L’A.S.D. USTICA ha ricevuto dalla F.I.G.C. – L.N.D.C.R. Sicilia il premio “DISCIPLINA”


 

 

ASD Ustica, Convocati per la partita di calciocontro il VALLE JATO


 

Domenica 11 Novembre tutti al campo per assistere all’incontro di Calcio ASD Ustica – A.S.D. Valle Jato


Incontro calcio

 

 

ASD Ustica campionato di calcio 2017 – 2018 girone “B”

Campionato di calcio 3^ categoria 2017/2018 – girone che vedrà impegnata l’ASD Ustica.

 

Download (DOCX, 43KB)

Il “Derby delle Isole” si è concluso con la vittoria dell’ASD Ustica per 3 a 1

Il  “Derby delle Isole” Lampedusa –  ASD Ustica si è concluso con il risultato di 1 a 3.  Francesco Campolo, per l’ASD Ustica,  ha segnato una tripletta.

ASD USTICA

 

Comunicazione dell’Asd Ustica all’attenzione della L.N.D. Comitato Provinciale di Palermo


Comunicazione dell'Asd Ustica all'attenzione della L.N.D. Comitato Provinciale di Palermo

Dall’Asd V.M. Arenella riceviamo apprezzamenti per l’ASD Ustica e per la bellezza dell’Isola

dall'Asd V.M.Arenella

Campionato di calcio di 3a cat., gir. B – Il prossimo avversario dell’Asd Ustica


Campionato di calcio di 3a cat., gir. B Il prossimo avversario dell'Asd Ustica
Campionato di calcio di 3a cat., gir. B
Il prossimo avversario dell’Asd Ustica

Calcio, Asd Ustica – San Giorgio vicari 1-0 gol di Francesco Campolo 88′


Asd Ustica - San Giorgio Vicari
Asd Ustica – San Giorgio vicari

Campionato di 3^ categoria – gir. C – 1^ Giornata 27/10/2013


Logo ASD UsticaRisultati

Città Di Cinisi – S.Anna …………………… 2-0
Città Di Piana – Ustica ……………………. 3-2
Europa Montelepre – Vigor Montelepre RINVIATA
Giardinellese – Calcio Rangers 1986 0-4
Torrttese – Resuttana S.Lorenzo ………1-1
Riposa: Virtus Lampedusa

Classifica

Calcio Rangers 1986 … 3
Città di Cinisi …… 3
Città di Piana ………3
Resuttana S.Lorenzo … 1
Torrettese ………… 1
Ustica ……………. 0
S.Anna ……………. 0
Virtus Lampedusa * …. 0
Europa Montelepre * …0
Vigor Montelepre * … 0

Mao

 

Gemellaggio Salina Calcio a 5 con l’ASD Ustica Calcetto


[ id=17056 w=320 h=240 float=left] In questo fine settimana saranno graditissimi ospiti ad Ustica gli amici di Santa Maria Salina lo “staff” dirigenziale e tecnico della squadra di calcio a 5 (nella foto), fresca vincitrice del proprio girone messinese, che effettuerà un “gemellaggio” con l’Ustica calcetto del Presidente Salvatore Militello, artefice, unitamente ad Angelo Longo, della iniziativa a suggello degli ottimi e cordiali rapporti che intercorrono tra le due Società oltre che tra le due Comunità isolane. Ho avuto il piacere per l’occasione di realizzare la seguente intervista al Sig. Santino Ruggera nella duplice veste di Presidente della locale squadra di calcio a 5 e di apprezzato Direttore del seguitissimo quotidiano on line “Salinanews”.

Mario Oddo 3 (2)Mario Oddo

 

———————————–

D)Presidente Ruggera, come nasce e per merito di chi l’idea di creare una Società e a quando risale la vostra “prima volta” nel calcio a 5 e con quali risultati ?

R) L’idea di creare una squadra di Calcio a 5 nasce nei primi mesi del 2010. Il Sindaco Massimo Lo Schiavo e l’allora vicesindaco Luigi Follone (attuale vicepresidente della squadra), furono i due che per primi lavorarono su quest’idea raccogliendo anche l’invito di alcuni ragazzi dell’isola che già da un paio d’anni disputavano dei campionati di categoria con un altra squadra dell’arcipelago.

