Riceviamo e pubblichiamo – Ad Ustica slitta l’inizio delle lezioni

 

2 thoughts on “Riceviamo e pubblichiamo – Ad Ustica slitta l’inizio delle lezioni

  1. Dopo i commenti di Maria Clara e Margherita, arriva l’intervista dei politici, Sig.ra Vittoria Salerno (PD) attuale consigliera della “opposizione” del Comune di Ustica e della Sig.ra Ajovalatis (Italia Viva) ex amministratrice sempre del Comune di Ustica; entrambe non accennano/affrontano pero’ il problema Scuola nel suo insieme compreso a quando esso risale; non accennano nemmeno al fatto che per responsabilita’ proprio della parte politica della consigliera comunale Sig.ra Salerno, la Scuola media superiore e Liceo non aprono da anni non per mancanza di insegnanti, personale ATA, scolastico in generale, bensi’ per mancanza del completamento dei lavori ai plessi scolastici!!!
    Insomma tantu scrusciu pi nenti…..(tanto rumore per nulla)!!!
    Spero in una replica dei politici sopracitati e non solo.

    Cordiali saluti,
    Jose’ Zagame Usticese non residente

  2. E dire che in Consiglio Comunale come Consigliere di minoranza la Sig.ra Salerno ha ribadito sulla comunicazione del Sindaco , inerente l’apertura della scuola elementare che, ” Bisogna evitare le passerelle politiche “….bene e in questo servizio andato in onda cos’è stato? Un teatrino forse?
    Su un articolo postato qualche giorno fa dal Sindaco su Usticasape, ribadisce che
    “Consapevoli dei disagi del Corpo Insegnante ed il personale ATA fin dal giugno scorso ci si è preoccupati, con delibera Consiliare n°22 del 17/06/2021, di mettere a disposizione, con un affitto simbolico, n° 6 vani con servizio per dare ospitalità al predetto personale della scuola.”
    Qualcuno ne fa menzione? Qualcuno si prodiga fra gli stessi che hanno fatto passerella in questi giorni a divulgarne notizia? Per chi ha poche ore settimanali un’accomodazione del genere può essere solo che vantaggiosa. Certo rimangono,come ogni anno e tutti gli anni i disagi dovuti alle nomine e d’accordissimo che deve essere fatta una legge apposta per le isole minori e per i centri montani, ma come ogni anno e tutti gli anni, iniziate le lezioni con i docenti al completo,cade tutto nel dimenticatoio e si rimanda lo show al prossimo inizio anno scolastico.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.