Riceviamo e pubblichiamo – Inaccessibilità al demanio comunale


Spett.le USTICA SAPE

Oggetto: natura di demanio comunale delle coste Usticesi ed inaccessibilità da terra dell’area marittima frontistante l’Hotel Grotta Azzurra, zona classificata come “S.I.C.” ( sito di interesse comunitario).

                          Torno a chiedere ospitalità alla testata in indirizzo per segnalare che dal 9/11/2018 la commissione consiliare- istituita in quella data a seguito di una mia segnalazione avente per oggetto la richiesta di attivarsi ai fini dell’acquisizione del demanio comunale costiero, resa pubblica grazie ad Ustica Sape e fatta oggetto di specifica iniziativa da parte della minoranza-non mi risulta che abbia prodotto alcunché e certamente non per responsabilità ascrivibili ai suoi membri.

A ciò aggiungo che continua ad essere inibito l’accesso al mare via terra nell’unico tratto di mare balneabile in prossimità del paese ed opposto a tutte le altre spiagge, tale quindi da consentire spesso la balneazione quando ciò è impossibile dall’altra parte dell’isola.

Tale area,  sottratta da un decennio persino al pubblico pagante, è un’area S.I,.C., oltre ad essere il naturale sbocco al mare per i residenti in paese e per la clientela delle aziende alberghiere ubicate in paese e nei dintorni.

L’amministrazione comunale intende occuparsene? Come è possibile che tale area sia sottratta alla pubblica fruizione da 70 anni in violazione di tutte le norme nazionali ed europee in materia di libera fruibilità del mare, per tacere della titolarità del predetto demanio in capo al comune e delle relative ricadute economiche per la cittadinanza?

Spero che questa mia possa sollecitare le dovute iniziative da parte di tutte le amministrazioni competenti e rendere partecipe la cittadinanza tutta della problematica che sta da decenni sotto gli occhi di tutti.

Palermo, lì, 6 ottobre 2019

Cordialità
(avv. Francesco Menallo )

———

Avv. Francesco Menallo
Via Versilia 1 Palermo 90144
Segr. 091/527723 – Fax 091/526716
PEC. Avv.francescomenallo@legpec.it

Ustica dall’album dei ricordi, Consiglio Comunale del 12 gennaio 1969 – dichiarazione del Consigliere Rando


Ustica, consiglio Comunale

^^^^^^^^^^^^^

Grazie Nuccio per la “visibilità” che dai a molte foto antiche trascrivendo i nomi di molti nostri paesani che sono e che furono. E’ un ricordo molto apprezzato dai visitatori del sito.
Pietro

COMMENTO

Da Ustica Giovanni Martucci

OK Nuccio, nulla da dire sul tuo riconoscimento dei personaggi della bella foto. Bravo, l’unica cosa da constatare, purtroppo, che alcuni di loro non sono più con noi e sono andati a vivere, forse con i tempi che corrono, una vita migliore. A loro vada un saluto ed un omaggio alla memoria.

^^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Altra bella foto d’archivio durante un Consiglio Comunale con un pubblico attentissimo alle sorti Amm.ve dell’isola – si riconoscono da sinistra : Gaetano Ailara, Paolo Pecora, Giovanno Zanca ( Giannuzzo ) Armando Caserta, Nino Gambino, Il Consigliere Rando, Franco Percora, Adolfo Partricolo, Domenico Caserta.

 

 

Comune di Ustica – Nomina Assessore Comune e conferimento deleghe


^^^^^^^^^^^^

CONGRATULAZIONI

Da Palermo Mimmo Drago

Congratulazioni caro Pietro per questo nuovo ed importante incarico!!! Auguri!!!

^^^^^^^^^^^^

Da Altofonte Rosalia Clara Salerno

Congratulazioni  Pietro,penso che questa nomina te la sia proprio meritata.Chi semina, prima o poi,raccoglie.

Auguri e buon lavoro.

Toto’ Maggiore

^^^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Salvatore Maggiore

Congratulazioni  Pietro,penso che questa nomina te la sia proprio meritata.Chi semina, prima o poi,raccoglie.

Auguri e buon lavoro.

Toto’ Maggiore

Da Palermo Roberta Messina

Auguri Pietro! A tua disposizione per supporti VOLONTARI su attività produttive, pari opportunità e politiche giovanili 🙂

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Sergio Fisco

L’intelligenza, il garbo e l’indipendenza sempre applicate da Pietro Bertucci nella  conduzione diuturna di Ustica Sape con cui ha saputo condurre con saggia moderazione ma con fermezza importanti battaglie nell’interesse unico della comunità giustificano la mia previsione di altrettanto impegno nella gestione delle responsabilità assegnategli. Sono certo che nella nuova veste saprà fornire alla comunità ciò che essa attende da un amministratore pubblico. Gli auguro un proficuo lavoro e gli formulo vive felicitazioni.

