San Bartolomeo 2022 – discorso del Sindaco


Ustica, 24 Agosto 2022
Buon Pomeriggio e Buon San Bartolomeo a tutti,
Il 24 agosto, per noi isolani ma anche per i turisti, è un giorno particolare: in primis un giorno di Festa per la Chiesa con le Sue celebrazioni ecclesiali alle quali la Comunità cristiana partecipa sia per devozione che per riconoscenza, o anche soltanto per senso di appartenenza alla nostra Isola. Ma è anche una data di “tappa delle vacanze”: finita la Festa di San Bartolomeo inizia il contro esodo.
Quest’anno – finalmente – dopo due anni di restrizioni oltre ai momenti religiosi ai quali abbiamo appena partecipato ed a seguire la Santa processione, abbiamo avuto nel mese di agosto diversi momenti ludici.
La realtà di ogni giorno è spesso carica di preoccupazioni, ancor di più in questo periodo per via dei cari prezzi e della guerra che ancora continua, ma oggi è il giorno di San Bartolo, è il giorno della speranza, è il giorno in cui ricordiamo che la nostra Comunità è forte, che è possibile costruire tutti insieme un’isola sempre migliore nella convinzione, non solo mia, che tutti insieme, sostenendoci l’un l’altro, possiamo superare tutti gli ostacoli posti lungo il nostro cammino.
Ed è questa la preghiera che rivolgo a San Bartolo: quella di restare sempre uniti e di avere sempre una Comunità che sappia condividere le regole ed il buon senso, nel rispetto reciproco e nell’amore Cristiano verso il prossimo.
Rivolgo, rivolgiamo …, un pensiero di affetto e vicinanza alle persone anziane, ai sofferenti, ai nostri Cari che oggi non sono qui con noi.
Ringrazio i concittadini di Ustica che ogni giorno, a vario titolo e modo, si prodigano per preservare le bellezze di Ustica e mostrarle al mondo; e non ultimo, ringrazio, i numerosi Visitatori che sono venuti sull’isola per condividere con noi questo momento speciale.
Un doveroso ringraziamento alle Forze dell’Ordine, di terra/cielo/mare, che ogni giorno si prodigano per la nostra sicurezza.

Grazie a tutti per il Vostro supporto e amore per Ustica e non posso fare a meno di concludere col dire: VIVA USTICA …. E VIVA SAN BARTOLO.

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.