da sempre in contrada Piano dei Cardoni snc, dopo avere espresso svariate volte il mio pensiero con le relative considerazioni personali sul tema che ci sta a cuore e che contribuirebbe notevolmente al rilancio turistico della nostra isola: “PORTUALITA’ “- Messa in sicurezza di Cala S. Maria e realizzazione attracco alternativo di Punta spalmatore, non posso che condividere la splendida iniziativa ed esprimere parere favorevole affinché questa, nella prossima seduta, venga sottoposta all’esame del Consiglio comunale. G. nni Martucci

^^^^^^^^^^^

Da Roma Pietro Pomilia

Il sottoscritto Pietro Pomilia, nato a Roma il 26.05.1958 e residente ad Ustica, Contrada Crocevia snc, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita’” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala S.ta Maria.

Con l’ occasione augura a tutti coloro che hanno Ustica nel cuore un sereno Natale ed un prospero Nuovo Anno

^^^^^^^^^^^^

Da Verona Giuseppe Giacino

Io sottoscritto Giuseppe Giacino nato a Verona il 11-07-1961, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita’” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala S.ta Maria.

Auguri di uno splendido e meraviglioso Natale.

^^^^^^^^^^^^

Dalla Germania Josè Zagami

Io Sottoscritto Jose’ Zagame nato a Palermo l’08.11.1974 residente nel Comune di Bayreuth (Bayern-Germania) ed iscritto nel Comune di Ustica A.I.R.E. aderisco e sottoscrivo l’iniziativa :

– Portualita’, finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed al completamento del Molo Spalmatore.

Jose’ Zagame

^^^^^^^^^^

Da Palermo Simona Bellotti

Io sottoscritta Simona Bellotti, nata a Milano il 10/10/1973 e residente a Palermo, aderisco e sottoscrivo all’iniziativa “Portualità”, finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed al completamento del molo “Spalmatore”.

^^^^^^^^^^^^

 

Da Velletri Giuseppina Nava

Io sottoscritta Giuseppina Nava nato ad Ustica il 26-08-1942,e residente ad Ustica in Via Calvario 22, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita’” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria e al completamento del molo Spalmatore.

^^^^^^^^^^^^

Da Milano Pasquale Giuffria

io sottoscritto Giuffria Pasquale, nata a Ustica il 9-01-1953, e residente a Cernusco Sul Naviglio (MI) aderisce a sottoscrivere l’iniziativa “PORTUALITA”

finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed al completamento del molo Spalmatore

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Maria Grazia Gumina

io sottoscritta Gumina Maria Grazia, nata a Ustica il 8-12-1949, e residente a Ustica c/da Spalmatore aderisce a sottoscrivere l’iniziativa “PORTUALITA'”

finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed al completamento del molo Spalmatore

^^^^^^^^^^^

Da Velletri Daniele Nava

Io sottoscritto Daniele Nava nato ad Ustica il 05-09-1960,e resudente ad Ustica in Via Calvario 22, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita’” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria e al completamento del molo Spalmatore.

^^^^^^^^^

Da Palermo Gaetano Caserta

In Consiglio Comunale non mancherò certamente di appoggiare la realizzazione del molo alternativo allo Spalmatore. Ignorare l’importanza di tale opera per la salvaguardia dell’ambiente è una vera idiozia che solo alcuni degli attuali Amministratori portano avanti. Considerazione merita anche l’intervento sulla creazione di accessi al mare per la balneazione che il Sindaco in carica trascura da nove anni.

Rendiamoci conto che al momento possiamo offrire ai visitatori di Ustica solo e soltanto il mare. Gaetano Caserta, Consigliere

^^^^^^^^^^

Da Montecosaro MC Luana Cericola

Io sottoscritta Cericola Luana nata a Torino il 07/03/1990, residente a Montecosaro (MC), di origini usticesi da parte di mamma e di nonno aderisco all’iniziativa Portualità da presentare al prossimo Consiglio Comunale: messa in sicurezza della Cala Santa Maria e completamento attracco alternativo Punta Spalmatore.

Cericola Luana

^^^^^^^^^^^^

Da Dalmine (BG) Salvatore Russo

Io sotto scritto RUSSO SALVATORE nato a PALERMO il 26/12/1975 e residente a DALMINE (BG) figlio di Gaetano Russo e Bartolomea Maraventano entrambi residenti sull’isola sottoscrivo e aderisco all’iniziativa “PORTUALITA'” mettere in sicurezza il porto e’ una priorita’ vitale non piu’ rimandabile……

Saluti

^^^^^^^^^^^^^

Da Milano Antonino Zanca

io sottoscritto Antonino Zanca nato a Ustica il 09-04-1951,usufruitore del porto,aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita'” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala S.ta Maria e al completamento del molo Spalmatore.

^^^^^^^^^^

Da Palermo Vincenzo Pzzurro

Io sottoscritto Vincenzo Pizzurro nato a Palermo 28-05-1974 residente ad Ustica aderisco e sottoscrivo l`iniziativa ” PORTUALITA” sottoscrizione iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale di Ustica.

Buon natale e felice anno nuovo a tutti.

