Ustica, partita a calcetto con premiazione


Ustica, partita a calcetto con premiazione

Ustica, partita a calcetto


Partita a calcetto, Ustica
Partita a calcetto, Ustica

Ustica, giocatori calcetto


Ustica, giocatori Calcetto 1969
Ustica, giocatori Calcio 1969

Intervento elisoccorso


Questa mattina è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso, per un incidente di gioco ad un giocatore delle squadra di calcetto ospite. Auguri di pronta guarigione  

Campionato di Calcio a 5 – serie D – gir. A – Risultati, classifica e prossimo turno.


Auguri alla neo-nata ASD Ustica calcio a 5


f-c-8034-campo-calcettoLa redazione di <Usticasape> registra con piacere la recente nascita della “ASD Ustica calcio a 5” e condivide pienamente la decisione dello “staff” di rinnovare attraverso questa attività sportiva il ricordo del compianto Comandante Felice Leone. Al Presidente e suo vice, all’allenatore, al preparatore atletico, al segretario e ai componenti tutti della rosa della squadra i nostri auguri di un buon campionato all’insegna del bel gioco, del divertimento e comunque della partecipazione; certi che tutti, in campo e fuori, sapranno, tra l’altro, ben veicolare l’immagine di Ustica, l’Isola che rappresenteranno sul campo nell’ambito di una manifestazione calcistica. Il nostro blog, tradizionalmente e puntualmente attento alla informazione sportiva locale, ricevuti i necessari comunicati, non mancherà di seguire anche il cammino, che ci auguriamo fin da ora fatto di soddisfacenti risultati, dell’ASD Ustica calcio a 5. Auguri e buon campionato !

Mario Oddo (odmar@libero.it)

Foto per ricordare…

COMMENTO

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

I see Mario Oddo in the middle, Ciao Mario !!!! Marlene

 foto per ricordare

Incontro di calcetto tra ragazzi di Ustica ed altri provenienti da più parti d’Italia


 

Foto squadra calcetto piccoli
Squadra calcetto

Giorno 25 luglio 2015 si è disputata ad Ustica un incontro amichevole di calcetto tra ragazzi  (5 – 10 anni) di Ustica e altri ragazzi provenienti da più parti d’Italia in vacanza ad Ustica. È stato un incontro molto apprezzato in particolar modo dai ragazzi e per l’occasione si ringraziamo gli sponsor: Ustica Tour – Da Gaetano ARA – La perla nera – Albatros che hanno permesso di realizzare questo interessante evento con la speranza di ripeterlo in futuro.

A seguire alcune foto dell’incontro ed un interessante link dove il papà di un bambino descrive come un bravo allenatore può rendere piacevoli gli allenamenti e come è bello passare una vacanza ad Ustica.

Foto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto squadra calcetto piccoliFoto (3)Foto squadra calcetto piccoli

 

http://www.motelospiegoapapa.it/2015/07/20/ustica-scoperta-dei-fondali-e-delle-bellezze-dellisola.html

Campionato ASDU Calcetto 2013 – 2014 da dimenticare


Logo Ustica CalcettoAgli Organi Sociali
Ai giocatori dell’ ASDUC

E, p.c. Usticasape

Oggetto: Campionato 2013-2014

Com’è noto il nostro campionato di calcio a 5 sta volgendo al termine. Non abbiamo ottenuto nel campo, anche per episodi sfortunati, dei risultati positivi .

Se a questi ci aggiungiamo altri episodi negativi interni alla nostra associazione ( cambi “forzati” degli allenatori, dispute tra allenatori e giocatori e quant’altro …) ovviamente è ancora un “miracolo” che siamo tutti ancora qui!

Ho riscontrato settimanalmente un “gruppo” che stava cercando di dividerci ed un gruppo ( i Ragazzi) che pur nella sofferenza si impegnavano ancor di più.

Ricordo come se fosse ora il 21/9/2012 quando comunicavo che era nata la nostra associazione e qualcuno invece di essere contento scriveva che “ Ustica si divide.. anche sul calcio “ e questi tentativi di divisione devo dire – purtroppo – continuano da parte di taluni ancora oggi. [ id=21290 w=320 h=240 float=right]

Il senso di responsabilità dimostrata nel campo ed anche fuori dai Ragazzi e di alcuni Dirigenti e non ci ha dato ( e mi ha dato) la forza di continuare in questa avventura tutta in salita, anche se nell’attuale campionato non possiamo dire – a differenza di quello passato – che al di là dei risultati calcistici sicuramente avevamo raggiunto l’obiettivo di signorilità, correttezza e coerenza.

