Amiamo Ustica e la sua gente…


Abbiamo letto con estremo interesse ” come si vive USTICA d’ inverno e col maltempo “. Siamo felicissimi che ci siano giovani che sentano il bisogno di rivitalizzare l’ isola. A nostro avviso e per esperienza personale l’ Isola è piacevolissima per clima, tranquillità atmosfere nel periodo invernale per pensionati come noi ed è in tal senso che bisogna lavorare per avere più presenze in quel periodo e stimolare gli esercenti a tenere aperte le loro attività. Gli appartamenti ci sono e i prezzi sono accessibili, anche il costo di vita è buono e la permanenza sarebbe di lunga durata e ripetitiva negli anni. In tal senso anche noi nel nostro piccolo reclamizziamo tale possibilità. È però  importante che, una volta sul posto, trovino quanto  è stato loro promesso.
Per voi il brutto tempo è quando il mare è mosso anche se il sole “spacca le pietre”…
Per noi che, non soffrivamo le comunicazioni, era un bellissimo diversivo e pensiamo lo sarebbe anche per altri.
Nei prossimi anni siamo certi che non saremo gli unici turisti invernali ma ci troveremo in buona compagnia!!!
Un salutone a Lei e grazie ad usticasape per accettare sempre la nostra invadenza.

Carla e Giorgio.

^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Angelo Giuseppe Troia

Ustica d’inverno è un paradiso di serenità e pace misti, a paesaggi bellissimi che quasi mensilmente fini alla primavera cambiano di bene in meglio per le variopinte fioriture

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Roberta Messina

Evviva Carla e Giorgio!!!!!! Si uniscono alla truppa di irriducibili palermitani, tra cui noi, diventati per metà usticesi, e che ADORANO venire a Ustica in inverno!!!

 

 

Palermo – Amare Chopin – l’intera produzione pianistica in 15 grandi concerti


PALERMO | sabato 24 marzo, ore 21 | San Mattia ai Crociferi |
La star sui social: Anastasia Huppmann

Un ciclo intenso e quindici concerti particolarmente apprezzati dal pubblico che ha riempito l’ex chiesa di San Mattia ai Crociferi:  si chiude con un segno positivo il cartellone invernale di Palermo Classica che ha proposto “Amare Chopin”, un intero ciclo di concerti che racchiudono l’intera letteratura del compositore per pianoforte. E mentre si sta già lavorando al programma estivo, ci si avvicina all’ultimo concerto, in programma sabato 24 marzo, alle 21 a San Mattia ai Crociferi: un appuntamento molto atteso, quello con la  splendida pianista russa, vera star sui social che sa gestire con grande padronanza. Ogni recital di Anastasia Huppmann raccoglie infatti milioni di visualizzazioni. La Huppmann, che a soli sette anni ha debuttato in TV suonando proprie composizioni, è originaria di Rostov sul Don, in Russia. Primo premio, nell’estate del 2012, alla Competizione Internazionale di Piano “14th Grand Prix International, Jeunes Talents’” in Francia, conta più di 6 milioni di visualizzazioni sul suo canale YouTube di cui 2,5 milioni soltanto per l’esecuzione della famosa “Al Chiaro di Luna” di Beethoven e 1,1 milioni per un Notturno di Chopin. Anastasia Huppmann proporrà un programma virtuosistico di grande spessore che comprende la Polonaise Op.40, n.1-2 / Op.53 in Lab. Magg., Nocturne n.20 in Do Min./ Op. posth. 72, n.1, Nocturnes Op.48, n.1-2 | Waltzes Op. posth. 69, n-1-2.

Biglietti: 14,50/8 euro.

Ufficio stampa PALERMO CLASSICA. Simonetta Trovato 333.5289457

www.palermoclassica.it | www.amarechopin.it |BIGLIETTI:  http://www.ciaotickets.com

PALERMOCLASSICA WINTER FEST/Amare Chopin

24 marzo, ore 21

Anastasia Huppmann, piano

Polonaise Op.40, n.1-2 / Op.53 in Lab. Magg.
Nocturne n.20 in Do Min./ Op. posth. 72, n.1
Nocturnes Op.48, n.1-2 | Waltzes Op. posth. 69, n-1-2

Palermo – AMARE CHOPIN – L’intera produzione pianistica in 15 grandi concerti


PALERMO | domenica 18 marzo alle 19,15 | San Mattia ai Crociferi |
Piano polacco: Julia Kociuban

