Ustica, anni ’60 – Bambino che sprigiona contentezza