Scandaloso arrivo al porto di Palermo


Volevo segnalare lo scandaloso arrivo al porto di Palermo con il catamarano delle 14,30. Sono arrivato a Palermo con mia madre (Verdichizzi Rosa) sofferente che necessitava di un trasporto urgente al pronto soccorso e con Giuffria Giampiero (invalido non vedente). Dopo l’attracco non è stato possibile, per volontà delle autorità portuali, anche dopo l’intervento del comandante del catamarano, a far avvicinare il taxi che ci aspettava per portarci al pronto soccorso, perchè il piazzale era occupato da tanti gazebi che impedivano il passaggio a qualsiasi mezzo, anche se un corridoio, che a mio avviso sembrava sufficiente per il passaggio di un taxi, c’era!

Si chiede se è accettabile che non venga previsto un percorso di emergenza, in caso di necessità. In conclusione mia mamma e Giampiero Giuffria, invalido con certificato 104 con tutti i bagagli, a fatica hanno percorrere un tratto di strada, non indifferente per chi non gode buona salute, prima di arrivare al taxi.

Spero che la Capitaneria di Porto faccia in modo che simili situazioni non debbano più capitare

Antonino Tranchina

 

^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Salvatore Militello

Davvero da terzo mondo…!!! Ma che bella continuità territoriale che abbiamo… ed oltretutto paghiamo anche per entrare in città (leggasi spesso, per andare in ospedale).
Che dire..? Semplicemente: VERGOGNA!!!
Si, le Istituzioni devono vergognarsi per simili fatti. Mi auguro che saranno presi provvedimenti per queste ingiustizie sociali e principalmente che venga risolto il problema.

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Patrizia Lupo

Antonio, bisogna fare una denuncia alle autorità competenti, per far si che cessi una volta per tutte questi atti incivili. Si incivilì, non si tratta di far rispettare la legge, visto che la settimana scorsa un automobile privata era all’inizio del corridoio, vicino al catamarano, proprio per far salire una persona con probabili problemi di salute. La verità è che vanno a simpatia e a momento, ancora una volta la legge non è uguale per tutti…..avresti dovuto chiamare un ambulanza e poi si raccontava….Auguri per Rosetta

2 thoughts on “Scandaloso arrivo al porto di Palermo

  1. Antonio, bisogna fare una denuncia alle autorità competenti, per far si che cessi una volta per tutte questi atti incivili. Si incivilì, non si tratta di far rispettare la legge, visto che la settimana scorsa un automobile privata era all’inizio del corridoio, vicino al catamarano, proprio per far salire una persona con probabili problemi di salute. La verità è che vanno a simpatia e a momento, ancora una volta la legge non è uguale per tutti…..avresti dovuto chiamare un ambulanza e poi si raccontava….Auguri per Rosetta

  2. Davvero da terzo mondo…!!! Ma che bella continuità territoriale che abbiamo… ed oltretutto paghiamo anche per entrare in città (leggasi spesso, per andare in ospedale).
    Che dire..? Semplicemente: VERGOGNA!!!
    Si, le Istituzioni devono vergognarsi per simili fatti. Mi auguro che saranno presi provvedimenti per queste ingiustizie sociali e principalmente che venga risolto il problema.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.