Sistema Videosorveglianza in aree marine protette: interessata anche Ustica


Con un finanziamento di 16,2 milioni, verrà realizzato un sistema di videosorveglianza per prevenire i reati ambientali, nell’ambito del Pon sicurezza. Quattordici aree marine ricadenti nelle 4 regioni obiettivo convergenza saranno così monitorate e protette. I siti interessati sono Capo Rizzuto (Calabria), Regno di Nettuno, Gaiola, Baia e punta Campanella (Campania), Capo Fallo-Isola delle femmine, Isola di Ustica, isole Ciclopi, Plemmirio, isole Pelagie e isole Egadi (Sicilia), Isole Tremiti, porto Cesareo e Torre Guaceto (Puglia).

Fonte: Teleradioerre

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.