Ultimi due concerti per Palermo Classica che ha proposto “Amare Chopin”, un intero ciclo di concerti che racchiudono l’intera letteratura del compositore per pianoforte. Si è giunti alla fine della stagione invernale e si sta già lavorando al programma estivo. Ma prima di chiudere il ciclo, ecco gli ultimi due concerti: domenica prossima (18 marzo) alle 19,15 a San Mattia ai Crociferi  un bellissimo programma di Notturni, Mazurke e Rondò sarà proposto da Julia Kociuban, ad oggi considerata una delle principali pianiste polacche della sua generazione. Due anni fa ha pubblicato il suo album di debutto “Schumann, Chopin, Bacewicz”, che è stato definito dalla critica come uno dei più interessanti degli ultimi anni. Nel 2016 ha registrato “Karnaval der Tiere” con Lahav Shani e la Wiener Symphoniker e si  è esibita in vari recital solisti ma anche con diverse orchestre. Ha vinto il prestigioso Premio Arturo Benedetti Michelangeli. Julia Kociuban sarà impegnata nei due Nocturnes Op.62, n.1-2, tre  Mazurkas Op.50, n.1-2-3, un Rondo a la Mazur in Fa Magg. Op.5 e la  Sonata Op.58, n.3 in Si Min

“Amare Chopin” si chiuderà poi sabato 24 marzo, alle 21 sempre a San Mattia ai Crociferi  con il concerto molto atteso, della splendida pianista russa, star dei social, Anastasia Huppmann che a soli sette anni debuttò in TV suonando proprie composizioni. Primo premio, nell’estate del 2012, alla Competizione Internazionale di Piano “14th Grand Prix International, Jeunes Talents’” in Francia, conta più di 6 milioni di visualizzazioni sul suo canale YouTube di cui 2,5 milioni soltanto per l’esecuzione della famosa “Al Chiaro di Luna” di Beethoven e 1,1 milioni per un Notturno di Chopin. La Huppmann proporrà un programma virtuosistico di grande spessore che comprende la Polonaise Op.40, n.1-2 / Op.53 in Lab. Magg. , Nocturne n.20 in Do Min./ Op. posth. 72, n.1, Nocturnes Op.48, n.1-2 | Waltzes Op. posth. 69, n-1-2. Biglietti: 14,50/8 euro.

Ufficio stampa PALERMO CLASSICA. Simonetta Trovato 333.5289457

 

PALERMO, Amare Chopin: violoncello, violino e piano per un giovane ensemble.


AMARE CHOPIN | L’intera produzione pianistica in 15 grandi concerti
PALERMO | domenica 11 marzo alle 19,15 | San Mattia ai Crociferi |
Violoncello, violino e piano: Ensemble pour CHOPIN
Venerdì 9 marzo, incontro con il pubblico al centro CHA

Due intense sonate di grande difficoltà metteranno alla prova l’Ensemble pour Chopin, protagonista del prossimo appuntamento di Palermo Classica: domenica 11 marzo alle 19,15 nell’ex chiesa di San Mattia ai Crociferi – per il ciclo di concerti di AMARE CHOPIN che racchiudono l’intera letteratura del compositore per pianoforte – toccherà infatti a questo giovane trio, di cui fa parte una vecchia conoscenza del festival, l’amata pianista russa e figlia d’arte, Sofia Vasheruk, che non manca mai il suo appuntamento con il pubblico palermitano. La bionda pianista si esibisce spesso con la violoncellista lettone Aleksandra Kaspera; completa il trio il violinista trentino Saverio Gabrielli che per la prima volta si associa al duo per eseguire uno dei brani meno noti di Chopin, la “Sonata per piano, violino e cello Op.8”. Eseguiranno anche la “Sonata per pianoforte e violoncello Op.65”. Biglietti: 14,50/8 euro. Tre giovani musicisti, e altrettanti Paesi: Olanda, Lettonia e Italia, uniti dal comune amore per la musica e, in particolare, per Chopin.

I tre musicisti incontreranno il pubblico e si racconteranno venerdì 9 marzo, alle 19,30 al centro CHA di via Velasquez. In questa occasione l’Ensemble pour Chopin anticiperà anche alcuni brani del concerto in programma domenica.

ANCORA DUE CONCERTI. Il prossimo appuntamento di Palermo Classica, il penultimo concerto di questo ciclo invernale, sarà domenica 18 marzo alle 19,15 a San Mattia ai Crociferi con la pianista Julia Kociuban, impegnata nei due Nocturnes Op.62, n.1-2, tre  Mazurkas Op.50, n.1-2-3, un Rondo a la Mazur in Fa Magg. Op.5 e la  Sonata Op.58, n.3 in Si Min.  “Amare Chopin” si chiuderà poi sabato 24 marzo, alle 21 con un concerto molto atteso: quello della pianista Anastasia Huppmann, vera star dei social, che proporrà un programma virtuosistico di grande spessore.