 D) Quando si inizia a disputare un campionato si parte con degli obiettivi di massima; quello di di vincerlo alla vigilia era tra questi o è stata anche per voi stessi una piacevole sorpresa ?

R) I due campionati disputati in precedenza ci avevano dato delle buone soddisfazioni. L’esperienza accumulata ci ha consentito al terzo tentativo di centrare l’obiettivo promozione disputando un grande campionato. La speranza d’inizio campionato si è trasformata in realtà a metà aprile.

D) I componenti la squadra sono ragazzi locali e anche il Mister ? Colori sociali ?Positivo il bilancio dell’accoglienza e sportività assicurata e ricevuta alle/dalle Società avversarie durante il campionato ?

R) Tutti i componenti della squadra dai dirigenti ai calciatori al mister sono dell’isola. I colori sociali sono blu/azzurro.Il Salina non è sconfitto sul campo dal Novembre 2011 ed è stato applaudito spessissimo anche dai tifosi avversari. Sono solo due i casi in questi tre anni in cui l’accoglienza ricevuta non è stata dalle più sportive. Ma i nostri ragazzi anche in situazioni del genere si sono distinti per l’esemplare condotta. Anzi siamo saliti agli onori della cronaca in due occasioni per degli esempi di grande sportività. Nel primo campionato disputato, un nostro giocatore che aveva segnato aiutandosi con un braccio andò dall’arbitro, dopo che questo aveva attribuito il gol, per segnalare l’irregolarità e consentire al direttore di gara di annullare la rete. Mentre nell’ultimo campionato dopo che un nostro giocatore segnò una rete non accorgendosi che un giocatore avversario era a terra , tutta la squadra si fermò alla ripresa del gioco consentendo agli avversari di segnare subito un gol. Cosa che rende questi gesti ancor più straordinari è il fatto che in entrambi i casi il risultato era, tra le compagini, ancora in perfetta parità. A proposito colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che mi seguono in questa straordinaria avventura cercando di trasmettere ai nostri ragazzi quei sani valori che servono non solo su di un campo di calcio ma anche nella più importante partita della vita.

D) La condizione di insularità crea nelle trasferte problemi di mobilità a voi e ai vostri avversari più del previsto con le interminabili partite da recuperare ?

R) I problemi sono, credo, solo per noi che per mezzo campionato siamo costretti a servirci di aliscafi e navi. Gli avversari visitano l’arcipelago eoliano solo una/due volta/e a campionato.

D) In tema di impiantistica sportiva e di autogestione di una Società oggi l’adeguatezza dell’una e la sopravvivenza dell’altra è più legata all’intraprendenza del privato (leggi “eroici” Dirigenti) viste le note difficoltà economiche in cui il pubblico (leggi Comuni) versa. Voi su questi fronti come siete messi ?

R) In questi primi anni, è grazie alla disponibilità di un privato, che siamo riusciti a disputare i campionati avvalendoci di una campo e di una struttura per la quale la figc ha dato il proprio benestare. Ma il nostro Sindaco e primo tifoso Massimo Lo Schiavo è già al lavoro per regalare all’intera comunità una struttura sportiva pubblica di livello che consentirà ai giovani dell’intera isola di poter guardare anche ad altri sport.

D) Per finire, state già pensando come affrontare il prossimo campionato sicuramente più impegnativo dopo il salto di categoria o al momento preferite … godervi la festa ?

R) Qualche nuovo innesto verrà sicuramente fatto. Per quanto riguarda la festa..speriamo di farla ogni domenica agli avversari…

D) Ritiene che questo gemellaggio possa costituire il primo di altri interscambi, siano essi sportivi, turistici o culturali, che in futuro possano favorevolmente essere estesi anche alle altre Comunità isolane consorelle della nostra Sicilia ?

