Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


“Un quinto delle persone sono in ogni momento contro ogni cosa.”
BOBBY KENNEDY

Il Presidente della Regione Nello Musumeci vara nuove misure contro il contagio


Il presidente della Regione Nello Musumeci ha firmato un ulteriore provvedimento per prevenire e gestire l’emergenza epidemiologica del #Covid19 nell’Isola. Disposizioni che riguardano la “pulizia” di strade e uffici pubblici, gli esercizi commerciali, le rivendite di tabacchi, il trasporto urbano, le attività sportive, le uscite da casa per gli acquisti. Ecco le novità.
💨 Misure igienico-sanitarie Viene sancito l’obbligo, da parte dei Comuni, di provvedere, qualora non lo abbiano già fatto, alla sanificazione delle strade del centro abitato, degli uffici pubblici e degli edifici scolastici. Attività che verranno cofinanziate dalla Regione. Aree a verde pubblico e parchi-gioco verranno chiusi.
🛍 Commercio Non sarà ammesso l’ingresso nel territorio comunale dei venditori ambulanti al dettaglio provenienti da altri Comuni. Tutti gli esercizi commerciali attualmente autorizzati, a eccezione di farmacie di turno ed edicole, dovranno restare chiusi la domenica. I sindaci potranno disporre la riduzione dell’orario di apertura al pubblico dei negozi, tranne di quelli che vendono prodotti alimentari e farmacie. Nelle rivendite dei tabacchi è vietato l’uso di apparecchi da intrattenimento e per il gioco.
🚌 Trasporto pubblico Sui mezzi di trasporto pubblico urbano sarà consentito l’accesso ai passeggeri nella misura massima del 40 per cento dei posti omologati e, comunque, garantendo la distanza minima di un metro. Lo spazio riservato ai conducenti dei mezzi dovrà essere opportunatamente delimitato.
🏃🏻Ulteriori misure Le uscite dalla propria abitazione per gli acquisti essenziali, a eccezione dei farmaci, vanno limitate a una sola volta al giorno. È vietata la pratica di ogni attività motoria e sportiva all’aperto, anche in forma individuale. Gli spostamenti con gli animali da affezione sono consentiti solamente in prossimità della propria abitazione.
📞 Linea telefonica dedicata Viene istituita, presso la presidenza della Regione, una linea telefonica dedicata a uso esclusivo e personale dei sindaci dell’Isola, per le comunicazioni relative alla gestione dell’epidemia.

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


dire, sempre, verità
dire, sempre, verità

Come si scopre di essere innamorati?
Si è innamorati quando si comincia ad agire contro il proprio interesse.
(Francois Truffaut)

Problemi cimiteriali: i motivi per cui la minoranza ha votato contro


[ id=20016 w=320 h=240 float=] Quale miglior occasione nella ricorrenza della giornata dei Defunti, ricordare i disagi che sta vivendo la nostra Comunità Usticese.

Nell’ultimo Consiglio Comunale, indetto in seduta straordinaria, per risolvere le problematiche cimiteriali, ben poco si è concluso, se non dare mandato al Sig. Sindaco di requisire i loculi delle cappelle Gentilizie delle famiglie Usticesi, appellandosi al buon senso e alla solidarietà della Comunità stessa, solidarietà che riesce a ledere la privacy di quelle famiglie che si vedono costrette a concedere i propri loculi per sopperire alla mancanza, nell’attesa di progettare, abbattere, e ricostruire in quella zona del Cimitero più antica e datata .

In quel Consiglio Comunale in seduta straordinaria tenutosi Martedì scorso, si doveva discutere ed indicare una soluzione “imminente” al problema, alla fine si è “regnato” senza democrazia e il gruppo della maggioranza ha votato all’unanimità il documento che permetteva la requisizione.

Il gruppo dei Consiglieri di minoranza aveva proposto come soluzione “imminente” l’estumulazione delle salme poste nei loculi di più recente costruzione, ma con più di 30 anni di sepoltura, che non avrebbero avuto necessità di alcun intervento di manutenzione, e quindi sopperire alla necessità immediata , avvalendosi anche delle circa 108 nuove cellette denominate “ossaia” , progettate e costruite dall’amministrazione Messina, nell’attesa di queste nuove costruzioni di loculi che avverranno fra circa 2 anni, se tutto procede senza intoppi burocratici.