^^^^^^^^^^^

Da New Orleans Maria Bertucci Compagno

Io sottoscritta Maria Bertucci Compagno residente a Mandeville (LA) 3091 Walden Place 70448 e nata ad Ustica il 26 giugno 1935 aderisco all’iniziativa portualità con molo alternativo a Punta Spalmatore.

^^^^^^^^^^^^

Da Milano Emilia Cimenti – per Delegata

Poiche’ molte persone native e non che in vari periodi dell’anno soggiornano ad Ustica ed hanno avuto molto spesso problemi con arrivi/partenze da e per Ustica , mi hanno A U T O R I Z Z A T A e D E L E G A T A ad inviare questa e-mail ,perche’ CONDIVIDONO ed ADERISCONO alla iniziativa “INTERVENTO PORTUALITA’, non piu’ derogabile nel tempo da inserire all’O.d.g. del prossimo Consiglio Comunale che si svolgera’ prossimamente ad Ustica : Pellerito Rosa nata a Ustica il 30/12/1930 ,residente a Milano — Pellerito Giuseppe nato a Ustica il 22/11/1935 residente a Milano — Taranto Linda nata a Ustica 15/09/1935 residente a Milano –– Cimenti Mariella nata a Ustica il 24/07/1946 residente a Buccinasco (MI ) — Monaci Fausto (marito di Cimenti Mariella ) nato a Bergamo il 31/07/1949 residente a Buccinasco(MI ) — Cimenti Giulio nato a Ustica il 08/10/1956 residente a Bali — Cimenti Ester nata a Ustica il 14/09/1950 residente a Milano — Pecora Anita (figlia di Cimenti Mariella ) nata a Cormano (MI ) il 28/12/1964 residente a Buccinasco (MI ).

Distinti Saluti Emilia Cimenti

^^^^^^^^^^

Da Milano Maria Elena caldarella

La sottoscritta Caldarella Maria Elena nata a Milano il 4 maggio 1966 residente a Milano di origine usticese da parte di madre, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “Portualità:sottoscrizione iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale”

^^^^^^^^^^^

Da Milano Beniamino de Girolamo

Io Sottoscritto De Girolamo Beniamino (marito di Cimenti Emilia ) nato a Giovinazzo (BA ) il 27/03/1950 ,residente a Corsico (MI )ma soggiornante a Ustica in vari periodi dell’anno ,condivido ed aderisco alla iniziativa intervento sulla ” Portualita’ ” non piu’ derogabile . Chiedo che l’argomento Portualita’ venga inserito all’ O.d.g. del prossimo Consiglio Comunale di Ustica . Distinti saluti Beniamino De Girolamo .

^^^^^^^^^^^

Da Milano Emilia Cimenti

Io Cimenti Emilia nata a Ustica il 30/03/1945 e ivi residente ,condivido e aderisco alla iniziativa su intervento sulla ” Portualita’ ” non piu’ derogabile , chiedo che venga inserito all’ O.d.g. del prossimo Consiglio Comunale di Ustica . Distinti saluti Emilia Cimenti

^^^^^^^^^^^^^^^^

Da Milano Rosaria Guarrera

La sottoscritta Guarrera Rosaria nata a Ustica l’11 settembre 1935 residente a Milano, aderisce e sottoscrive all’iniziativa “Portualità:sottoscrizione iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale” Guarrera Rosaria

^^^^^^^^^^

 

Da Verona Gaetano Famularo

Io sottoscritto Gaetano Famularo, nato a Ustica il 17/02/1960 e residente nella stessa isola, ritengo che sia essenziale la messa in sicurezza del porto. Vista la mia esperienza nel settore (data da un’attività che svolgo da più di trent’anni all’interno dell’ambito portuale), credo di non sbagliare nell’esprimere il mio grande interesse per questa proposta.

Spero inoltre che l’incontro che avverrà con le autorità competenti possa portare ad un radicale miglioramento della situazione.

Speranzoso di un riscontro positivo, porgo i miei distinti saluti.

^^^^^^^^^^^^

Da Milano Rosa Cimenti

La sottoscritta Rosa Cimenti nata ad Ustica il 10/12/1959 e residente a Milano, esprimo la mia adesione alla importante iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale nella sua prossima seduta, per la soluzione del problema Portualita’ inteso come messa in sicurezza Cala S. Maria e il completamento del Molo Spalmatore che insieme al Molo Cimitero ( gia’ attivo ) potra’ assicurare quasi al 100% ( eccetto logicamente quando c’e’ mare forza 6-7 ) i collegamenti da e per Palermo. Sono favorevole a questa iniziativa perchè trascorro abitualmente lunghi periodi ad Ustica per riavvicinarmi ai miei familiari.

Cordialità

Rosa Cimenti

^^^^^^^^^^^^

Da Torino Mariella Furino

La scrivente Maria Felicia Furino, nata a Ustica il 16/07/1943, residente in Torino, per ragioni di natività, interessi personali e possibile certezza nei trasporti, lungo tutto l’ anno solare, con affermata certezza sottoscrive l’ iniziativa rivolta al Consiglio Comunale di Ustica, ed eventualmente ad ulteriori autorità , affinché si realizzi la portualità con la messa in sicurezza dell’ approdo della Cala Santa Maria in Ustica. Per quasi certezza dei trasporti l’ ulteriore realizzazione di sbarco e partenza verso Punta spalmatore, visto che in loco non esistono alternativi mezzi di trasporto.