R)Ben vengano questi interscambi, a prescindere dell’ambito, con le altre realtà siciliane con cui spesso si condividono diverse problematiche. Ustica è sempre nei nostri cuori. Il bellissimo gemellaggio del 1994 che l’allora Sindaco di S. Marina Salina Riccardo Gullo coadiuvato dal suo vicesindaco Rosalba Benenati ed il vostro Angelo Longo con l’amministrazione usticese dell’epoca vollero fortissimamente, è indelebile e sempre presente nei ricordi più belli dei tanti che ne presero parte. L’invito che ci è stato rivolto da Angelo Longo e dal presidente della squadra di Calcio a 5 di Ustica Salvatore Militello nell’occasione della nostra vittoria in campionato ci ha enormemente riempito di gioia . La Vostra ospitalità è sempre così squisita che ogni momento passato insieme è per noi motivo di grande felicità.

D) Sig. Ruggera, la ringrazio per la sua cortese disponibilità; rinnovo i miei auguri per la promozione; mi associo all’entusiastico “benvenuti ad Ustica” e nell’occasione non posso non rivolgere a Lei e a tutti i suoi Collaboratori meritate parole di apprezzamento per il grande servizio che quotidianamente offrite alla Comunità residente ed all’esterno attraverso Salinanews; i favorevoli riscontri che sicuramente registrate altro non sono che il giusto premio al vostro impegno.

R) Sono parole come le vostre e il grande amore verso il posto dove viviamo che ci danno la voglia e la forza di continuare queste avventure…

Mario Oddo

 

 

 

CALCETTO: Real Carini – ASD Ustica Calcetto 9 a 4


Logo Ustica Calcetto   (2)

Si è giocato ieri sera sul campo del Mistral Meeting Club il recupero dalla undicesima giornata di campionato non disputata ill 12 Gennaio u.s. tra Real Carini e Ustica calcetto. La partita si è conclusa a favore dei padroni di casa ma non tragga in inganno il risultato in quanto per lunghi tratti è stata equilibrata con rapidi rovesciamenti di fronte e buona circolazione della palla dall’una e dall’altra parte; il vantaggio dei rossi carinesi è maturato in virtù di una maggiore concretezza in fase realizzativa, cosa che non è riuscita al quintetto usticese oltre che per qualche disattenzione di troppo anche per la serata di grazia del portiere avversario che è stato indubbiamente il protagonista in assoluto della gara; e questo la dice tutta sulla prestazione della squadra di Mister Cannilla tutto sommato positiva. Le reti per l’Ustica: al 7′ Gallo per il momentaneo pari; al 18′ Cannella; il primo tempo si chiude sul 4 a 2; nel secondo tempo rendono meno pesante il risultato Militello al 20′ e quarta rete ancora di Cannella (doppietta) allo scadere del tempo. Risultato finale quindi : Real Carini batte Ustica calcetto 9 a 4. In chiusura debbo ringraziare il Presidente Giuseppe Russo per l’appoggio logistico che ci ha cortesemente riservato e per la cordialità con la quale siamo stati accolti prima della partita e salutati alla fine. Ancora una volta un esempio di sportività, ancora una volta tutti vincitori !

Mario Oddo

 

ASD Ustica calcetto – Atletico Capaci 3 a 12


L’Atletico Capaci si conferma capolista del Girone A, 1° posto a 34 punti nella 4° Giornata di Ritorno, nella Classifica Pura F.I.G.C. con una gara in meno e vittoria in una trasferta da incubo in quel di Ustica per le condizioni metereologiche avverse, vittoria per 12-3 contro l’Ustica Calcetto di mister Leo Cannilla grazie alle triplette di Guido Giambona e di Cambria,alla doppietta di Celona e alle reti di Billeci, Siino, Andrea Giambona e Ivan Gallo, di Militello, Cannella e Forestieri le reti per gli isolani” .

Abbiamo intervistato al telefono Mister Massimo Gallo dell’ Atletico Capaci che cosi’ comemnta: “ Trasferta in un orario proibitivo, condizioni meteorologiche spaventose, mare agitato, io e altri tre miei compagni abbiamo sofferto tantissimo all’andata nel traghetto”. La Gara e’ stata anticipata per permettere il ritorno con il traghetto delle ore 12.00..

