Ustica sape

Richiesta chiarimenti: “Pontile” Punta Spalmatore


Caro Salvatore (Militello)

Se il mio intervento ha generato confusione, me ne dolgo. Pensavo,essendo a conoscenza di fatti non a tutti noti, di contribuire a chiarire meglio il problema. Mi sono sbagliato!!! In ogni modo voglio rispondere alle tue domande:

I sette miliardi c’erano ed in forza di una vecchia delibera di Giunta , con la quale il Comune di Ustica si impegnava a conferire tutti gli incarichi di progettazione relativi alle opere marittime all’Ing. Giuseppe Mallandrino e all’Ing. Michelangelo Napolitano, vennero incaricati i predetti professionisti di predisporre il progetto. relativo per l’importo di lire sette .miliardi

I due professionisti, nelle more della redazione del progetto definitivo, così come autorizzato dall’Assessorato, avevano di già predisposto il progetto di massima, allorché il Genio Civile Opere Marittime, avvalendosi di una norma di legge regionale che affida al predetto ufficio il compito di progettare tutte le opere marittime, di interesse regionale, ha preteso di avocare a se la progettazione di tale opera. Seguirono alcuni incontri, nell’intento di risolvere il problema, ai quali ho partecipato nella qualità di Assessore, presso il Genio Civile e presso l’Assessore competente (Ing. Parlavecchio). Dopo di ciò non ricoprendo più alcuna carica sconosco il seguito e che fine abbia fatto il finanziamento.

Io mi rifiuto di credere che il Sindaco sia contrario al completamento del pontile di Punta Spalmatore, poiché non riesco a trovare un motivo valido per questa sua eventuale ostilità verso l’opera, né può essere motivata che non si vuole aggiungere cemento al cemento poiché trattandosi di un opera già al 70/80 % esistente l’aggiungere il restante 20/30% per renderla funzionale, si è del pieno convincimento, che lieve o nullo sarebbe l’impatto sull’ambiente circostante.

Il pontile esiste da diversi decenni e non mi risulta che lo stesso sia stato catalogato come detrattore ambientale anche da parte degli ambientalisti più accesi.

E’ un’opera che investe l’interesse dell’intera collettività isolana e non credo possa essere liquidata semplicemente perchè non è nell’agenda dell’amministrazione in carica. Capisco che per la sua realizzazione sarà necessario, oltre al reperimento delle risorse, che per fortuna non sono tante, ma bisognerà principalmente percorrere un iter burocratico piuttosto complesso.

Sono convinto che questo argomento, in un proseguo, dovrebbe essere trattato in una assemblea cittadina, alla presenza del Sindaco e dell’intero Consiglio Comunale, in quanto non credo che un problema di così grande importanza per la vita di tutti i giorni della comunità isolana possa essere trattato attraverso il blog del nostro amico Pietro al quale va il mio più vivo rigraziamento per il tempo e lo spazio che ci dedica.

Giova ricordare che l’approdo dello Spalmatore rientra fra le opere marittime da mettere in sicurezza, ai sensi dell’art. 5 della L.R.02/09/1998 n.21.

Felice per ogni altro eventuale chiarimento io possa fornire.

Salvatore Compagno

^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Torino Giusy Manzitti

Complimenti, Geom Salvatore Compagno, nuovamente in totale accordo, per i riporti esposivi di sintesi, nel merito dell’approdo di Punta Spalmatore. Credo come già enunciato nel mio recente intervento, però il fine della tematica, debba con effetto prioritario essere sottoposto alla giunta in carica per discussione, ed al solo fine , con il contributo collettivo di tutti senza distinguo, abbia lo scopo di avviare a discussione il problema, nonchè un successivo avvio di realizzazione e cantierizzazione. Finalità ripeto per il benessere degli Usticesi degli operatori e del turismo futuro.

un salutissimo a tutti

 

 

 

 

2 risposte

  1. Non è tanto quanto cemento in più occorra sulla terraferma ma il grave disturbo alla fauna e alla flora della riserva che verrebbe arrecato dalla nave e dagli aliscafi.
    io proporreri invece di risparmiare sulle numerose corse degli aliscafi quasi sempre vuoti e con il risparmio ottenuto abbassare il biglietto anche per i turisti

  2. Complimenti, Geom Salvatore Compagno, nuovamente in totale accordo, per i riporti esposivi di sintesi, nel merito dell’approdo di Punta Spalmatore. Credo come già enunciato nel mio recente intervento, però il fine della tematica, debba con effetto prioritario essere sottoposto alla giunta in carica per discussione, ed al solo fine , con il contributo collettivo di tutti senza distinguo, abbia lo scopo di avviare a discussione il problema, nonchè un successivo avvio di realizzazione e cantierizzazione. Finalità ripeto per il benessere degli Usticesi degli operatori e del turismo futuro.

    un salutissimo a tutti

    Giusy Manzitti

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lutto

Questa mattina a Trapani è passato ad altra vita, all’età di 89 anni il mio consuocero Nino Carrubba. Era anche un carissimo e leale Amico

Read More »
  • CONTATTAMI


  • WEBCAM - USTICA PORTO

  • WEBCAM SPALMATORE


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM PORTO PALERMO


  • VENTI


  • VENTI


  • NAVI


  • Privacy

    Licenza Creative Commons
    Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported. DMCA.com
  • TRADUTTORE

  • COME RAGGIUNGERE USTICA

  • Il Libro per tutti i genitori!

  • Hanno detto sul blog

  • Luglio 2024
    L M M G V S D
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
  • ASD Ustica

    ASD Ustica