Un saluto a tutti .

Mariella Furino

^^^^^^^^^^^^^

Da Torino Giusy Manzitti

La scrivente Manzitti ing. Giusy, nata a Torino il 14 09 1972 residente in Torino, figlia di genitore nata a Ustica sottoscrive l’ iniziativa popolare rivolta al Consiglio Comunale di Ustica.

La Stessa per proprie ragioni, nonché, per competenza osservata.

Vero è che in Ustica necessita la messa in sicurezza dell’ approdo di Cala Santa Maria . In alternativa , visto le variabili condizioni meteorologiche, la semplice e non gravosa realizzazione, già quasi esistente ,dell’ approdo lato Punta Spalmatore.

Quanto detto, per la quasi certezza di trasporto della popolazione locale. Ma di più per Questa isola detta “Perla del Mediterraneo” in tempi cosi restrittivi le menzionati opere sono dovute a tutta la Collettività . Inoltre , come intende il Governo Nazionale, si realizzerebbe per l’ isola la concreta possibilità dello sviluppo e la certezza della tanto sospirata crescita.

E’ mio solito dovere un salutissimo a Tutta la gente Usticese

Giusy Manzitti

^^^^^^^^^^^

Dalla california Tom Robershaw Manfrè

Il sottoscritto Tom Robershaw residente degli Stati Uniti ma iscritto nel comune di Palermo A.I.R.E, aderisce e sottoscrive l’iniziativa portualità. L’economia usticese non puo crescere senza un porto sicuro.

 

^^^^^^^^^^

Da Torino Michele Manzitti

Io sottoscritto Michele Manzitti nato a Campobasso (CB) il 18 / 07 /1947 e residente a TORINO (TO) , aderisce pienamente nella sottoscrizione e petizione da sottoporre al Sig Sindaco, al Presidente del Consiglio ed a Tutta l’Aula consiliare del COMUNE DI USTICA affinché , ci si avvii per la portualità di USTICA con la risoluzione e realizzazione della Messa in sicurezza dell’ approdo della Cala Santa Maria. In aggiunta per garanzia ulteriore , a secondo delle condizioni meteo, l’ alternativa della del sito molo di Punta Spalmatore.

^^^^^^^^^^^^

Dalla Germania Mario Caserta

Il sottoscritto Caserta Mario Calogero nato a Ustica residente in Germania nel comune di Dittelbrunn ma iscritto nel comune nel comune di Ustica A.I.R.E,aderisce e sottoscrive l’iniziativa “PORTUALITA” un porto sicuro Cala Santa Maria e un porto alternativo Punta Spalmatore.Iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale.

^^^^^^^^^^^

Da Milano Giacomo Caserta

Io sottoscritto CASERTA GIACOMO,nato a USTICA il 24/06/1953 e residente a MILANO,usufruitore del porto,aderisce e sottoscrive l’iniziativa ”PORTUALITA”.Un attracco ed un porto(cala S.Maria e Punta Spalmatore) sicuro permetterebbe sicurezza e serenita’ a chi dovrebbe viaggiare anche nei mesi invernali o lasciare la barca in acqua per motivi di lavoro .Iniziativa da sottoporre al consiglio comunale del comune di USTICA nella prossima convocazione.

^^^^^^^^^^^^^^^

Dalla Germania Giovanni Picone

Io sottoscritto Giovanni Picone nato a Ustica 01-04-57 residente in Germania nel comune Gerolzhofen(BAYER) aderisce e sottoscrive l`iniziativa ” PORTUALITA” sottoscrizione iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale di Ustica!!!

^^^^^^^^^^^^^

Da Lonate Ceppino Vincenzo Ferraro

Io sottoscritto Vincenzo Ferraro nato a Palermo il 29.06.1970, residente a Lonate Ceppino, aderisco e sottoscrivo l’iniziativa, portualita’ sicurezza del molo cala santa maria ed il completamento del molo punta spalmatore, in quanto tutta la mia famiglia risiede ad Ustica e sono direttamente interessato.

^^^^^^^^^^^^

Dalla Svizzera Francesco Ferraro

Io sottoscritto Francesco Ferraro nato a Palermo il 30.05.1969, residente in Svizzera nel comune di Aclens. ma iscritto nel comune di Ustica A.I.R.E. aderisco e sottoscrivo l’iniziativa, portualita’ sicurezza del molo cala santa maria ed il completamento del molo punta spalmatore.

 

Un caloroso abbraccio per tutti e Buone Feste.

^^^^^^^^^^^^^

Da Cerignola Rosalba Longo

Io Sottoscritta Rosa Alba Maria Longo nata il 02/05/1949 e residente a Cerignola (FG) aderisco, sottoscrivendola, alla iniziativa “ ” MESSA IN SICUREZZA DELLA CALA SANTA MARIA E COMPLETAMENTO DELL’ATTRACCO ALLO SPALMATORE””.