Al 2° posto l’Asd Scimone di coach Giuseppe Labita a 33 punti,ma devono riposare, vincono il derby del Paladombosco per 4-1 contro i salesiani del Pgs Villaurea di Emanuel Gambino dopo un 1° tempo chiuso a reti bianche, ripresa con i giochi d’artificio e Scimone che accelera nei primi minuti grazie alla doppietta di Prestigiacomo e alla rete di Salamone, poi un’autorete ospite segna la chiusura del match. Ha riposato l’Oratorio S. Vincenzo De Paoli fermo a 25 punti, la Pgs Villaurea a 22 punti. Da segnalare le vittorie della Diemme Capaci di Rosario Di Maggio che vince al Club P5 di Cruillas per 5-2 in casa del Tochafootballdi Salvo Misseri,ma la formazione ospite non prende punti; vince in casa lo Zt 84 Capaci di Milano-Siino per 11-3 contro il Piano Geli S. Martino di Armetta grazie al pokerissimo firmato da Cane, alle triplette di Milano e Candela e alla rete di Carminotti.

La Gara Delfini Vergine Maria-Real Carini si è giocata lunedi’ sera; al momento non pervenuta.

——————————————————

Prossimo turno del 16/02/’13, 5° di ritorno

ATLETICO CAPACI – ZT84 CAPACI
DIEMME CAPACI – DELFINI V. MARIA
ORATORIO S.V.zo DE PAOLI – USTICA
P.d..G. S.MARTINO – SCIMONE
VILLAUREA – TOCHAFOOTBALL

riposa : Real Carini

——————————————————–

Si ringrazia Massimo Gallo per la cortese disponibilità.

——————————————————–

(mao)

 

L’ASD Ustica dalla prossima domenica potrà giocare sul proprio campo


Come in altri particolari momenti della vita succede anche nell’ambito dell’attività calcistica condotta che quando si concretizza un qualcosa che ha comportato una lunga ed estenuante attesa tutto d’un tratto si dimenticano problemi, sacrifici, delusioni, disagi che tale attesa ha costretto settimana per settimana ad affrontare. E’ quello che in queste ore succede a tutto lo “staff” dell’ASD Ustica, Presidente Filippo Vena in testa che ho sentito emozionatissimo al telefono e direi che ne ha ben donde, alla notizia che il campo sportivo a partire da domenica prossima sarà restituito all’utilizzo della squadra per la quale d’ora in poi giocare “in casa” avrà il significato di giocare ad Ustica e non più girovagare per Palermo al Fincantieri o al Don Orione, Società che comunque sono da ringraziare per l’ospitalità fornita in questo lungo periodo di “esilio”. E’ una buona notizia anche per la comunità usticese che avrà d’ora in poi l’occasione di rappresentare il dodicesimo uomo in campo come nelle migliori tradizioni delle tifoserie. Il calendario prevede che, fermo per riposo il campionato, l’ASD Ustica esordirà domenica 10 contro il Conca d’Oro Monreale, recupero della sesta giornata partita non disputata il 9 Dicembre ed il mercoledì successivo il Città di Cinisi, recupero della seconda giornata non disputata l’11 Novembre u.s. Due occasioni da non perdere per fare bottino pieno e lasciare così ad altri la scomoda posizione di fanalino di coda della classifica. Ovviamente la disputa delle due partite collegamenti per/da Ustica permettendo. Apprendiamo anche dalla Società che l’inaugurazione ufficiale del campo sportivo avverrà però a fine campionato necessitando la struttura ancora di alcune necessarie definizioni a totale completamento. Dalla redazione di Usticasape che ha sempre continuato a sollecitare a chi di competenza la soluzione più rapida possibile del problema-campo ed a nome mio personale a Dirigenti, Tecnici, Giocatori e collaboratori dell’ASD Ustica un augurio di “buon ritorno a casa” e buon proseguimento di campionato.