Della proposta del gruppo di minoranza non solo non si è tenuta in considerazione ma è stata anche beffeggiata… La maggioranza ha voluto approvare “democraticamente” quanto da loro preparato precedentemente e senza chiedere il parere della commissione cimiteriale.

Questo è il motivo per cui il gruppo di minoranza ha votato contro alla “requisizione dei loculi delle cappelle gentilizie”.

Fra 2 anni quindi il Cimitero di Ustica si troverà nelle stesse condizioni e nell’incertezza di poter usufruire di nuovi loculi, le Cappelle Gentilizie occupate nel frattempo da salme che poi verranno estumulate e ri-tumulate nei nuovi loculi, alla fine facendo un calcolo matematico da questi nuovi loculi, sottraendo il totale di quelli che saranno già impegnati dalle ri-tumulazioni, ben poco rimarrà….

Sono anni che sentiamo parlare di ampliamento cimiteriale, ma ad oggi ancor nulla è stato fatto né tanto meno deciso…

Sarà questa la volta buona che l’Amministrazione riuscirà a prendere seri provvedimenti?…

Carmela Caserta
Consigliere comunale di minoranza

 

Coinvolgente partita scapoli contro ammogliati


[ id=18652 w=320 h=240 float=center]

 

 

Purtroppo la fortuna in questi ultimi tempi non è stata dalla parte della Compagnia delle Isole


[ id=18367 w=320 h=240 float=left] PURTROPPO LA FORTUNA IN QUESTI ULTIMI TEMPI NON E’ STATA DALLA PARTE DELLA COMPAGNIA DELLE ISOLE ( ANCHE SE CON ALISCAFI NOLEGGIATI E ACCADUTO L’IMPREVEDIBILE) MA MI PREME CHIARIRE UNA COSA ; E’ VERO CHE GLI ALISCAFI SONO UN PO’ VECCHIOTTI , PERO’ LA MANUTENZIONE VIENE SEMPRE EFFETTUATA , PROVA NE SIA LA CERTIFICAZIONE RILASCIATA DAGLI ENTI PREPOSTI VEDI UFF. TECNICO CAPITANERIA DI PORTO VISITE RI.NA. ETC. . PURTROPPO NON SI PUO’ FAR NULLA , E NESSUNO LO POTRA’ MAI FARE, CONTRO GLI IMPREVISTI DEL MARE: OGGI L’ENNESIMA PROVA : TRONCO ENORME PRESO IN PIENO E UN’ALTRA AVARIA AL MEZZO.

IL CORPO DEL REATO SI TROVA IN BANCHINA CRISPI 3 AL PORTO DI PALERMO E’ STATO GIA’ IMMORTALATO DA QUALCHUNO.

GLI EQUIPAGGI SONO MESSI A DURA PROVA PER GARANTIRE IL MASSIMO PER CUI SI E’ CHIAMATI A ESPLETARE ( IL NS ALISCAFO TIZIANO E’ PARTITO ALL 05,00 DAL PORTO DI TRAPANI DOPO UNA NOTTE DI LAVORI, PER RAGGIUNGERE IL RIENTRO DA USTICA CON LA CORSA DELLE ORE 06,45 ; USTICA LINES ALISCAFO ALE M IERI SERA DOPO UN TURNO DI LAVORO ( 06,00 – 08,00) HA DOVUTO FARE UNA ULTERIORE CORSA PER USTICA PER GARENTIRE IL TRAFFICO DELLA COMPAGNIA DELLE ISOLE ( NOLEGGIO).

IN QUESTI MOMENTI NON BISOGNA SOLO CRITICARE ( E’ FACILE) MA VALUTARE REALMENTE QUELLO CHE LA COMPAGNIA DELLE ISOLE STA FACENDO PUR DI MANTENER FEDE ALL’IMPEGNO ASSUNTO E AL FINE DI GARENTI I COLLEGAMENTI NECESSARI IN QUESTO PERIODO PURTROPPO MOLTO CALDO .