^^^^^^^^^^^

Da Roma Claudio Iovane

Io sottoscritto CLAUDIO IOVANE Nato a Ustica il 02/10/1946 e residente a Roma ,usufrituore del Porto nei mesi estivi, aderisce e sottoscrivere l’iniziativa “portualità”,un porto sicuro permetterebbe la sosta anche nei mesi invernali. INIZIATIVA DA SOTTOPORRE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL COMUNE DI USTICA, CON LA SPERANZA CHE SI RISOLVA UNA VOLTE PER TUTTE, QUESTO GRAVOSO PRFOBLEMA.

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Gaetano Nava

Io sottoscritto Nava Gaetano Nato a Ustica il 19-12-1946 e residente a Palermo , aderisce a sottoscrivere l’iniziativa “portualita'”. iNIZIATIVA DA SOTTOPORRE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL COMUNE DI USTICA, CON LA SPERANZA CHE SI RISOLVA UNA VOLTE PER TUTTE, QUESTO PROBLEMA GRAVOSO.

^^^^^^^^^^^^

Dalla Svizzera Felice Giardino

io sottoscritto Felice Giardino nato a ustica il 17.01.1966, residente in svizzera. ma iscritto nel comune di ustica A.I.R.E aderisco e sottoscrivo all’iniziativa, portualita’ sicurezza del molo cala santa maria ed il completamento del molo punta spalmatore

distinti saluti e buona fortuna

^^^^^^^^^

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

I, Marlene Robershaw, born 4/12/1934, and resident in Ramona, California, USA, with documented roots in Ustica and also a citizen of Italy, do submit my name in favor of the “Port Initiative” to be given to the Ustica Mayor for approval of the completion of the Pier Spalmatore and the safety addition to the Cove S. Mary.

The residents of Ustica are marooned and abandoned on the Island most of the winter months. This is a critical need that needs and should be addressed !!!

Marlene Robershaw, (Manfre)

^^^^^^^^^^^

 Dalla Germania Domenico Giuffria

il sottoscritto GIUFFRIA DOMENICO nato ad USTICA il 25/12/1966,mi associo a cio che scrive NUCCIO CASERTA,perche ritengo la sua richiesta,CORRETTA e GIUSTA per TUTTI. saluti da norimberga.

^^^^^^^^^^^^

 

Da Palermo Mario Oddo

Io Sottoscritto Mario Oddo (06/10/’36) residente a Palermo, radici usticesi ed assiduo frequentatore dell’Isola, aderisco, sottoscrivendola, alla iniziativa mirata a sensibilizzare il Presidente del Consiglio Comunale affinchè nella imminente riunione provveda ad inserire tra i punti all’o.d.g. quello della “portualità” al fine che si possa prioritariamente deliberare l’avviamento nei modi e tempi tecnicamente ed economicamente necessari dell’iter che porti alla definitiva messa in sicurezza della Cala Santa Maria e completamento dell’attracco allo Spalmatore, le cui realizzazioni sono ormai da più parti sollecitate sia localmente che all’esterno proprio perchè nella comune convinzione che eliminerebbe o quanto meno li ridurrebbe notevolmente i rischi e incertezze legati tutto l’anno ma particolarmente nei mesi invernali alla mobilità da/per Ustica a notevole beneficio dei frequentatori a vario titolo dell’Isola e particolarmengte del suo sviluppo turistico.

Mario Oddo, per adesione.

 

^^^^^^^^

Da Montecosaro Mariangela Militello

E’ arrivato il momento di far sentire la voce di tutti, usticesi residenti e non, ma anche di tanti lettori, amanti dell’isola.

La messa in sicurezza del Porto, gli attracchi alternativi in condizioni meteo marine avverse daranno un grande input in termini di turismo e commercio senza dimenticare la continuità dei collegamenti per i non residenti che sull’isola occupano un posto di lavoro.

Mi unisco all’adesione di questa importante e vitale opportunità confidando in quella di molti altri ancora.

 

Mariangela Militello

Nata il 03/01/1962

Residente a Montecosaro (MC)

^^^^^^^^^^^^

 

Da Legnano Pino Ailara 

Ciao Pietro,

aderisco al Tuo apello, concernente la messa in sicurezza della Casa Santa Maria ed il completamento dell’attracco alternativo allo Spalmatore da portare al consiglio Comunale di Ustica.

Giuseppe Ailara nato 11 gennaio 1937 a Ustica e residente in Legnano(M I) Viale Gorizia nr. 54.

In bocca al lupo e buon lavoro,

Cordiali Saluti

Pino Ailara

^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

il sottoscritto Agostino Caserta nato ad Ustica il 10/3/1945, iscritto all’AIRE ( Anagrafe Italiani Residenti Estero ) e residente, oltre che in California, ad Ustica in via S. Francesco, 12, dove ho il diritto di voto e pago le tasse Comunali sulla proprieta’ ,ici, (le paga mia sorella Mariuccia per me) esprimo la mia adesione alla importante iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale nella sua prossima seduta, per la soluzione del problema Portualita’ inteso come messa in sicurezza Cala S. Maria e il completamento del Molo Spalmatore che insieme al Molo Cimitero ( gia’ attivo ) potra’ assicurare quasi al 100% ( eccetto logicamente quando c’e’ mare forza 6-7 ) i collegamenti da e per Palermo.