^^^^^^^^^^^

Da Roma Franco Foresta Martin

Caro Pietro, affettuosi auguri per il tuo nuovo incarico! Franco

^^^^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Ottima notizia.
Pietro Bertucci ha esperienza, conoscenze di leggi e regolamenti Comunali e non, conosce il tessuto usticese, ha abnegazione, onesta’ intellettuale e, senza dubbio alcuno, fa sempre tutto nell’interesse della Comunita’. Pietro e’ davvero una persona che ” ha l’isola nel cuore ” per come recita il suo blog. Non poteva essere fatta scelta piu’ azzeccata.

L’Amministrazione, come l’Economia Nazionale, sta decollando, ora cominciano a vedersi frutti sostanziosi e la nomina del Neo Assessore ne e’ la conferma.

Auguriamo a Pietro e a tutto lo staff un ottimo lavoro.

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo

Nella duplice veste di amico e collaboratore di “Usticasape” non posso che  apprendere con grandissimo piacere la notizia della nomina di Pietro Bertucci ad Assessore comunale a seguito  dell’ampliamento del numero dei componenti della Giunta.

Sono più che certo che il neo Assessore si appresta a spendersi nel suo nuovo ruolo mettendo al primo posto il bene e l’interesse dell’isola e della intera comunità usticese. Ne conosco la innata predisposizione al massimo impegno quindi sono sicuro che, in sinergia con la “squadra”, saprà essere all’altezza dell’impegnativo compito che gli è stato affidato.

All’Assessore Bertucci le mie congratulazioni con gli auguri di buon lavoro!

 

Ustica dall’album dei ricordi – Consiglio comunale del 12-01-1969


Consiglio comunale 12-01-1969

Dal Gruppo Consiliare di Minoranza riceviamo e pubblichiamo – Resoconto Consiglio Comunale


Ieri sera si è svolto il consiglio comunale. Il primo argomento all’ordine del giorno è stato l’approvazione del bilancio di previsione 2018/2020 con il documento unico di programmazione (DUP) e i relativi allegati. Purtroppo noi consiglieri ci siamo ritrovati a non poter esprimere in modo consapevole il nostro voto in quanto in aula risultavano assenti: l’assessore al bilancio, il revisore del conto (tecnico per conto dei consiglieri delle materie finanziarie) e il capo area dell’ufficio finanziario o un suo delegato. Il bilancio 2018, ma in particolare il previsionale 2019 e 2020 non è stato assolutamente illustrato e non abbiamo potuto avere contezza di alcune parti/numeri e di alcune mancanze e imprecisioni presenti nel parere del revisore, parere che è sembrato che solo noi consiglieri di minoranza avessimo avuto il “tempo” di leggere visto che nessun altro (presidente del consiglio compreso) hanno notato le mancanze se non in aula, abbiamo deciso di astenerci piuttosto che votare contro o, peggio, chiedere un rinvio per poter avere maggiori dettagli, rinvio che non avrebbe giovato al bene dell’ente. Il secondo punto all’ordine del giorno era l’approvazione definitiva del regolamento della democrazia partecipata. Grazie all’aver ottemperato all’articolo 3 comma 3 del nostro statuto è stato possibile raccogliere le proposte dei cittadini rendendo il regolamento effettivamente condiviso. L’unico passaggio non approvato all’unanimità è stato la scelta del voto palese o segreto. Noi consiglieri di minoranza, avendo assistito alle operazioni di voto, e avendo raccolto opinioni di tanti cittadini in tal senso avremmo preferito un voto segreto. Anche qualche consigliere di maggioranza, presente durante le operazioni di voto, ha palesato qualche perplessità, ma alla fine, con il solo voto della maggioranza, è passato il principio del voto palese. Il terzo punto all’ordine del giorno riguardava comunicazioni del sindaco sui lavori del depuratore. Abbiamo fatto notare che, essendo un punto all’ordine del giorno, avrebbe dovuto essere corredato da documenti, lettere e/o relazioni depositate durante i giorni precedenti la seduta consiliare così che possa essere approfondito dai consiglieri consentendo agli stessi un maggior grado di conoscenza così come previsto nel regolamento del funzionamento del consiglio comunale, il quale, inoltre prevede che in assenza di ciò, il punto non debba essere trattato, ma vista l’importanza dell’argomento non abbiamo chiesto l’applicazione del regolamento consentendo al sindaco di dare le comunicazione che i documenti che consentiranno l’effettivo inizio dei lavori, data presunta fine aprile, verranno approvati in giunta dando così l’approvazione definitiva in linea amministrativa, l’approvazione in linea tecnica è già stata esitata con una determina del capo settore qualche settimana fa. Per completezza di informazioni i lavori prevedono il riuso delle acque per scopo irriguo secondo la prescrizione n.11 prevista dall’Assessorato. La proposta di ottemperare a tale prescrizione è stata votata all’unanimità (alcuni consiglieri di maggioranza oggi allora erano in minoranza e viceversa) nella passata consiliatura.

