Evviva! Torna a riecheggiare nell’isola il suono della Banda Musicale di Ustica.     


 

 

Ustica, ritorna, banda, musicaleUna sorpresa che definire bellissima è perfino riduttivo attende la comunità usticese che sicuramente concorrerà a rendere ancor più lieta la domenica di Pasqua a conclusione degli antichi, tradizionali e sentiti riti religiosi legati alla Settimana Santa che tradizionalmente si svolgono  nell’isola  con  grande partecipazione.  

Dopo breve ma “assordante” silenzio, per le stradine, in piazza e al seguito della processione torneranno a risuonare a Ustica le note festose della banda musicale prevalentemente e orgogliosamente composta, salvo un paio di esterni, tutta da elementi rigorosamente locali, venti circa, ben istruiti, seguiti e diretti dal maestro Giuseppe Passalacqua espressamente chiamato da Palermo.

 Per la cronaca, tutto parte da un “lampo” di Padre Lorenzo Tripoli che il mese scorso lancia la proposta di provare a rimettere in attività la banda musicale del paese; detto e fatto! pochi giorni dopo ecco che nasce il “Nuovo Gruppo Bandistico S.Bartolomeo” che quindi riprenderà il percorso interrotto con non celata sofferenza della comunità usticese; con la novità della Presidenza che passa dalle mani di Calogero Basile, cui vanno ampiamente riconosciuti passione, impegno e sacrificio, a quelle immediatamente operative di Antonio Iorio il quale ha l’indubbio merito di aver sùbito raccolto e realizzato la brillante intuizione del Parroco dell’isola.                                                                                                                                        

Sarà sicuramente un evento gioioso ad alto impatto emotivo; ritorno che non mancherà di essere vissuto, al presente e in futuro, con partecipazione non solo da chi avrà la fortuna di viverlo di presenza a Ustica ma anche dai tantissimi “usticesi nel cuore” residenti in territorio nazionale o all’estero che torneranno idealmente ad accompagnare per le vie del paese i ritrovati “musicanti fatti in casa”.                         

Interviene in proposito il neo-presidente Antonio Iorio: “antica tradizione bandistica isolana che porteremo avanti nell’aspetto gestionale in regime di esclusivo auto-finanziamento; confidiamo noi tutti del Nuovo Gruppo Bandistico S.Bartolomeo di poter contare anche su forze altrui, sul generoso contributo di usticesi e non, vicini e lontani, erogabile con modalità che comunicheremo; piccoli o grandi sostegni economici realisticamente indispensabili al fine di assicurare al Gruppo e contemporaneamente alla Comunità isolana una serena continuità”.

Che dire in chiusura se non <BENTORNATA BANDA!>. Che attività e note siano d’ora in poi, tanto per restare in tema, sempre in rossiniano “crescendo”.                                                                          

Mario Oddo – odmar@libero.it