Collegamenti marittimi oggi da e per Ustica


Dall’Agenzia Naviservice riceviamo comunicazioni che questa mattina alle ore 07,00 il catamarano Garagonay non partirà per Ustica a causa condizioni meteo marine avverse.
L’aliscafo Tiziano non effettuerà la corsa delle ore 07,00 da Ustica in quanto fermo a Palermo.

P.S. ore 07.37 – Dall’Agenzia Naviservice riceviamo comunicazioni che questa mattina alle ore  08,30 la nave Antonello Da Messina  non partirà per Ustica a causa condizioni meteo marine avverse.

Collegamenti marittimi oggi da e per Ustica


Dall’Agenzia Naviservice riceviamo comunicazioni che questa mattina alle ore 07,00 il catamarano Garagonay non partirà per Ustica a causa condizioni meteo marine avverse.
L’aliscafo Tiziano non effettuerà la corsa delle ore 07,00 da Ustica in quanto fermo a Palermo.

P.S. ore 07,40 – Dall’Agenzia Naviservice riceviamo comunicazione che la nave Antonello Da Messina alle ore 08,30 non partirà per Ustica a causa condizioni meteo marine avverse.

Interrotto il collegamento del pomeriggio in quanto il tempo è in progressivo peggioramento.

Collegamenti marittimi oggi da e per Ustica


 

Dall’Agenzia Naviservice riceviamo comunicazioni che questa mattina alle ore 07,00 il catamarano ALE M  partirà con RISERVA per Ustica (se durante la traversate le condizioni del mare non dovessero consentire una navigazione in sicurezza ritornerà nel porto di Palermo)
L’aliscafo Zibibbo non effettuerà la corsa delle ore 07,00 da Ustica in quanto fermo a Palermo.

P.S. ore 07,34- Dall’Agenzia Naviservice riceviamo comunicazione che la nave Antonello Da Messina alle ore 08,30 partirà regolarmente per Ustica.

P.S. ore 13,11 – Dall’Agenzia Militello riceviamo comunicazione che l’Alijumbo Zibibbo alle ore 15.00 partirà regolarmente da Palemo ma, all’arrivo ad Ustica, dopo lo sbarco ed imbarco passeggeri rientrerà a Palermo per previsioni meteo marine avverse

Collegamenti marittimi oggi da e per Ustica


collegamenti, Ustica

Dall’Agenzia Militello riceviamo comunicazione che questa mattina l’alijumbo Zibibbo alle ore 07,00 partirà regolarmente per Palermo.
Il catamarano ALE M effettua prevista sosta settimanale.

P.S. ore 07,40 Dall’Agenzia Militello riceviamo comunicazione che questa mattina la nave Antonello Da Messina alle ore 08,30 no partirà per Ustica a causa condizioni meteo marine avverse.

P.S. ore 14,09 – Dall’Agenzia  Naviservice riceviamo comunicazione che questo pomeriggio alle ore 15.00 l’alijumbo Zibibbo non partirà per Ustica a causa condizioni meteo marine avverse.

 

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


Estate a Ustica, più controlli dei carabinieri


[ id=3300 w=320 h=240 float=left] PALERMO. I carabinieri hanno rafforzato i controlli nell’isola di Ustica con l’impiego di un maggior numero di pattuglie per garantire ai turisti e ai residenti più sicurezza. Le pattuglie hanno il compito di prevenire in particolare i reati contro il patrimonio, lo spaccio di stupefacenti e il rispetto delle norme del codice della strada e di reprimere e prevenire l’abusivismo edilizio, fenomeno sempre più diffuso sull’isola. Tra i controlli anche il rispetto delle normative di settore e delle licenze da parte di esercizi pubblici, lidi e locali notturni.

La sicurezza è garantita anche in mare, attraverso l’impiego delle motovedette dell’Arma che hanno il compito di vigilare sul rispetto del codice della navigazione da parte dei tanti diportisti che solcano con le proprie imbarcazioni le acque cristalline di Ustica e tutte le aree protette. L’impiego delle unità navali, la motovedetta CC 508, servirà anche come soccorso e salvataggio dei natanti in difficoltà, per la verifica del rispetto delle aree demaniali, ma anche per la prevenzione e alla repressione della pesca di frodo, che contribuisce ad alterare il meraviglioso ecosistema marino usticese.

Nell’ultimo week-end sono stati effettuati numerosi controlli di carattere amministrativo ai locali notturni, ai bar e ai ristoranti della litoranea. Per abusivismo edilizio sono stati denunciate tre persone che hanno realizzato una cisterna per l’acqua in area protetta e ampliato unità abitative in assenza delle prescritte autorizzazioni.

da Giornale di Sicilia

Interventi per 58 mln a Palermo, a Ustica e Villabate


[ id=3290 w=320 h=240 float=left]Palermo, 24 lug. – (Adnkornos) – L’organo decisionale della Coalizione territoriale formata dal Comune di Palermo, come capofila, dai Comuni di Ustica e Villabate e dalla Provincia regionale di Palermo ha approvato il Piano integrato di sviluppo territoriale (Pist) predisposto dall’assessore comunale al Centro storico, Maurizio Carta, per un totale di 58 milioni di euro di interventi distribuiti nei tre Comuni. Il Pist e’ stato presentato alla Regione con la quale si attiverà una fase negoziale per definire i progetti da finanziare con le risorse dell’Asse VI del Por 2007-13.

”La sinergia istituzionale che ha alimentato il Pist – dichiara il sindaco di Palermo, Diego Cammarata – e’ il segnale importante non solo del ruolo metropolitano di Palermo, ma anche della necessita per il territorio di politiche strategiche e di azioni complementari, capaci non solo di ridurre le conflittualità tra città capoluogo e comuni, ma soprattutto di attivare un indispensabile moltiplicatore di risorse”.

Il presidente della Provincia, Giovanni Avanti, ha sottolineato che ”gli interventi progettati dalla Provincia sono coerenti con una visione dello sviluppo fondata sulla capacità di programmazione e di coordinamento, e sono tutti in piena sintonia con il proprio piano strategico di area vasta”.

Gli obiettivi principali del Pist di Palermo sono la sostenibilità ambientale, le nuove centralità, l’attrattivita’, la riqualificazione urbana e la coesione sociale. I principali interventi infrastrutturali sono: la manutenzione straordinaria del Loggiato di San Bartolomeo con funzioni socio-culturali legate al waterfront storico (265.000 euro); il completamento e adeguamento di palazzo Celestri di Santa Croce e Trigona di Sant’Elia per il potenziamento delle funzioni museali (1,5 milioni di euro); il progetto definitivo per il rifacimento dell’impianto di illuminazione del Giardino Inglese del parterre Garibaldi (2 milioni di euro).

E ancora il restauro delle facciate del Teatro Politeama Garibaldi a potenziamento del ruolo culturale (3,4 milioni di euro) e quello del Teatro delle Palme a Villabate per l’insediamento di centri di servizi di rango sovralocale con funzioni di nuova centralità urbana (2,5 milioni di euro); il recupero degli edifici ex Hotel San Bartolomeo a Ustica per funzioni sociali e universitarie con funzioni di nodo del policentrismo metropolitano (3 milioni di euro) e il progetto per impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica e per l’illuminazione del piazzale delle scuole provinciali nel Comune di Palermo (5 milioni di euro).