Mario Oddo

 

Appunti e spunti dal campionato (ASD e ASDUC)


Diciamo subito che entrambe le compagini usticesi, quella di calcio a 11 e quella di calcio a 5 dopo le rispettive giornate di campionato, rispettivamente la quarta per l’ASD e la terza per l’ASDUC si sono ritrovate accomunate da un primo significativo traguardo, quello di cancellare lo zero punti in classifica avendo ottenuto un pareggio contro gli avversari del Resuttana S.Lorenzo e Piano dei Geli S.Martino. Rompere il ghiaccio fa comunque morale e c’è da augugurarsi che sbloccata la situazione il punteggio si farà per tutte e due le squadre ogni settimana sempre più sostanzioso. Sono comunque rimasto piacevolmente sorpreso da questo inizio di campionato della squadra del Presidente Filippo Vena al di là dei numeri finora conseguiti ove si consideri il fermo nella stagione precedente ed in quale nota situazione precaria, vicina all’arte di arrangiarsi, hanno dovuto compiere la preparazione precampionato; li ho visti all’opera domenica scorsa al campo (dobbiamo chiamarlo campo ?) del Don Orione e che abbiano venduto cara la pelle si è visto da come si è conclusa; mi sono chiesto durante la partita che cosa questi ragazzi tecnicamente sarebbero in grado di dare se anzicchè giocare sulla vecchia, obsoleta e insidiosa terra battuta potessero gareggiare almeno in casa sull’erba naturale. Tra le pieghe di questa mia osservazione si può leggere, se si vuole, l’invito a chi di competenza a darsi da fare per dotare la formazione locale al più presto di un proprio terreno di gioco. A proposito, notizie ? Chi ha avuto invece la fortuna di esordire in casa è stata la neonata formazione di calcio a 5 del Presidente Salvatore Militello; c’era in tutti noi la speranza di centrare la prima “storica” vittoria ma così non è stato; un pareggio che ha lasciato l’amaro in bocca per via delle tante occasioni da rete come mi è stato riferito, gettate al vento. Al di la del mio intento consolatorio rivolto al morale di tutto lo “staff” che deve essere mantenuto sempre e comunque alto un segnale è sicuramente venuto da questo primo incontro casalingo, quello che si è prodotto tanto gioco; lavorare sulla concretizzazione e sulle disattenzioni in fase difensiva (media-goal subiti già alta) è il compito che attende gradualmente mister Cannilla. E’ una squadra giovane alla sua prima esperienza ed è impensabile che strada facendo non debba pagare dazio; prima e meno ne pagherà e meglio sarà. Dalla prosima si attendono buone notizie da Montelepre e da Capaci. Forza ragazzi !!!

Mario Oddo

 

Accettabile sconfitta per l’ASD Ustica


Una accettabile Sconfitta per L’ASD Ustica che è stata sconfitta dal Tridente Belmonte, nella prima di campionato, per 5 a 3.
E’ stata una bella partita con alternanza di reti.
Per l’ASD Ustica hanno segnato R. Verdichizzi, Crocetti Carini e L. Basile.
P.S La squadra non è rientrata a Ustica in quanto, a causa del cattivo tempo, l’aliscafo non ha effettuato la corsa del pomeriggio

^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Angela D’Angelo

Siete stati bravissimi! Auguri “picciotti”

 