 

 

 

38 thoughts on “PORTUALITA’: Sottoscrizione iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale il 9-01-2012

  1. il sottoscritto Agostino Caserta nato ad Ustica il 10/3/1945, iscritto all’AIRE ( Anagrafe Italiani Residenti Estero ) e residente, oltre che in California, ad Ustica in via S. Francesco, 12, dove ho il diritto di voto esprimo la mia adesione alla importante iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale nella sua prossima seduta, per la soluzione del problema Portualita’ inteso come messa in sicurezza Cala S. Maria e il completamento del Molo Spalmatore che insieme al Molo Cimitero ( gia’ attivo ) potra’ assicurare quasi al 100% ( eccetto logicamente quando c’e’ mare forza 6-7 ) i collegamenti da e per Palermo.

  2. E’ arrivato il momento di far sentire la voce di tutti, usticesi residenti e non, ma anche di tanti lettori, amanti dell’isola.
    La messa in sicurezza del Porto, gli attracchi alternativi in condizioni meteo marine avverse daranno un grande input in termini di turismo e commercio senza dimenticare la continuità dei collegamenti per i non residenti che sull’isola occupano un posto di lavoro.
    Mi unisco all’adesione di questa importante e vitale opportunità confidando in quella di molti altri ancora.

    Mariangela Militello
    Nata il 03/01/1962
    Residente a Montecosaro (MC)

  3. il sottoscritto GIUFFRIA DOMENICO nato ad USTICA il 25/12/1966,mi associo a cio che scrive NUCCIO CASERTA,perche ritengo la sua richiesta,CORRETTA e GIUSTA per TUTTI. saluti da norimberga.

  4. io sottoscritto Felice Giardino nato a ustica il 17.01.1966, residente in svizzera. ma iscritto nel comune di ustica A.I.R.E aderisco e sottoscrivo all’iniziativa, portualita’ sicurezza del molo cala santa maria ed il completamento del molo punta spalmatore

    distinti saluti e buona fortuna

  5. Io sottoscritto Nava Gaetano Nato a Ustica il 19-12-1946 e residente a Palermo , aderisce a sottoscrivere l’iniziativa “portualita'”. iNIZIATIVA DA SOTTOPORRE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL COMUNE DI USTICA, CON LA SPERANZA CHE SI RISOLVA UNA VOLTE PER TUTTE, QUESTO PROBLEMA GRAVOSO.

  6. Io sottoscritto CLAUDIO IOVANE Nato a Ustica il 02/10/1946 e residente a Roma ,usufrituore del Porto nei mesi estivi, aderisce e sottoscrivere l’iniziativa “portualità”,un porto sicuro permetterebbe la sosta anche nei mesi invernali. INIZIATIVA DA SOTTOPORRE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL COMUNE DI USTICA, CON LA SPERANZA CHE SI RISOLVA UNA VOLTE PER TUTTE, QUESTO GRAVOSO PROBLEMA.

  7. Io sottoscritto Francesco Ferraro nato a Palermo il 30.05.1969, residente in Svizzera nel comune di Aclens. ma iscritto nel comune di Ustica A.I.R.E. aderisco e sottoscrivo l’iniziativa, portualita’ sicurezza del molo cala santa maria ed il completamento del molo punta spalmatore.

    Un caloroso abbraccio per tutti e Buone Feste.

  8. Io sottoscritto Vincenzo Ferraro nato a Palermo il 29.06.1970, residente a Lonate Ceppino, aderisco e sottoscrivo l’iniziativa, portualita’ sicurezza del molo cala santa maria ed il completamento del molo punta spalmatore, in quanto tutta la mia famiglia risiede ad Ustica e sono direttamente interessato.

  9. Io sottoscritto Giovanni Picone nato a Ustica 01-04-57 residente in Germania nel comune Gerolzhofen(BAYER) aderisce e sottoscrive l`iniziativa ” PORTUALITA” sottoscrizione iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale di Ustica!!!

  10. Io sottoscritto CASERTA GIACOMO,nato a USTICA il 24/06/1953 e residente a MILANO,usufruitore del porto,aderisce e sottoscrive l’iniziativa ”PORTUALITA”.Un attracco ed un porto(cala S.Maria e Punta Spalmatore) sicuro permetterebbe sicurezza e serenita’ a chi dovrebbe viaggiare anche nei mesi invernali o lasciare la barca in acqua per motivi di lavoro .Iniziativa da sottoporre al consiglio comunale del comune di USTICA nella prossima convocazione.

  11. Il sottoscritto Caserta Mario Calogero nato a Ustica residente in Germania nel comune di Dittelbrunn ma iscritto nel comune nel comune di Ustica A.I.R.E,aderisce e sottoscrive l’iniziativa “PORTUALITA” un porto sicuro Cala Santa Maria e un porto alternativo Punta Spalmatore.Iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale.

  12. Il sottoscritto Tom Robershaw residente degli Stati Uniti ma iscritto nel comune di Palermo A.I.R.E, aderisce e sottoscrive l’iniziativa portualità. L’economia usticese non puo crescere senza un porto sicuro.