OGGI 13 LUGLIO 2013

Antonino Prestifilippo

P.S. (18,00)  RICEVIAMO  BATTUTACCE CHE SONO SOLO ESPRESSIONE DELLA PIU’ TOTALE IGNORANZA – UNA PER TUTTE:

PASSEGGERO: SCUSI A CHE ORA PARTE L’ALISCAFO PER USTICA?
AGENZIA: ALLE ORE 08,40 15,30 E ALLE 19,00
PASSEGGERO: E QUALE E’ IL COSTO DELLA SOLA ANDATA?
AGENZIA: 23,55 EURO
PASSEGGERO: ALLORA MI FACCIA UN BIGLIETTO CON INCENDIO PER LE 15,30 SOLO ANDATA IL RITORNO LO FACCIO A USTICA

Antonino Prestifilippo

 

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


Aforista 1Il calunniatore è simile all’uomo che getta polvere contro un altro quando il vento è contrario; la polvere non fa che ricadere addosso a colui che l’ha gettata. L’uomo virtuoso non può essere leso e il dolore che l’altro vorrebbe infliggere, ricade su lui stesso.

— Buddha (scheda)

 

Ustica: Manifestazione di protesta contro tagli regionali collegamenti marittimi


[nggallery id=515]

Protesta a Capri contro il caro Aliscafi


Attracco bloccato contro l’aumento delle tariffe degli aliscafi e l’abolizione dei biglietti agevolati per i residenti nei giorni festivi.

Hanno bloccato Capri dall’ alba i manifestanti contro l’aumento delle tariffe degli aliscafi e l’abolizione dei biglietti agevolati per i residenti nei giorni festivi. Un migliaio di persone, sopratutto giovani, si è radunata sul porto di Marina Grande dopo il raduno nella celebre piazzetta. Impedito l’attracco all’aliscafo della Snav delle 8 da un doppio schieramento di barchette ed altri natanti, che ha ostruito l’accesso al Porto. Stessa scena con un aliscafo proveniente da Sorrento. Entrambi i mezzi hanno dovuto tornare indietro, dopo inutili manovre. I residenti di Capri ed Anacapri (11 mila), i due Comuni dell’isola, hanno risposto massicciamente alla manifestazione organizzata da «Autmare» e «Forum dei Giovani» con l’appoggio delle amministrazioni comunali e delle associazioni di categoria. I manifestanti – fronteggiati da uno schieramento di agenti del reparto mobile in assetto anti-sommossa e da quelli del commissariato diretti dal vicequestore Maria Edvige Strina – hanno consentito solo ai traghetti della «Caremar», che non ha applicato aumenti, di attraccare ai moli, accogliendoli con un’ovazione. Verso mezzogiorno, però, la tensione è salita quando è arrivato il maxi-traghetto «Triade» della «Caremar» per una corsa straordinaria chiesta dall’assessorato ai trasporti per decongestionare il Porto di Napoli, dove si accalcavano i passeggeri in attesa. I manifestanti hanno bloccato anche questo ormeggio, perchè non rientrava nel piano orario e la nave della «Caremar» è dovuta rientrare a Napoli. La giornata, comunque, si è conclusa senza incidenti.

Il «Forum dei Giovani», che ha promosso la protesta, ha approvato in serata un documento in cui chiede al presidente della Regione Stefano Caldoro ed all’assessore ai trasporti Sergio Vetrella un incontro urgente con una delegazione dell’isola per discutere sulle richieste avanzate dai capresi. Questi i punti: immediata revoca degli aumenti e ripristino dei biglietti per residenti nei giorni festivi, bando di gara europeo per creare una vera concorrenza tra gli armatori del Golfo, nuova regolamentazione delle concessioni del servizio marittimo, ed infine tutela della Caremar. «Qualora tali richieste non fossero accolte – avvertono gli organizzatori del blocco – i capresi continueranno ad oltranza la protesta. La manifestazione sul Porto di Marina Grande è terminata alle 18.00, ma i collegamenti non sono ripresi. Gli armatori delle compagnie private hanno inviato al Prefetto di Napoli, all’ assessore ai Trasporti della Regione, alla Capitaneria di Porto, alla Circomare Capri ed al Commissariato di Polizia, una nota nella quale avvertono che i collegamenti sono sospesi fino a quando le autorità non daranno garanzie di sicurezza sulle operazioni di ormeggio nel porto di Capri. Anche le amministrazioni comunali di Capri ed Anacapri chiedono alle compagnie di ripristinare le tariffe originarie.