L’ASD Ustica ritorna a respirare aria di calcio – Auguri!…


asd_ustica3Con il varo dei calendari riguardanti gli incontri di 3° categoria finalmente nell’Isola dal calcio parlato (e gli argomenti non sono certo mancati) si ritorna a respirare aria di calcio giocato anche se per la locale ASD Ustica non in condizioni di “normalità” in quanto per i noti ed annosi problemi di non disponibilità del campo sportivo sarà costretta a disputare in esilio forzato, ospite della struttura del Fincantieri a Palermo, quasi tutto il girone di andata. Infatti il tanto agognato e “storico” ritorno in casa averrà ( o dovrebbe avvenire) domenica 27 Gennaio 2013, avversario di turno il Pro Villabate Calcio. E’ un girone abbastanza rinnovato; rispetto alla scorsa stagione mancano perchè promosse alla categoria superiore il Renzo Lo Piccolo Terrasini e l’Ezio Roma Calcio Isola mentre le Società superstiti sono il Trappeto, il Città di Piana, il Villagrazia di Carini ed il Conca D’Oro Monreale; la prima reduce dagli scorsi play-off, le altre tre da una onorevole conclusione in centro classifica. Unica avversaria palermitana la squadra Resuttana San Lorenzo esordiente in questo campionato come Società di nuova costituzione che disputerà gli incontri al Lo Cicero al campo dei Delfini nel rione Vergine Maria. La trasferta più lunga sarà, salvo mio errore di computo kilometrico, quella di Piana degli Albanesi. Personalmente sia per motivi “affettivi” che “professionali” (all’interno della mia trasmissione radiofonica sul calcio dilettantistico) seguirò con servizi anche sul nostro Sito il cammino dell’11 usticese che mi auguro ricco di soddisfazioni sportive e che possa assolvere nel migliore dei modi quella promozione dell’immagine dell’Isola che si associa a quella sportiva. Porgo il mio personale “bentornati” a Filippo Vena, a Maurizio Severino e ASD Ustica tutta con l’augurio che tutti i componenti della squadra al più presto sul “loro” campo calpestandola possano finalmente dire alla maniera di Massimo Ranieri … “erba di casa mia” !

Mario Oddo

ASD Ustica -Stagione sportiva 2012/2013 – richiesta disponibilità campo calcio


asd_ustica3ASD USTICA CALCIO

www.asdustica.jimdo.com
asdustica@live.it
email: calcioustica@gmail.com
Tesoreria: E. Licciardi
v. Spezieria 90010 Ustica

Ustica 15.SET.2012   prot. 3568

Oggetto: Stagione sportiva 2012/2013

Al Sindaco del Comune di Ustica
Al Dir. Uff. Tecnico del Comune di Ustica
Al Presidente del Consiglio e ai Consiglieri del Comune di Ustica

Questa Associazione Sportiva dilettantistica, con l’inizio delle attività di preparazione per la prossima stagione sportiva, si trova nella necessità di assumere importanti decisioni ai fini della propria partecipazione al campionato federali.

CONSIDERATO CHE

• Si tratta dell’unica squadra di calcio e sportiva in generale a rappresentare Ustica in un torneo sportivo organizzato a livello provinciale

• Le problematiche emerse specialmente negli ultimi 3 o 4 anni relative ai comportamenti della popolazione giovanile di Ustica, devono indurre ad una seria riflessione sull’importanza e il valore educativo dello sport specialmente nella fase di accrescimento adolescenziale

• Nel mese di Giugno del 2011 sono iniziati i lavori di rifacimento del locale campo di calcio che a distanza di 15 mesi sono ancora all’inizio e informalmente ci viene detto che in due mesi si potrebbero completare

• Nella stagione sportiva 2011/12 la squadra non ha potuto iscriversi al campionato di calcio per la mancanza del campo da gioco (sul quale intanto i lavori procedevano a rilento), interrompendo un circolo virtuoso organizzativo che aveva visto una compagine sportiva di Ustica partecipare ad un torneo sportivo dopo dieci anni di inattività

• Alla fine del mese in corso scadranno i termini per l’iscrizione al torneo federale di III Categoria e almeno dieci giorni prima della scadenza si dovrà provvedere ad espletare incombenze burocratiche quali per esempio l’affiliazione alla Lega Nazionale

• Il notevole impegno organizzativo presuppone che venga condotta una accurata preparazione atletica in tempi adeguati dovendo peraltro fare a meno di un elemento fondamentale rappresentato dallo stesso campo di gioco

• Le compagini sportive usticesi pagano un gap economico/organizzativo pesante nei confronti delle altre squadre riferito ai disagi nella mobilità specialmente invernale che si traduce in un aggravio delle spese di gestione e dell’impegno personale che ogni componente deve portare verso il team

CHIEDE

1. Che ci venga data immediata e ufficiale risposta sulla reale possibilità di avere a disposizione il campo di calcio entro il mese di Ottobre dell’anno corrente in modo da potere immediatamente decidere e pianificare le attività

2. Che ci venga fatto sapere l’entità dell’aiuto economico destinato alla squadra per la stagione 2012/13

3. Che alle risposte richieste si dia la più ampia diffusione (affissione alla bacheca del Comune – presso gli esercenti locali – comunicazione agli organi di informazione e quant’altro) in considerazione dell’interesse generale che l’argomento suscita nella popolazione locale e anche fuori da Ustica.