Certo, i risultati non ci hanno aiutato.

Nella mia nota del 2012 concludevo dicendo “ … E sappiamo che siamo gli ultimi quindi non possiamo che migliorare … ” miglioramento che quest’anno non ho visto se non in questa “nuova” ultima fase.

Oltre che chiudere dignitosamente, almeno nei comportamenti, questo campionato è al prossimo che dobbiamo pensare ed è intendimento di tutta l’Associazione di proseguire e migliorarci.

In tale ottica ho contatto il Signor Nino Corsino per darci una “mano tecnica”, tecnica che è quella che effettivamente ci è da sempre mancata, malgrado la buona volontà dimostrata da alcuni.

E’ con reciproco piacere che il Signor Corsino ha aderito al nostro invito.

Ma chi è Nino Corsino ?

Nino CorsinoNino Corsino nasce a Palermo il 3.6.1955 ed inizia l’avventura di allenatore nel calcio a 5 nel lontano 1982 guidando la sua prima squadra, l’ENDAS Chiavelli. Centra il primo obiettivo già nel 1984 assicurandosi la finale con la compagine juniores. Dall’1986 al 1989 secondo classificato nel settore giovanile negli anni successivi ha completato la sua personale esperienza di allenatore in tutte le serie calcistiche e nel 1992 da allenatore del CUS Palermo ha vinto il titolo Italiano Universitario.

Nel 1993 si diploma alla scuola di Coverciano come allenatore di calcio a cinque e dal 1999 è allenatore della Rappresentativa Siciliana vincendo 3 titoli nazionali al Torneo delle Regioni rispettivamente nel 2003, 2010 e 2012 ad oggi mantiene il prestigioso incarico.

Ebbene tale importante professionista, noto a livello nazionale, sarà qui ad Ustica il prossimo 7 Marzo, nostro ospite, alfine di darci dei suggerimenti tecnici.

Quindi, siete tutti inviati a partecipare (iscritti e non ) a questi incontri ( allenamenti) che si terranno il 7 Marzo alle ore 17,00, il giorno dopo ( gara ufficiale permettendo) e domenica mattina.

Questo mi sembra un ottimo nuovo inizio.

Cordiali saluti a tutti.

Ustica, 2 Marzo 2014

Il presidente Salvatore Militello

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo

Salvatore, con Nino Corsino che conosco personalmente scelta migliore non potevi fare, è una garanzia per le sue riconosciute qualità professionali oltre che umane e se c’è, come leggo, da “ricompattare” stai pur tranquillo che è la persona giusta, il classico “addetto ai lavori” del campo e del fuori-campo. Da parte mia spero con la prossima stagione di poterti assicurare quella “presenza” che nell’attuale è mancata per impedimenti di natura personale.

 

Calcio a 5: Ustica Calcetto – Rogazionista A. di Francia 5 a 6


[ id=20350 w=320 h=240 float=left] Avvio travolgente del Rogazionista A. di Francia che dopo appena 20 minuti di gioco, tambureggianti, si trovava già sul 4 a 0.

Orgogliosa è stata la reazione dei padroni di casa che in poco tempo sono riusciti a raggiungere il pareggio – . 4 a 4. .

Il risultato finale è stato di 6 a 5 per gli ospiti, ma forse, un pareggio sarebbe stato più giusto.

È stata sicuramente una bella partita con diverse occasioni  da gol da ambo le parti.

La differenza l’ha fatta chi ha sfruttato maggiormente gli schemi, appresi in allenamento, aggredendo gli spazi liberi

Buono l’arbitraggio di Claudia Noto.

Marcatori per Ustica: 2 Francesco Taranto, 1 Carlo Taranto, 1 Danilo Picone, 1 Bruno Campolo.

Marcatori per Rogazionista A. di Francia: 2 Giuseppe Oneri, 1 Michele Cannizzaro, 1 Nicola D’Onofrio, 1 Francesco Carollo, 1 Daniele Lo Nigro.

[nggallery id=819]

Riceviamo e pubblichiamo


Logo Ustica CalcettoPietro, Ti informo che la squadra ASDUC Ustica calcetto, a qualche minuto dalla fine, sta subendo dal Real Carini una pesantissima sconfitta…

Saluti.