L’ultimo punto ha previsto un mero obbligo di legge, così lo ha definito il sindaco, ovvero la comunicazione che la GIUNTA ha SCELTO di spendere i QUARANTAMILA EURO, stanziati dal ministero degli interni per LA MESSA IN SICUREZZA DI SCUOLE, STRADE, EDIFICI PUBBLICI E PATRIMONIO COMUNALE, nel rifacimento della facciata e degli infissi dell’ex municipio. Avremmo voluto chiedere, soprattutto per rendere consapevoli i cittadini, quali altre opportunità, viste le innumerevoli emergenze di SICUREZZA che investono il nostro territorio, PAVIMENTAZIONE PALESTRA SCUOLA, STRADE DISSESTATE, CHIUSURA ROCCA DELLA FALCONIERA PROPRIO PERCHÉ NON GARANTISCE LA SICUREZZA E L’INCOLUMITÀ DEI VISITATORI, E TANTO ALTRO, fossero state valutate dalla GIUNTA. Ma, come ha ribadito il sindaco, LUI HA OTTEMPERATO SOLTANTO AD UNA COMUNICAZIONE PREVISTA NEL DECRETO DI FINANZIAMENTO. Probabilmente non sono state valutate altre alternative del resto nella delibera di giunta non se ne fa menzione e si ribadisce, anzi, che QUESTA È UNA SCELTA POLITICA. Peccato. QUARANTAMILA EURO SPESI PER CREARE STANZE DI RAPPRESENTANZA.

Gruppo Consiliare di Minoranza – “Ustica Domani”

 

Riceviamo e pubblichiamo – Audizione in consiglio comunale Avv. Francesco Menallo


Caro Pietro, ho letto sul Tuo blog che l’Avv. Menallo lamenta una mancata risposta da parte mia alla sua richiesta di essere audito in consiglio comunale per potere riferire notizie a suo dire sconvolgenti. Naturalmente la cosa non risponde al vero ho risposto all’ avv. Menallo con nota inviata dalla mia PEC alla sua PEC in data 9 settembre c.a. ,che se vuoi puoi pubblicare e quindi portare a conoscenza di tutti, nella quale nota esprimo la mia decisione in merito.
Grazie per la Tua attenzione Francesco

————-

Download (DOC, 27KB)

^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Roberta Messina 

Francesco D’Arca mi sembra corretto e pacato nella sua risposta a Francesco Menallo. Piacerebbe sapere se quest’ultimo indirà una riunione pubblica per raccontare, anche a noi comuni mortali, quali siano le novità su Ustica. E tutti contiamo, senza polemica alcuna, che siano positive. Sono certissima che contributi positivi possano venire da tutti, ma da tutti tutti, coloro che amano l’isola

Riceviamo e pubblichiamo – Richiesta audizione approfondimenti proprietà comunale coste usticesi


Download (PDF, 361KB)

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Avv. Francesco Menallo

Gentile Vittoria Salerno, la ringrazio ma il “padrone di casa” è il presidente del consiglio comunale. Deve decidere lui. fermo restando che se la richiesta fosse ritenuta impropria, inusuale o comunque di nessun interesse sarei grato di una comunicazione formale e provvederei ad assumere altre iniziative, dapprima informative per la comunità ( ad esempio un convegno invitando tutta la cittadinanza e qualche esperto del settore) e poi attuative delle inevitabili procedure, ormai attivabili anche d’ufficio.
Grazie comunque della risposta.

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Vittoria Salerno

Buongiorno Avvocato noi come gruppo consiliare Ustica Domani abbiamo già espresso la disponibilità ad un incontro indirizzando una lettera al Presidente del Consiglio praticamente un mese fa. Nessuna risposta ci è pervenuta.

^^^^^^^^^^

Da Palermo Avv. Francesco Menallo

Attendo un riscontro, di qualsiasi genere, sia positivo che negativo. Ritengo che l’argomento sia talmente importante, per il futuro di Ustica,da non poter essere ignorato.