Sicuri di un pronto riscontro e di un reale interesse verso le problematiche enunciate inviamo cordiali saluti

IL PRESIDENTE

F. Vena

 

Iscrizione ASD Ustica campionato Calcio III Categoria: difficoltà a capire


A questo punto non ci sto capendo niente: lo confesso a proposito della annunciata non iscrizione della locale squadra di calcio al prossimo campionato di terza categoria. Ma andiamo con ordine. Sabato scorso ho avuto il piacere di ospitare in diretta telefonica all’interno del programma radiofonico che conduco sul calcio dilettantistico il Dott. Maurizio Severino, che ringrazio ancora per la sua cortese disponibilità, il quale a conclusione di mie ben precise domande annunzia che a malincuore la Società aveva deciso di non iscriversi al campionato per una serie di insormontabili difficoltà. Il tutto ribadito successivamente nella comunicazione ufficiale fatta pervenire ai vertici della LND Sicilia il cuio testo integrale è comparso oggi sul nostro Sito e dal quale a conferma ho estrapolato il passaggio che segue virgolettato:

” La realtà ci appare purtroppo molto diversa e per varie difficoltà di ordine tecnico e burocratico i termini di consegna si sono notevolmente allungati, come peraltro acclarato in una recentissima riunione con la partecipazione del nostro Sindaco e degli organi amministrativi del Comune” Se non ho male interpretato, nella citata riunione tutti i presenti, Sindaco incluso, concordano la rinuncia alla luce della citata “realtà”. Questa sera consueta “occhiata” sul Sito e, colpo di scena, leggo di una assicurazione del Sindaco che il campo di gioco sarà disponibile per Dicembre., quindi , dico io, l’iscrizione al campionato potrebbe ritenersi ancora aperta dal momento che tra partite in trasferta e sosta natalizia la richiesta di ospitalità avanzata al Don Orione sarebbe limitata a 3/4 partite, sacrificio ritengo a questo punto affrontabile Dove ho cominciato a non capirci niente è su un punto: il venerdì sera il Sindaco concorda con la Società sulla non iscrizione” per impossibilità a disputare gare casalinghe causa “i Termini di consegna del campo notevolmente allungati”. E’ di poche ore la notizia data sempre sul nostro Sito dal Sindaco che i termini nel giro di una notte da allungati che erano, miracolo, si sono improvvisamente trasformati in ristretti. Forse una metamorfosi notturna ? Evidentemente forse mi sfugge qualcosa; In buona sostanza il discorso è definitivamente chiuso (come è apparso venerdì) o è riaperto (come assicurato domenica) ? Qualcuno mi dia una risposta perché, credetemi, al momento ho difficoltà capirci qualcosa. Attendo.

Mario Oddo

^^^^^^^^^

COMMENTO:

Dalla California Agostino Caserta

Giovanni, vediamo di trovare una risposta, intanto il tutto mi ricorda i cartellini appesi all’ingresso di ogni “putia” di Ustica anni orsono che dicevano : ” oggi non si fa credito domani si, torna domani e troverai cosi’ ” . L’ironia e’, come sai, che il credito si faceva lo stesso, eccome ! Significa che a dicembre c’e’ Babbo Natale e qualche regalo di solito ci scappa, … male che vada c’e’ sempre l’Uovo di Pasqua.

^^^^^^^^^

Dalla Germania Giovanni Picone

forse dovremmo chiamare il nostro paesano ,amico o parente Nuccio!!!!!!!!!!! Sicuro che ci dara`informazione di quello che succede nel nostro scoglio.

Sicuramente ha una soluzione!!!!!!

Grüße Giovanni