S.re Militello

 

Il Presidente Zamparini e l’US Città di PALERMO donano completi sportivi ufficiali alla ASD USTICA CALCETTO


Come a suo tempo promesso il Presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha fatto omaggio all’ASDUC (Associazione Sportiva Dilettantistica Ustica Calcetto) di dieci completini con i colori sociali rosanero della prima squadra (magliette, pantaloncini e calzoncini) unitamente al personale augurio di buon campionato per la prossima stagione di calcio a 5. La consegna è avvenuta oggi presso gli accoglienti locali dello stadio “Renzo Barbera”; in assenza del massimo dirigente di Viale del Fante ne ha fatto le veci il suo “braccio destro” Direttore di gestione Giuseppe Del Bianco, a destra nella foto insieme a Marcello Galli, a sinistra, responsabile operativo US Città di Palermo ed al Sottoscritto, al centro, in rappresentanza dell’ASDUC. Un ruolo determinante per il buon fine della operazione hanno avuto il giornalista sportivo Mario Giglio e l’USSI (Unione Siciliana Stampa Sportiva) sezione Palermo e Sicilia Occidentale rappresentata da Cristiana Matano che si ringraziano unitamente al Presidente del Palermo Maurizio Zamparini.

Mario Oddo

[ id=18137 w=320 h=240 float=left][ id=18138 w=320 h=240 float=right]

 

 

Gemellaggio squadre calcetto Ustica – Salina


[ id=17369 w=320 h=240 float=left] Sono stati due giorni ed oltre intensissimi quelli trascorsi dalla folta rappresentanza della Comunità di Salina, cento ed oltre, giunti graditissimi ospiti ad Ustica in occasione del gemellaggio tra le due Associazioni Sportive Dilettantistiche di calcio a 5. Il programma non ha conosciuto soste dall’arrivo alla partenza come non ha conosciuto sosta ogni forma di ospitalità riservata alla comitiva eoliana, una splendida occasione colta alla perfezione dai promotori e organizzatori usticesi, Angelo Longo e Salvatore Militello e da uno stuolo di preziosi Collaboratori e Collaboratrici, con un bel risultato finale ottenuto, quello di riuscire ad azzerare la distanza tra le due Isole rimasta ora solo un dato puramente geografico. La noia è uno stato d’animo che gli ospiti non hanno conosciuto per un solo attimo; tra escursioni turistiche ed a giudicare dai commenti i loro occhi hanno avuto di che ammirare; tra spettacolo calcistico, momento centrale del gemellaggio con la disputa di una tranquilla amichevole tra le due squadre di calcio a 5 reduci dai rispettivi campionati, trionfale per l’ASD Salina avendolo vinto, soddisfacente per una “matricola” come l’ASD Ustica calcetto; per la cronaca hanno prevalso gli ospiti per 11 a 7 e non è mancato il tifo da stadio sugli spalti; tra “sacrifici” gastronomici e qui va tributato un meritatissimo plauso al padrone di casa Angelo Longo che graziosamente ha messo a disposizione gli accoglienti spazi del suo villino al Palmo dove in più riprese, diurne e serali, ha provveduto ad imbandire per gli ospiti e non solo un “buffet” talmente soddisfacente in fatto di qualità e quantità da oscurare la fama del celebrato Lucullo in fatto di “tavolate”. Un grosso complimento va esteso a tutta quella impressionante “task force” operativa in cucina che operando con compiti perfettamente distribuiti e sincronizzati hanno contribuito e non poco alla buona riuscita. Alla sera in piazza premiazione in forma ovviamente riveduta rispetto al programma originario in doveroso segno di rispetto verso il turista che purtroppo aveva perso la vita al mattino durante una immersione al quale tutti abbiamo anche dedicato un minuto di silenzio. Coppe ricordo ai due “mister”, a Domenico Re per il Salina e Leo Cannilla per l’Ustica; premiati con una medaglia anche i calciatori delle due squadre; con un compito volutamente “incrociato” è stata Jessica Todaro “valletta prescelta a furor di popolo” di Salina a consegnarle ai ragazzi locali mentre la “collega” Chiara Lo Schiavo di Ustica agli atleti di Salina con tanto di sottofondo di immancabili “olè” allo scandire di ogni singolo nome. Il tutto preceduto da interventi iniziali dello stesso Angelo Longo ed a seguire del Sindaco di Salina Massimo Lo Schiavo e dal Vice di Ustica Giuseppe Caminita (in assenza di Aldo Messina) i quali giustamente hanno arricchito la serata sottolineando che il gemellaggio va oltre il fatto sportivo ed è motivo di orgoglio per entrambe le Comunità. La conclusione dei due Presidenti Santino Ruggero (titolare anche del quotidiano “on line” Salinanews) e Salvatore Militello con consegna di targa ricordo è poi avvenuta in forma privata per il sopraggiungere di un contrattempo fortunatamente poi a lieto fine che in piazza ha costretto alla interruzione della manifestazione. Questo resoconto è sintetico al massimo; alle foto che vi mostreremo il compito di “raccontarvi” dell’altro. Che dirvi ? è stata una bella esperienza reciprocamente vissuta con grande intensità. In mattinata partenza, ritornano a Salina; li ho seguiti tutti sulla passerella d’imbarco: sui loro volti solo sorrisi, dalla loro bocca solo tanti “grazie per l’ospitalità” e tantissimi e ripetuti ” a Settembre vi aspettiamo a Salina”. Angelo, Salvatore e Collaboratori tutti hanno di che essere grandemente soddisfatti. Con gli occhi dalla banchina ho seguito l’aliscafo che andava via con quell’enorme “carico di simpatia”; giusto al momento della “impennata” mi è venuto spontaneo un pensierino : ” fortuna che la simpatia non ha un peso materiale altrimenti sai che fatica per l’aliscafo potersi sollevare…”