 

Ustica, si è insediato il nuoco consiglio comunale: F D’Arca Presidente e C. Caserta V. Presidente


In un’aula consiliare gremita, consiglio comunale d’insediamento dei nuovi amministratori, giorno 30  pomeriggio, alle ore 18, ad Ustica.
È stato nominato nuovo Presidente del consiglio comunale Francesco D’arca e il suo vice Carmelina Caserta.
Nel corso della seduta ha giurato il Sindaco Salvatore Militello ed i consiglieri comunali.

Dopo i ringraziamenti del Presidente neo eletto è stata data la parola al Sindaco che ha elencato il sorprendente lavoro fatto in pochi giorni per rispondere in tempi brevi alle esigenze dei cittadini  e a quelle problematiche non più derogabili. Ha garantito senso di responsabilità e lavoro costante sino al raggiungimento degli obiettivi ampiamente trattati in campagna elettorale per ripagare la comunità usticese della fiducia  accordata

Da parte nostra auguriamo alla nuova Amministrazione un buon lavoro e, per quanto possibile, auspichiamo una proficua collaborazione di tutti  per fare in modo che Ustica da bella ritornerà bellissima.

^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Marlene Robershaw

I also wish the new City Counsel a great working relationship with the new Mayor !!! It sure looks like you all are really working hard in just a few days to get things solved, that have lingered so long. NOw you know how we feel in America, with our new President !! Mayor Militello is doing a great job !!!!

Auguro inoltre al nuovo Consiglio Comunale un ottimo rapporto di lavoro con il nuovo sindaco !!! Sembra che tutti stiano davvero lavorando duramente in pochi giorni per risolvere le cose, che sono rimaste ferme così a lungo. Ora sai come ci sentiamo in America, con il nostro nuovo Presidente !! Il sindaco Militello sta facendo un ottimo lavoro !!!!

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo

Auguri di buon lavoro ai neo Amministratori tutti nel segno di un confronto, maggioranza e minoranza, reciprocamente, pur nella diversita’ di posizioni, sempre sereno, rispettoso e costruttivo nel prioritario interesse di Ustica e degli usticesi !

 

Ustica, consiglio comunale con intervento di Salvatore Tranchina


Ustica, consiglio comunale con intervento di Salvatore Tranchina
Ustica, consiglio comunale con intervento di Salvatore Tranchina

Ustica, Consiglio Comunale


Ustica, Consiglio Comunale
Ustica, Consiglio Comunale

Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


???????

In un villaggio piccolo e montano della Lombardia c’è un toro solo, proprietà di un contadino vecchio. Tutti del paese devono pagare a questo contadino per far inseminare le loro vacche da questo toro. Un giorno in consiglio comunale si vota ad unanimità di comprare il toro del contadino e farne un bene pubblico.
La trattativa andava per giorni e alla fine il sindaco e l’assessore per l’agricoltura riescono ad ottenere un prezzo accessibile e comprare il toro dal contadino. Il toro è stato sistemato in una nuova, bellissima stalla accanto al municipio con tutte le comodità a disposizione, ma quando si tratta di inseminare vacche, il toro non alza un dito, non fa assolutamente niente – indifferente al cento per cento.
I contadini disperati ed il sindaco vanno dal vecchio padrone del toro e gli chiedono come mai non insemina più. Questo se ne va a vedere il toro e lo trova nel suo recinto che bruca tranquillo. Gli dice:
– Ue, toro, perché non insemini più?
Il toro lo guarda sotto occhi e gli fa:
– Ue pirla, adesso sono impiegato comunale!

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Firenze Paola Capitani

Che bella compagnia svegliarsi presto e trovare i tuoi interessanti e utili messaggi..grazie e Buon Anno

Ustica, consiglio comunale di qualche anno fa


Ustica, consiglio comunale di qualche anno fa
Ustica, consiglio comunale di qualche anno fa

Consiglio comunale per discutere il futuro dei giovani


Consiglio comunale per discutere il futuro dei giovani
Consiglio comunale per discutere il futuro dei giovani

Ustica, consiglio comunale


Ustica, consiglio comunale
Ustica, consiglio comunale

Comune di Ustica, Ordinanza sindacale divieto balneazione in prossimità del depuratore comunale dal 03-08 al 13.08.2017

Adesso basta!… Oltre ad aver toccato il fondo, averlo raschiato  tanto da bucarlo… adesso basta!
Andatevene tutti a casa la vostra amministrazione ha procurato un danno irreparabile all’Isola e alla Sua gente. 