  13. Io sottoscritto Gaetano Famularo, nato a Ustica il 17/02/1960 e residente nella stessa isola, ritengo che sia essenziale la messa in sicurezza del porto. Vista la mia esperienza nel settore (data da un’attività che svolgo da più di trent’anni all’interno dell’ambito portuale), credo di non sbagliare nell’esprimere il mio grande interesse per questa proposta.
    Spero inoltre che l’incontro che avverrà con le autorità competenti possa portare ad un radicale miglioramento della situazione.
    Speranzoso di un riscontro positivo, porgo i miei distinti saluti.

  14. Io Sottoscritta Maria Bertucci Compagno nata ad Ustica il 06/06/1935 e residente a Mandeville USA aderisco, sottoscrivendola, alla iniziativa “ messa in sicurezza della Cala santa Maria e completamento dell’attracco allo Spalmatore”

  15. Io sottoscritto Vincenzo Pizzurro nato a Palermo 28-05-1974 residente ad Ustica aderisco e sottoscrivo l`iniziativa ” PORTUALITA” sottoscrizione iniziativa da sottoporre al Consiglio Comunale di Ustica.

    Buon natale e felice anno nuovo a tutti.

  16. io sottoscritto Antonino Zanca nato a Ustica il 09-04-1951,usufruitore del porto,aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita'” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala S.ta Maria e al completamento del molo Spalmatore.

  17. Io sotto scritto RUSSO SALVATORE nato a PALERMO il 26/12/1975 e residente a DALMINE (BG) figlio di Gaetano Russo e Bartolomea Maraventano entrambi residenti sull’isola sottoscrivo e aderisco all’iniziativa “PORTUALITA'” mettere in sicurezza il porto e’ una priorita’ vitale non piu’ rimandabile……
    Saluti

  18. Pietro, d’inverno attracco alternativo e d’estate Solarium. Doppio uso. Ottima idea, se non sbaglio ne aveva accennato su facebook anche G. Tranchina.

  19. In Consiglio Comunale non mancherò certamente di appoggiare la realizzazione del molo alternativo allo Spalmatore. Ignorare l’importanza di tale opera per la salvaguardia dell’ambiente è una vera idiozia che solo alcuni degli attuali Amministratori portano avanti. Considerazione merita anche l’intervento sulla creazione di accessi al mare per la balneazione che il Sindaco in carica trascura da nove anni.
    Rendiamoci conto che al momento possiamo offrire ai visitatori di Ustica solo e soltanto il mare. Gaetano Caserta, Consigliere

  20. Io sottoscritto Daniele Nava nato ad Ustica il 05-09-1960,e residente ad Ustica in Via Calvario 22, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita’” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria e al completamento del molo Spalmatore.

  21. io sottoscritta Gumina Maria Grazia, nata a Ustica il 8-12-1949, e residente a Ustica c/da Spalmatore aderisce a sottoscrivere l’iniziativa “PORTUALITA'”
    finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed al completamento del molo Spalmatore

  22. io sottoscritto Giuffria Pasquale, nata a Ustica il 9-01-1953, e residente a Cernusco Sul Naviglio (MI) aderisce a sottoscrivere l’iniziativa “PORTUALITA’”

    finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed al completamento del molo Spalmatore

  23. Io sottoscritta Giuseppina Nava nato ad Ustica il 26-08-1942,e residente ad Ustica in Via Calvario 22, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita’” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria e al completamento del molo Spalmatore.

  24. I

    L SOTTOSCRITTO MASSIMO GIARDINO NATO A USTICA IL 07/01/1954 E RESIDENTE A PALERMO

    il sottoscritto MASSIMO GIARDINO nato a ustica
    il 07/01/1954 ma residente a palermo

    ADERISCO ALL’INIZIATIVA PORTUALITA’ DA PRESENTARE AL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE : MESSA IN SICUREZZA ,CALA SANTA MARIA E COMPLETAMENTO ATTRACCO ALTERNATIVO PUNTA SPALMATORE ,

  25. Io sottoscritta Simona Bellotti, nata a Milano il 10/10/1973 e residente a Palermo, aderisco e sottoscrivo all’iniziativa “Portualità”, finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed al completamento del molo “Spalmatore”.

  26. Io Sottoscritto Jose’ Zagame nato a Palermo l’08.11.1974 residente nel Comune di Bayreuth (Bayern-Germania) ed iscritto nel Comune di Ustica A.I.R.E. aderisco e sottoscrivo l’iniziativa :
    – Portualita’, finalizzata alla messa in sicurezza della Cala Santa Maria ed al completamento del Molo Spalmatore.
    Jose’ Zagame

    p.s. Vorrei ricordare a coloro che sono contrari alle colate di cemento 2 fiori all’occhiello di cui andare orgogliosi: -il primo fiore rigurda la mitica caserma della GdF, originale biglietto da visita per tutti coloro che sbarcano nel pricipale approdo dell’isola; il secondo fiore riguarda invece il cemento, anzi le colate di cemento che sono state “gentilmente” adagiate nell’area tra l’asilo nido e le case vecchie………!!! Anziche’ edificare nell’unica area verde rimasta in paese, non era piu’ logico creare un parco ove poter far trascorre delle ore piacevoli a quei pochi bambini presenti sull’isola!?
    Il Molo alternativo dello Spalmatore non puo’ ridursi al classico scontro tra PRO e CONTRO le “colate” di cemento, bensi’ tra coloro che sono PRO Turismo/Sviluppo e quelli che sono CONTRO Sviluppo/Turismo;
    J.Z.