Mario Oddo 3 (2)Mario Oddo

 

Gemellaggio squadre calcio a 5 ASDUC – Salina


Aliscafo Siremar  (2)COMUNE DI USTICA

Ustica , 04-05-2013
Prot. n. 1654

Alla Compagnia delle Isole
Via Calata Marinai d’Italia
Porto Palermo

E.p:C, Al Presidente Associazione ASDUC Ustica

Responsabile trasporti – Sede

Oggetto: Gemellaggio squadre calcio a 5 Ustica- Salina,

In riferimento alla richiesta formulata dal Sig. Salvatore Militello, presidente della ASDUC di Ustica, in merito al GEMELLAGGIO tra le squadre di calcio a 5 delle due Isole che si svolgerà ad Ustica tra il 10/5 ed i l 12/5 p.v. con l’Isola di Salina per i l quale si prevede una partecipazione di 100 persone circa che da Salina si recheranno ad Ustica, ritenendo tale iniziativa meritevole, onde agevolare i trasferimenti tra “Isola” ed “Isola” e così da consentire un interscambio socio-culturale tra le due realtà Isolane,

SI CHIEDE

A Codesta Spett. le Società di effettuare una corsa con un mezzo veloce da Salina intorno alle ore 11,30-12,00 diretta per Ustica e da Ustica il 12/5 intorno alle ore 11,00 per Salina.

Si fa presente che, con la dovuta pubblicità sulla eventuale variazione d’itinerario, si porrebbe – se nulla osta da parte Vostra – utilizzare l’aliscafo in linea ad Ustica sopprimendo la corsa delle ore 08,15 del 10/5 e quella delle ore 15,00 da Ustica del 12/5/2013 dirottandole su Salina nella considerazione che nell’immediato sì avrebbero altre partenze da e per Ustica non creando cosi disagi all’Utenza.

Si rimane in attesa dì Vostra comunicazione a tal proposito.

Il SINDACO
Aldo Messina

 

Gemellaggio Salina Calcio a 5 con l’ASD Ustica Calcetto


[ id=17056 w=320 h=240 float=left] In questo fine settimana saranno graditissimi ospiti ad Ustica gli amici di Santa Maria Salina lo “staff” dirigenziale e tecnico della squadra di calcio a 5 (nella foto), fresca vincitrice del proprio girone messinese, che effettuerà un “gemellaggio” con l’Ustica calcetto del Presidente Salvatore Militello, artefice, unitamente ad Angelo Longo, della iniziativa a suggello degli ottimi e cordiali rapporti che intercorrono tra le due Società oltre che tra le due Comunità isolane. Ho avuto il piacere per l’occasione di realizzare la seguente intervista al Sig. Santino Ruggera nella duplice veste di Presidente della locale squadra di calcio a 5 e di apprezzato Direttore del seguitissimo quotidiano on line “Salinanews”.

Mario Oddo 3 (2)Mario Oddo

 

———————————–

D)Presidente Ruggera, come nasce e per merito di chi l’idea di creare una Società e a quando risale la vostra “prima volta” nel calcio a 5 e con quali risultati ?