27/05/2012

Fonte il TEMPO.it

 

Protesta Sindaci contro aumenti pedaggi autostradali


I Sindaci della Provincia di Palermo (e pertanto anche quello di Ustica) aderiscono all’azione di protesta contro gli aumenti dei pedaggi autostradali che colpiscono sia gli autotrasportatori che le nostre marinerie.

Nell’incontro di ieri , al quale ho partecipato, nel mio intervento ho chiesto di sensibilizzare i nostri parlamentari europei sui temi in questione. Come ricorderete già nella vicenda SiReMar si disse che le leggi europeee non consentivano finanziamenti pubblici sulle tratte aliscafo e che queste dovevano garantire solo la continuità territoriale.

Eppure dopo le proteste di tutti i sindaci delle isole minori, iniziata ad Ustica il 3 gennaio di tre anni fa con l’occupazione dell’Antonello da Messina, si è cambiata “rotta” e siamo riusciti a riprendere la linea Napoli Ustica ed una nuova linea aliscafo (quella della Ustica Lines) .

Parteciperò oggi alle 11.00 , con fascia tricolore, alla protesta organizzata davanti alla Presidenza della Regione a difesa soprattutto dei nostri pescatori.

Aldo Messina

 

Balbassare Bonura reitera diffida contro assegnazione finanziamenti…


Riceviamo dal Sindaco Aldo Messina e portiamo a conoscenza

Come era previsto, è giunta oggi l’allegata diffida al Comune a portare avanti il progetto di recupero dell’ex hotel San Bartolomeo. La volontà dell’amministrazione ovviamente non cambia e stiamo valutando con i legali la possibilità di richiedere eventuali danni qualora il finanziamento PIST , a causa di queste note , non dovesse essere erogato. Appare inoltre giustificata la mia scelta di nominare subito un assessore ad evitare che la delibera di giunta del 27.09.11 venisse impugnata in quanto pprovata da una giunta non completa.

[ id=9984 w=320 h=240 float=left]

[ id=9985 w=320 h=240 float=left]

Qualcuno “rema” contro o è “cronica” incapacità…


La scorsa settimana abbiamo apprezzato l’intervento della forestale al Castello Saraceno. Abbiamo visto, sotto un sole cocente, all’opera decespugliatori ed una brava signora che riuniva a mucchietti quanto tagliato. È possibile vanificare quel lavoro per incapacità di programmazione se non altro, che sarebbe ancora più grave? Nessuno, dopo una settimana, ha provveduto a raccogliere quei mucchietti di erbacce che il vento di ieri ha provveduto a “rispalmare” in ogni dove vanificando quel lavoro precedentemente fatto. Ecco come si presentava ieri il Castello Saraceno dopo l’intervento della Forestale ed altri gruppi di operai… Sorge spontanea, sempre, la solita domanda: “ma chi controlla il controllore”?

Suggerimenti:

Avamposto Rivellino: Togliere completamente tutti gli infissi danneggiati prima che qualcuno si accorge del danno procurato alla comunità e potrebbe far partire una denuncia per “mancanza Custodia di Beni Demaniali/Comunali” come avviene per le strade;

Castello Saraceno, compreso Avamposto: Programmare pulizia e controllo dello stato dei beni in consegna, almeno ogni settimana ,considerato che è il nostro Belvedere di “punta”.

[nggallery id=355]

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Tania

Penso sia eccessivamente ovvio dare la colpa al controllore….non ci vuole un ordine superiore per comprendere che quel lavoro, lasciato in tale maniera sarebbe diventato inutile con un semplice soffio di vento. Ieri magari il vento soffiava più forte del solito ma non penso che non sarebbero volati ugualmente…adesso non voglio criticare gli operai che hanno compiuto quella fantastica opera; piuttosto accuso ogni singolo cittadino, compresa me…perchè ogni cosa ormai ad Ustica finisce così: si inizia bene e si finisce in modo che tutto vada alla rovina. Nella mia ignoranza mi chiedo: il corpo forestale non ha i mezzi per portare via l’ erbaccia tolta? il comune non poteva dare la sua disponibilità per offrire loro i mezzi (qualora non li avesse il corpo forestale)? non capisco che senso abbia avuto tanta fatica………

Scapoli Contro Ammogliati


[ id=7924 w=320 h=240 float=center]

COMMENTI:

Gaetano non c’e’ problema,siamo qui per aiutarci…i primi due da sinistra sono amici di Massimo Cirinna’ quindi Romani de’ Roma. Quello accanto a Bruno Campolo, sorry non e’ Felice Longo ma ( detto a bassa voce ) tuo cognato Pietro Bertucci e il terzo da sinistra in basso Costantino Tranchina. La grande domanda e’ non come faccio io a riconoscerli ! ma come fate voi a non riconoscerli ca l’aviti sempri ammenz’ e’ pieri ! chissa’ forse e’ la cura americana…scherzi a parte vi auguro una bella giornata.