  27. Io sottoscritto Giovanni Martucci, nato il 3/6/1943 ad Ustica ed ivi residente da sempre in contrada Piano dei Cardoni snc, dopo avere espresso svariate volte il mio pensiero con le relative considerazioni personali sul tema che ci sta a cuore e che contribuirebbe notevolmente al rilancio turistico della nostra isola: “PORTUALITA’ “- Messa in sicurezza di Cala S. Maria e realizzazione attracco alternativo di Punta spalmatore, non posso che condividere la splendida iniziativa ed esprimere parere favorevole affinché questa, nella prossima seduta, venga sottoposta all’esame del Consiglio comunale. G. nni Martucci

  28. Io sottoscritto Giuseppe Giacino nato a Verona il 11-07-1961, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita’” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala S.ta Maria.
    Auguri di uno splendido e meraviglioso Natale.

  29. Il sottoscritto Pietro Pomilia, nato a Roma il 26.05.1958 e residente ad Ustica, Contrada Crocevia snc, aderisce e sottoscrive l’iniziativa “portualita’” finalizzata alla messa in sicurezza della Cala S.ta Maria.
    Con l’ occasione augura a tutti coloro che hanno Ustica nel cuore un sereno Natale ed un prospero Nuovo Anno

  30. Io sottoscritto Giovanni Lo Nero marito di Francesca Caminita titolare dell’Hotel Diana,aderisce alla realizzazione del molo alternativo allo spalmatore ed aggiunge che sia auspicabile il trasferimento della AMP in un’altra zona dell’isola non raggiungibile dall’uomo,e creare nella zona dello spalmatore spiaggie attrezzate con i varie zone attrezzate( servizi igienici, straie,ombrelloni e controllati da assistenti ai bagnanti),tutto cio’ servirebbe a dare servizi ai turisti e lavoro ai nostri ragazzi. buone feste a tutti.

  31. io sottoscritto Gaetano Lo Nero Nato a Palermo il 27/07/1984 e residente a Ustica, aderisce e sottoscrivere l’iniziativa “portualità”,un porto sicuro permetterebbe la sosta anche nei mesi invernali. INIZIATIVA DA SOTTOPORRE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL COMUNE DI USTICA, CON LA SPERANZA CHE SI RISOLVA UNA VOLTE PER TUTTE, QUESTO GRAVOSO PROBLEMA.

  32. Caro Pietro e amici amanti di Ustica,
    leggendo la sotoscrizione che in questi giorni state promuovendo, non posso far ammeno che essere totalmente favorevole ad una parte di essa, cioè la messa in sicurezza del porto Cala Santa Maria, ma allo stesso tempo essere totalmente contrario alla sistemazione del molo Punta Spalmatore come zona di approdo alternativo.
    Il motivo è semplicissimo, tutti quanti vedono l’utilizzo di tale molo solamente da parte delle compagnie marittime e solamente durante condizioni meteo marine che non permettano l’attracco a Cala Santa Maria.
    Dalla mia esperienza maturata in tanti anni di tuffi dal molo ( così viene chiamato dai ragazzi ) in molti di essi sono stato costretto a spostare le stuoie da bagno per il continuo ormeggio di barche, gommoni diving ecc ecc
    Chiedete ai vostri figli e ragazzi quante volte hanno dovuto lasciare spazio sia in acqua che a terra ai gommoni del diving del villaggio Punta Spalmatore, che alle 12:00 doveva scaricare le bombole e i propri clienti.
    A mio avviso è chiaro che un tale molo sarà utilizzato da tutti coloro che ne avranno bisogno e quindi questo porterà a un via vai di barche tale, che la zona dello Spalmatore a due passi dalla zona A di riserva perderà la sua famosa integrità che da anni stiamo cercando di ottenere.
    Provate ad immagginare un bel molo, costruito con tutti i requisiti necessari per avere un bassissimo impatto ambientale e poi immagginate il continuo ormeggio di gommoni e barche.
    Siete ancora sicuri di volere l’approdo a Punta Spalmatore?
    Io no.
    Sono sicuro che il nuovo porto a Cala Santa Maria porterebbe solo dei benefici per la nostra amata isola, ma sono altrettanto sicuro che un approdo al molo dello Spalmatore porterebbe solamente disaggi per tutti coloro che lo vorrebbero utilizzare come zona di balneazione.
    Grazie Pietro per lo spazio pubblico messo a disposizione, dover poter esprimere le proprie idee, anche se in questo caso in parte critiche.
    Buona Giornata
    Guido Alessandri

  33. Il sottoscritto Martucci Thomas nato a Palermo il 17/03/1973 a palermo ed ivi residente aderisce e sottoscrive L’iniziativa “la portualità” sapendo che tale iniziativa possa portare solo benefici alla meravigliosa perla del mediterraneo.