R) L’idea di creare una squadra di Calcio a 5 nasce nei primi mesi del 2010. Il Sindaco Massimo Lo Schiavo e l’allora vicesindaco Luigi Follone (attuale vicepresidente della squadra), furono i due che per primi lavorarono su quest’idea raccogliendo anche l’invito di alcuni ragazzi dell’isola che già da un paio d’anni disputavano dei campionati di categoria con un altra squadra dell’arcipelago.

 D) Quando si inizia a disputare un campionato si parte con degli obiettivi di massima; quello di di vincerlo alla vigilia era tra questi o è stata anche per voi stessi una piacevole sorpresa ?

R) I due campionati disputati in precedenza ci avevano dato delle buone soddisfazioni. L’esperienza accumulata ci ha consentito al terzo tentativo di centrare l’obiettivo promozione disputando un grande campionato. La speranza d’inizio campionato si è trasformata in realtà a metà aprile.

D) I componenti la squadra sono ragazzi locali e anche il Mister ? Colori sociali ?Positivo il bilancio dell’accoglienza e sportività assicurata e ricevuta alle/dalle Società avversarie durante il campionato ?

R) Tutti i componenti della squadra dai dirigenti ai calciatori al mister sono dell’isola. I colori sociali sono blu/azzurro.Il Salina non è sconfitto sul campo dal Novembre 2011 ed è stato applaudito spessissimo anche dai tifosi avversari. Sono solo due i casi in questi tre anni in cui l’accoglienza ricevuta non è stata dalle più sportive. Ma i nostri ragazzi anche in situazioni del genere si sono distinti per l’esemplare condotta. Anzi siamo saliti agli onori della cronaca in due occasioni per degli esempi di grande sportività. Nel primo campionato disputato, un nostro giocatore che aveva segnato aiutandosi con un braccio andò dall’arbitro, dopo che questo aveva attribuito il gol, per segnalare l’irregolarità e consentire al direttore di gara di annullare la rete. Mentre nell’ultimo campionato dopo che un nostro giocatore segnò una rete non accorgendosi che un giocatore avversario era a terra , tutta la squadra si fermò alla ripresa del gioco consentendo agli avversari di segnare subito un gol. Cosa che rende questi gesti ancor più straordinari è il fatto che in entrambi i casi il risultato era, tra le compagini, ancora in perfetta parità. A proposito colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che mi seguono in questa straordinaria avventura cercando di trasmettere ai nostri ragazzi quei sani valori che servono non solo su di un campo di calcio ma anche nella più importante partita della vita.

D) La condizione di insularità crea nelle trasferte problemi di mobilità a voi e ai vostri avversari più del previsto con le interminabili partite da recuperare ?

R) I problemi sono, credo, solo per noi che per mezzo campionato siamo costretti a servirci di aliscafi e navi. Gli avversari visitano l’arcipelago eoliano solo una/due volta/e a campionato.

D) In tema di impiantistica sportiva e di autogestione di una Società oggi l’adeguatezza dell’una e la sopravvivenza dell’altra è più legata all’intraprendenza del privato (leggi “eroici” Dirigenti) viste le note difficoltà economiche in cui il pubblico (leggi Comuni) versa. Voi su questi fronti come siete messi ?

R) In questi primi anni, è grazie alla disponibilità di un privato, che siamo riusciti a disputare i campionati avvalendoci di una campo e di una struttura per la quale la figc ha dato il proprio benestare. Ma il nostro Sindaco e primo tifoso Massimo Lo Schiavo è già al lavoro per regalare all’intera comunità una struttura sportiva pubblica di livello che consentirà ai giovani dell’intera isola di poter guardare anche ad altri sport.

D) Per finire, state già pensando come affrontare il prossimo campionato sicuramente più impegnativo dopo il salto di categoria o al momento preferite … godervi la festa ?

R) Qualche nuovo innesto verrà sicuramente fatto. Per quanto riguarda la festa..speriamo di farla ogni domenica agli avversari…

D) Ritiene che questo gemellaggio possa costituire il primo di altri interscambi, siano essi sportivi, turistici o culturali, che in futuro possano favorevolmente essere estesi anche alle altre Comunità isolane consorelle della nostra Sicilia ?