La Capitaneria di Porto e gli Organi di Controllo Ambientale hanno concesso il Nulla Osta?…

Download (PDF, 618KB)

Ustica consiglio comunale, presentazione libro “Punta Galera”


Ustica, presentazione, libro,

Ustica, Consiglio Comunale partecipato


Consiglio Comunale partecipato
Ustica, Consiglio Comunale partecipato

Una giornata di relax al SWF dell’ex brava segretaria comunale di Ustica, dottoressa Calogera Di Gangi


Una giornata di relax dell’ex brava segretaria comunale di Ustica, dottoressa Calogera Di Gangi
Una giornata di relax dell’ex brava segretaria comunale di Ustica, dottoressa Calogera Di Gangi

Comune di Ustica, un consiglio comunale senza controllo e senza legalità…


 

 

Ex candidato Sindaco

 

Ciò a cui si è assistito e sentito in consiglio comunale è oramai  senza controllo, senza legalità, fuori di ogni logica ed ancora peggio con tanta arroganza, presunzione e, perché no?, con una insana follia.

Ma andiamo per gradi.

Il gruppo di minoranza chiede, nei termini di legge ( ma ormai al Comune di Ustica questi sono facoltativi !) , al presidente del consiglio ed al segretario comunale la convocazione del Consiglio comunale con alcuni punti all’ordine del giorno.

Trascorsi infruttuosamente i giorni previsti, viene inviata una seconda richiesta di convocazione – tramite pec –  al vice presidente affinché, in sostituzione del Presidente inadempiente,venga soddisfatta la richiesta dei consiglieri.

Non solo anche il vice presidente non fa nulla, ma riceviamo una convocazione di consiglio comunale su “determinazione del presidente”  con l’esclusione, dall’O. d.g. ,  di quanto da noi richiesto.

Successivamente l’ordine del giorno viene addirittura integrato con altri punti, ma sempre mancante di quanto chiesto dal gruppo di minoranza.

Sino qui ci sono le violazione delle norme statutarie del Comune di Ustica, e già solo questo è un fatto grave.

Ma ciò che avviene dopo, in Continue reading “Comune di Ustica, un consiglio comunale senza controllo e senza legalità…”

Richiesta convocazione Consiglio Comunale


 

 

Il capo gruppo consiliare di minoranza ” L’Isola ”

 

 

Al signor Vice Presidente del Consiglio Comunale
al Consigliere anziano,

in data 27/5 u.s., da come si evince dall’email inviata via pec ed in calce riportata,  si è trasmessa al presidente del Consiglio e per conoscenza al segretario comunale formale istanza, a firma di 4  Consiglieri Comunali ( più di un quinto !),  di richiesta di convocazione di consiglio comunale, così come prevede espressamente l’art 25 dello Statuto Comunale.
Poichè ad oggi tale convocazione non è stata effettuata dal presidente in violazione delle norme previste dallo Statuto Comunale e per il quale ci riserviamo di chiedere, per la seconda volta, agli organi di competenza l’applicazione dell’art. 15 presentando una ulteriore mozione di revoca per reiterata ” violazione dei propri doveri istituzionali “, con la presente – sempre in ossequio all’art. 25 dello Statuto Comunale – si invita la S.V. o il Consigliere Anziano a provvedere a dare riscontro ed esecuzione alla richiesta di convocazione del Consiglio Comunale formulata in data 27/5/2017 nei termini di legge.
Si informa che in mancanza del rispetto dello Statuto Comunale e delle prerogative dei Consiglieri si avvieranno tutte quelle procedure a garanzia della democrazia partecipata.
Il capo gruppo consiliare di minoranza ” L’Isola ”
Felice Caminita.
—————-

Dal Gruppo Consiliare di Minoranza

Al  Presidente del Consiglio del Comune di Ustica
Al Segretario Generale del Comune di Ustica

 Oggetto: Richiesta convocazione Consiglio Comunale.

I sottoscritti Consiglieri Comunali, Caserta Carmela, Felice Caminita, Mario Bellavista e D’Arca Francesco,  ai sensi dell’art. 18 comma 9, art. 25 comma 2 punto 1) dello Statuto Comunale ( art. 14  p. 5 e 6 del Regolamento Consiliare),

C H I E D O N O

Che venga convocato un Consiglio Comunale con il seguente ordine del giorno:

  1. a) Relazione finale della Commissione d’indagine “Scuola”.

Ustica, lì  27.05.2017

Il Consiglieri Comunali del Gruppo di minoranza “ L’Isola “

Firmato F.sco D’Arca
Firmato Caminita Felice
Firmato Caserta Carmela
Firmato Mario Bellavista