  34. Il sottoscritto Marco Daricello, nato a Palermo il 10/08/1973 a Palermo ed ivi residente aderisce e sottoscrive l’iniziativa “la portualità”.
    Inoltre, a seguito di alcune considerazioni poste dal sig. Pietro Bertucci, pone all’evidenza il fatto che la zona “A” della AMP di Ustica è stata realizzata in una delle pochissime parti dell’isola in cui il mare è accessibile da terra. Pertanto pone la domanda se non fosse opportuno spostare la zona di “riserva totale” in parti della costa cui non sarebbe possibile accedere da terra. Questo porterebbe immediatamente due vantaggi: permetterebbe ai bagnanti di poter accedere al mare senza bisogno dell’utilizzo di imbarcazioni (visto che spesso sento dire a potenziali turisti che non vengono a Ustica perchè non si può fare il bagno da terra) e, cosa a mio parere di estrema importanza, consentirebbe la rotazione della zona di riserva con tutte le conseguenze (positive) che ne derivano.

  35. A.M.P. ; ha ancora senso tenere in “vita” un malato terminale quale la Riserva Marina…..!?
    Mi chiedo se non sia arrivato il momento di discuterne seriamente; Quando fu istituita nel 1986, oltre agli indiscutibili benefici di cui l’isola ne ha usufruito, quello che va piu’ ricordato e’ il fatto che essa offriva qualcosa come 10-12 posti di lavoro (se non ricordo male), oggi invece, quanti ne offre, e soprattutto chi sono i beneficiari!?
    …….Ebbene, a distanza di 25 anni volendo fare una “prognosi” al “paziente”, qual’e’ lo stato di salute dell’Area Marina Protetta Isola di Ustica???
    Diciamo che campa solo perché attaccato a macchinari (BUROCRATICI) che le consentono una sopravvivenza forzata…….!!!?
    Mi chiedo, (se non proprio la chiusura) se non sia arrivato il momento di spostare “almeno” le zone attuali in posti diversi, ove non sia possibile raggiungere il mare via terra, come giustamente sottolineano Marco e il Sig. Lo Nero!?
    Pertanto chiedo al Sig. Pietro e a tutti coloro che ne hanno interesse di prestare attenzione anche a questo che secondo me e’ diventato un PROBLEMA, tale da non dover più essere trascurato!!! Perché non aprire anche un dibattito su questo tema, (utilizzando gli stessi strumenti ed energie) così come e’ stato fatto per l’approdo alternativo allo spalmatore!?

    Buone Feste
    Jose’ Zagame

  36. IL SOTTOSCRITTO ,MASSIMO GIARDINO NATO AD USTICA IL 07/01 1954 ,MA RESIDENTE A PALERMO ,ADERISCO ALL’INIZIATIVA PORTUALITA’ DA PRESENTARE AL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE : MESSA IN SICUREZZA CALA SANTA MARIA ,E COMPLETAMENTO ATTRACCO ALTERNATIVO PUNTA SPALMATORE

  37. PORTUALITA’ ED ALTRE PROBLEMATICHE Sull’argomento avrei voluto scrivere in maniera più estesa e più dettagliata ma, per motivi strettamente personali e conseguente mancanza di tempo, sono nell’impossibilità di farlo. Mi limito a condividere e sostenere gli interventi di alcuni, ed in particolare, di Marco Daricello e di Giosé Zagami al quale faccio i miei complimenti per avere centrato in pieno il problema che, personalmente, ritengo basilare. E’ giunto il momento di chiedere in maniera decisa e a gran voce a chi di competenza lo spostamento in altre aree dell’isola dell’ AMP perché condizionante al fine della realizzazione di alcune problematiche delle quali si parla in maniera prolissa ed insistentemente in questi ultimi giorni, vedi completamento attracco alternativo dello spalmatore e ampliamento della zona balneare con relativa sua sistemazione . G. nni Martucci

  38. Caro josè come tutti sappiamo la realtà di ustica, da circa 20 anni, e’ rivolta ad un turismo “ambiente”… Ma ambientalismo non deve significare soltanto divieti (divieto di creare un attracco allo spalmatore, divieto di andare a caccia, divieto di pescare, riserva terrestre e chi più ne ha più ne metta).Tutto ciò doveva significare occupazione e sviluppo per l’isola, ma mi sa’ che ciò non e’ avvenuto, (domanda quanti dei nostri giovani hanno trovato occupazione da ciò), secondo me nessuno. In questi giorni di feste la mia mente rifiuta di pensare a ciò che l’Anno nuovo ci riserverà. Il babbo natale che si trova a Roma, (ministro Monti) e compagnia non si sono dimenticati di noi, per le tasse. Questi signori amministratori in genere non hanno la minima idea cosa significhi vivere in un’isola dove nel periodo invernale i mezzi di trasporto arrivano dopo cinque giorni. Scusatemi ma mi sono stancato di ripetere sempre le stesse cose da tanti anni. Ora voglio rivolgere un augurio di buone feste a tutti i nostri giovani di Ustica, con la speranza di far sentire la loro voce, se non vogliono che tra un paio di anni Ustica diventi un jurassic park e forse ad ustica avremo gli elicotteri che porteranno i turisti, ma ustica sarà abbandonata e l’usticese sarà solo un ricordo. Auguri a tutti e speriamo che ciò non avvenga.

Comments are closed.