R)Ben vengano questi interscambi, a prescindere dell’ambito, con le altre realtà siciliane con cui spesso si condividono diverse problematiche. Ustica è sempre nei nostri cuori. Il bellissimo gemellaggio del 1994 che l’allora Sindaco di S. Marina Salina Riccardo Gullo coadiuvato dal suo vicesindaco Rosalba Benenati ed il vostro Angelo Longo con l’amministrazione usticese dell’epoca vollero fortissimamente, è indelebile e sempre presente nei ricordi più belli dei tanti che ne presero parte. L’invito che ci è stato rivolto da Angelo Longo e dal presidente della squadra di Calcio a 5 di Ustica Salvatore Militello nell’occasione della nostra vittoria in campionato ci ha enormemente riempito di gioia . La Vostra ospitalità è sempre così squisita che ogni momento passato insieme è per noi motivo di grande felicità.

D) Sig. Ruggera, la ringrazio per la sua cortese disponibilità; rinnovo i miei auguri per la promozione; mi associo all’entusiastico “benvenuti ad Ustica” e nell’occasione non posso non rivolgere a Lei e a tutti i suoi Collaboratori meritate parole di apprezzamento per il grande servizio che quotidianamente offrite alla Comunità residente ed all’esterno attraverso Salinanews; i favorevoli riscontri che sicuramente registrate altro non sono che il giusto premio al vostro impegno.

R) Sono parole come le vostre e il grande amore verso il posto dove viviamo che ci danno la voglia e la forza di continuare queste avventure…

Mario Oddo

 

 

 

Gemellaggio squadre calcetto “Salina/Ustica”


 

Logo Ustica Calcetto   (2)Salve,

In allegato si invia comunicazione da parte dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Ustica Calcetto ( ASDUC) con la quale si chiede il patrocinio per il gemellaggio delle squadre di calcetto Ustica/Salina che è previsto in data 10 Maggio sino a Domenica 12 p.v.

Nell’allegata nota vi è trascritto un programma di massima della manifestazione che ovviamente potrà subire piccole modifiche.

Sarebbe bello, utile e comodo per gli Isolani ( oltre che di immagine per le Compagnie di Navigazione stesse che da sempre collegano le Isole Minori), verificare la possibilità di un trasferimento diretto da Salina ad Ustica e viceversa, con un mezzo veloce (Aliscafo o Catamarano).

Le Amministrazioni delle Isole interessate sono pregate di dichiarare il “Gemellaggio” dandone il patrocinio e nei limiti del possibile con delle richieste ad hoc alle Compagnie di Navigazione per agevolare i trasferimenti tra “Isola” e “Isola” ( Venerdì 10/5 da Salina con rientro domenica 12/5 per Salina).

A tal proposito i nostri “Cugini Eoliani”, sentiti per le vie brevi, sarebbero disponibili a versare “una quota viaggio” di A/R di € 100,00 a persona ed i Partecipanti previsti sono di n° 100 persone circa.

Confidiamo nella collaborazione di tutti affinché tale iniziativa di enorme carattere socio-culturale, oltre che sportivo, possa avere il meritato successo.

Si ringrazia per la Vostra collaborazione e si rimane in attesa di Vostre gentili comunicazioni.

Cordiali saluti.

Salvatore Militello Presidente dell’ASDUC Ustica

^^^^^^^^^^^^^

USTICA, 20/04/ 2013

Al Signor Sindaco del Comune di Ustica Dr. Aldo Messina
Al Signor Sindaco del Comune di S.M. Salina Dr. Massimo Lo Schiavo

Oggetto: Gemellaggio squadre calcetto “Salina/Ustica”.

SI è concluso il campionato federale dilettantistico di calcio a 5 serie “D”” con la promozione della squadra di Santa Marina Salina in serie “C” .

Anche Ustica, per la prima volta, ha partecipato con buoni e soddisfacenti risultati nonostante fosse per noi la prima esperienza, creando notevole interesse nei giovani e nella popolazione.

Il successo dei “cugini” di Salina ha suscitato nella nostra Isola grande entusiasmo.

Pertanto nasce spontaneo il desiderio di GEMELLARE le nostre due squadre continuando la tradizione che ci ha visti anche in passato vicini.

La nostra associazione ha, quindi, intenzione di organizzare un GEMELLAGGIO tra le due Isole minori in data 10 Maggio p.v. con un viaggio degli Eoliani in Ustica ed a Ottobre ( data da concordare e
definire) noi Usticesi a Salina.