Ufficio stampa PALERMO CLASSICA. Simonetta Trovato 333.5289457

AMARE CHOPIN | L’intera produzione pianistica in 15 grandi concerti


PALERMO | domenica 11 febbraio alle 19,15 | San Mattia ai Crociferi |
Piano e voce per le 17 Polish Song di Chopin
E per San Valentino, un biglietto solo per due innamorati

L’intero gruppo delle “Polish Song Op. posth 74, n.1/17” formano il prossimo appuntamento di Palermo Classica: domenica 11 febbraio alle 19,15 nell’ex chiesa di San Mattia ai Crociferi – per il ciclo di concerti di AMARE CHOPIN che racchiudono l’intera letteratura del compositore per pianoforte – toccherà al giovane virtuoso russo Piotr Koscik, interpretare i Notturni Op.55, n.1-2 / Op.27 n.1; Impromptu n.2 in Do diesis Magg. Op.36; Valse brillante Op.34, n.1-2-3; Waltz Op.64, n.1-2-3; Fantasia Impromptu n.4, Op.6;  Grande Waltz brillante Op.18 in Miob. Magg.  Biglietti: 14,50/8 euro. Per chi invece vorrà assistere al prossimo concerto del programma, che cadrà proprio nella sera di San Valentino, Palermo Classica ha pensato ad una speciale promozione: “Un biglietto per Due”, basta che sia acquistato da una coppia, il giorno dello spettacolo. Sarà un concerto particolarmente impegnativo visto che la pianista Elina Akselrud eseguirà i quattro Scherzi di Chopin: quindi Scherzo n.1, Op.20/ n.2, Op.31 | Scherzo n.3, Op.39/ n.4, Op.54; Prelude Op.45 in Do diesis Min.; Mazurka Op.63, n.1-2-3 e Polonaise Fantaisie Op.61 in Lab. Magg. Continue reading “AMARE CHOPIN | L’intera produzione pianistica in 15 grandi concerti”

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


“Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia.”

PAULO COELHO

Aforismi, citazioni, proverbi… del giorno

Cosa Significa Amare Davvero?

Da Cosenza Salvio Foglia

Per l’altro non ha importanza chi sei, ma cosa fai per lui. La semplicità dei piccoli gesti

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????
???????

Se non siamo capaci di amare, almeno cerchiamo di nuocere il meno possibile

Mahatma Ganddi

(inviato da Salvio Foglia)

Aforismi, Citazioni, proverbi… del giorno


 

Sindaco  medio“Vergogna per chi deride la Bandiera. Amare la Bandiera non significa approvare tutto ciò che fa’ il Paese e la sua popolazione: è solo gratitudine per la Libertà.”
JOHN FITZGERALD KENNEDY

Claudio Iovane Ama Ustica e gli usticesi…


Gaetano Nava  (3)Salvo,

condivido in toto tutto quello che hai detto di Claudio.Lasciatolo dire di uno che di Claudio “è amico vero”, un secondo fratello sin dall’infanzia, essendo ad Ustica vicini di casa e di banco a scuola, condividevamo tutto quello che i bambini di quell’epoca potevano avere, giochi, passatempi ed altro. Il destino poi ha voluto, che io una volta in Aeronautica andassi a Roma e Lui anche, ad esercitare la professione di medico chirurgo,che tutt’ora esercita con grande professionalità e serietà, che lo ha sempre contraddistinto. Claudio ha avuto la fortuna di avere avuto come Maestro suo zio Lillo Maggiore e, seguendo le Sue orme, è diventato “grande” come Lui: – “buon sangue non mente”.

Abbiamo vissuto per ben 42 anni nella stessa città, Roma, e purtroppo sono stato anche Suo paziente, adesso io vivo a Palermo con la mia famiglia e Lui a Roma con la Sua. Ustica è il punto di ritrovo estivo e non solo…

Stai pur certo, che seguiterà a fare (anche dopo il risultato delle elezioni), quello che ha sempre fatto con Amore verso gli Usticesi.

Scusami se affermo questo, perchè conoscendolo, non “PUO’FARE DIVERSAMENTE”.

Lui Ama Ustica e di conseguenza gli usticesi.

Quando Claudio leggerà questa, penserà di avermi promesso … il caffè, ma non è così, Lui sa che queste parole escono dal profondo del cuore. Il caffè è pagato dal sottoscritto.

ciao

Gaetano Nava

^^^^^^^^^^^

Da Roma Claudio Iovane 

Grazie Gaetano, mi sa che di caffè te ne dovrò pagare tanti, un abbraccio a tutti gli Usticesi

Claudio Iovane

 

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


Sii paziente verso tutto ciò
che è irrisolto nel tuo e… cerca
di amare le domande, che sono simili a
stanze chiuse a chiave e a libri scritti
in una lingua straniera.

(inviato da Eliana Dominici)