Il programma di massima è che giorno 10 maggio un mezzo navale trasferisca i Partecipanti di Salina direttamente ad Ustica, accoglienza degli Ospiti, loro sistemazione nelle varie case private e strutture, aperitivo/cena e serata conviviale. Sabato giorno 11 mattinata libera, pranzo, nel pomeriggio incontro di calcio a 5 “amichevole”, cena e serata danzante. Domenica 12 rientro in tarda mattinata da Ustica verso Salina.

L’ Amministrazione comunale di Ustica è pregata di dare il patrocinio all’ incontro, che è molto sentito da parte delle popolazioni interessate, con un piccolo contributo per dovere di ospitalità.

Si ringrazia e si porgono cordiali saluti.

A.S.D.U.C.
Il Presidente

 


 

Calcetto: Scimone – ASDUC Ustica 15 a 7


Logo Ustica Calcetto   (2)

Ieri sera con inizio alle 20,15 si è disputato l’incontro Scimone – Ustica calcetto valido per il campionato di calcio a 5 serie “D” terminato con la vittoria dei forti padroni di casa, ex capolista (più avanti spiegherò perchè) del girone “A” per 15 a 7. Prima di entrare nel vivo della cronaca vorrei invitare il Presidente dell’ASDUC Salvatore Militello a valutare l’iniziativa di avanzare reclamo presso i competenti organismi sportivi in quanto la squadra avversaria, contrariamente a quanto chiaramente impone il regolamento, ha schierato … due portieri, tanta era infatti la mole dell’estremo difensore dello Scimone (tra l’altro non il titolare ma il secondo) che gli ha consentito nel corso della partita ma particolarmente nei primi dieci minuti di gioco di prendere molti palloni due o tre dei quali con un portiere “normale” sarebbero finiti in fondo alla rete. Ho ancora nelle orecchie la “litania” durata per tutto il post-partita dell’incredulo Flavio Caserta ” ma comu mu potti mangiari … ma comu mu potti mangiari …” il quale spero, come gli ho augurato, abbia passato una notte tranquilla. Esaurite queste colorite annotazioni iniziali, che dire della partita ? Considerata la caratura degli avversari, in testa alla classifica prima di essere comunque scavalcati dall’Atletico Capaci cui sono stati assegnati a tavolino i tre punti dello scontro diretto di mercoledì per intemperanze nei confronti dell’arbitro da parte dei giocatori dello Scimone poi tutti poi colpiti da maxi squalifiche che per somma sfortuna dell’Ustica decorrevano da oggi venerdì e non da ieri, alla vigilia era una di quelle partite che si è soliti definire “proibitiva” e tale è stata; ma per il quintetto guidato nell’occasione da Gaetano Licciardi è stata una sconfitta più che onorevole. Non ho i precedenti tabellini a portata di mano ma vorrei vedere in quante altre occasioni il portiere dello Scimone in casa si è dovuto chinare ben sette volte per raccogliere il pallone nella propria porta. Per la cronaca i goals per i nostri colori sono stati segnati nell’ordine da Melas e Militello nel primo tempo; da Gallo, ancora Militello, Caserta e doppietta di Giordano nella ripresa. Doveroso rimarcare che la fortissima umidità della sera è stata piacevolmente bilanciata dal calore della cordiale accoglienza riservataci da tutto lo “staff” dello Scimone. Diciamo che ormai è in fase continuativa lo spirito che sta caratterizzando la nostra partecipazione a questo campionato, in ogni partita puntualmente all’insegna dell’ “anche stasera ci siamo divertiti”. Alla prossima !

Mario Oddo

 

Campionato di Calcio a 5 – Serie D, Girone “A”


Logo Ustica Calcetto   (2)Risulati della 5^ g.ta di ritorno, 16/02/’13

Atletico Capaci – ZT 84 Capaci 11 – 2
DM Capaci – Delfini V.Maria 7 -2
Oratorio S:V.zo De Paoli – Ustica 8 – 4
P.d.G.S.Martino – Scimone – 3 – 15
Villaurea – Tochafootball 3 – 1
ha ripostao: Real Carini

———————————————

Classifica dopo la 5^ di ritorno

ATLETICO CAPACI 37
SCIMONE 36
ORATORIO S.V.zo * 28
VILLAUREA 22
REAL CARINI 22
DM CAPACI * 16
USTICA *** 8
ZT 84 CAPACI 7
PdG S.MARTINO * 4
DELFINI V.MARIA 2 (-1)

—————————————————

Partite del prossimo turno (infrasettimanale)

di mercoledì 20 Febbraio, 6a di ritorno:

Delfini V.Maria – Villaurea
Real Carini – DM Capaci
Scimone – Atletico Capaci (=)
Tochafootball – P.d.G. S.Martino
ZT 84 Capaci – Oratorio S.V.zo De Paoli

riposa: Ustica calcetto

——————————————————

(=) Riflettori puntati su questo scontro diretto che vede impegnato Scimone (seconda p. 36) contro Atletico Capaci (prima p. 37) che si contenderanno la leadership della classifica.

——————————————————-

(mao)

 

Calcetto: Oratorio San Vincenzo De Paoli – ASDC Ustica 8 a 4


Logo Ustica Calcetto   (2)Ancora una trasferta a mani vuote per la nostra squadra che ha perso contro il quotato Oratorio S.Vincenzo De Paoli con il risultato di 8 a 4. Numero delle reti a nostro favore e marcatori quasi in fotocopia con il precedente incontro col Real Carini; in successione Militello, Gallo, Cannella e ancora Militello. La partita si era messa inizialmente bene per noi isolani per ben tra volte in vantaggio ( 0 a 1 = 1 a 2 = 2 a 3 ) raggiunti in successione col pareggio ed alla fine poi superati. Questa volta comunque nel giudizio finale non possono non essere tenuti in conto due fattori a sfavore strettamente legati fra loro, un’organico ridotto per via di alcuni giocatori rimasti ad Ustica che conseguenzialmente ha impedito quei ricambi oggi ancor più necessari ove si consideri la componente stanchezza psico-fisica che obiettivamente non si può non accusare dopo aver disputato due gare nel giro di poco più di 24 ore. Ma ai ragazzi mi piace girare per competenza una gratificazione morale che come tale non smuove la classifica ma fa piacere riceverla. Ho sentito da poco telefonicamente il Presidente dell’Oratorio che si è espresso testualmente come segue : ” i miei più sinceri complimenti alla squadra; l’ho vista bene, combattiva e sopratutto migliorata”. Ma a proposito di super-impegni agonistici per fortuna provvidenziale arriva il turno di riposo previsto in calendario alla sesta giornata di ritorno per mercoledì 20 p.v. mentre alla domenica successiva l’ASDUC ospitarà lo ZT 84 Capaci; naturalmente collegamenti permettendo e salvo diverse disposizioni dell’ultimora della LND. In chiusura proseguo nell’abitudine di riportare qualche particolare “catturato” fuori campo. Al termine della precedente partita persa con il Real Carini nel lasciare insieme il terreno di gioco verso gli spogliatoi ho ascoltato dalla bocca del portiere Giacomo Perrone un commento illuminante proprio perchè espresso in uno stato d’animo particolare, dopo una sconfitta : :”anche stasera ci siamo divertiti”. Semplice “filosofia” da seguire, sempre !

Mario Oddo

 

CALCETTO: Real Carini – ASD Ustica Calcetto 9 a 4


Logo Ustica Calcetto   (2)

Si è giocato ieri sera sul campo del Mistral Meeting Club il recupero dalla undicesima giornata di campionato non disputata ill 12 Gennaio u.s. tra Real Carini e Ustica calcetto. La partita si è conclusa a favore dei padroni di casa ma non tragga in inganno il risultato in quanto per lunghi tratti è stata equilibrata con rapidi rovesciamenti di fronte e buona circolazione della palla dall’una e dall’altra parte; il vantaggio dei rossi carinesi è maturato in virtù di una maggiore concretezza in fase realizzativa, cosa che non è riuscita al quintetto usticese oltre che per qualche disattenzione di troppo anche per la serata di grazia del portiere avversario che è stato indubbiamente il protagonista in assoluto della gara; e questo la dice tutta sulla prestazione della squadra di Mister Cannilla tutto sommato positiva. Le reti per l’Ustica: al 7′ Gallo per il momentaneo pari; al 18′ Cannella; il primo tempo si chiude sul 4 a 2; nel secondo tempo rendono meno pesante il risultato Militello al 20′ e quarta rete ancora di Cannella (doppietta) allo scadere del tempo. Risultato finale quindi : Real Carini batte Ustica calcetto 9 a 4. In chiusura debbo ringraziare il Presidente Giuseppe Russo per l’appoggio logistico che ci ha cortesemente riservato e per la cordialità con la quale siamo stati accolti prima della partita e salutati alla fine. Ancora una volta un esempio di sportività, ancora una volta tutti vincitori !

Mario Oddo