Nuccio

^^^^^^^^^

Da Palermo Gaetano Nava

in piedi, 1° e 2° non li riconosco, Pippo Giordano, Massimo Cirinna’,Enrico Sorce,Tanino Santaniello,Bruno Campolo,Felice Longo Gennaro Gisonna.Gaetano Nava accosciati; u zu sciabica,Pino Alaimo, 3° non lo so,Franco Rando,Bartolo Natale,Giovanni Martucci, Nino Lo schiavo.Spero che Nuccio che ha una memoria che è un computer saprà riconoscere gli altri saluti gaetano Nava

Informazioni


Elisuperficie

Riprenderanno domani alle 12.00 alla presenza del sindaco di Ustica  Aldo Messina, del responsabile protezione Civile Regionale, ing Calogero Foti e del dr Alessandro Fontanini, Presidente Aersicilia, gli incontri volti a realizzare ad Ustica una elisuperficie, idonea anche al trasporto di passeggeri.
Come è noto durante l’ultimo sopralluogo il dr Fontanini si era dimostrato perplesso relativamente alla realizzazione di un’elisuperficie alla Falconiera ed in definitiva si era optato per ristrutturare quella esistente ( ma di proprietà dell’Aeronautica Militare) sita in località “Semaforo”.
Domani l’ing Foti vorrà valutare di persona se sussistono ulteriori margini per realizzare l’elisuperficie alla Falconiera.

Il sindaco al termine della riunione si recherà ad Ustica.

^^^^^^^^^^^^^

Adesione progetto europeo lotta contro cambiamenti climatici

Con un protocollo d’intesa a firma del Sindaco di Ustica Aldo Messina, il Comune di Ustica aderisce ad un altro progetto europeo di difesa dell’ambiente. Di seguito le informazioni necessarie.

CERIMONIA DI FIRMA DEL PATTO DELLE ISOLE – 12 APRILE 2011 – BRUXELLES

Le isole europee stanno unendo le loro forze per lottare contro i cambiamenti climatici. La cerimonia di firma del Patto delle Isole si svolgerà nella sede del Comitato delle Regioni, a Bruxelles, il 12 aprile 2011.
L’evento si svolgerà nel contesto della Settimana europea della energia sostenibile European Sustainable Energy Week, che metterà insieme più di 5 mila partecipanti a Bruxelles, dall’11 al 15 aprile.
Il patto delle isole rappresenta l’impegno politico delle isole europee a sviluppare un Piano Continue reading “Informazioni”

Calcio ASD Ustica: convocazioni


asd_usticaConvocazioni per la trasferta di domani   ore 11,00 contro l’ Ezio Roma Calcio Isola:

Zanca Giovanni, Bertacci Michele,Tranchina Vincenzo, Russo Salvatore, Tranchina Salvatore, Verdichizzi Roberto, Crocetti Carini Giuseppe, Severino Maurizio, Vena Pietro, Taranto Francesco, Sibilla Francesco, Cannella Riccardo, Gallo Massimo, Vena Vincenzo, Tranchina Nino, Bertucci Pietro, Tranchina Antonino

Calcio ASD Ustica: convocazioni


asd_usticaConvocazioni per la trasferta di domani   ore 11,00 contro l’ Ezio Roma Calcio Isola:

Zanca Giovanni, Bertacci Michele,Tranchina Vincenzo, Russo Salvatore, Tranchina Salvatore, Verdichizzi Roberto, Crocetti Carini Giuseppe, Severino Maurizio, Vena Pietro, Taranto Francesco, Sibilla Francesco, Cannella Riccardo, Gallo Massimo, Vena Vincenzo, Tranchina Nino, Bertucci Pietro, Tranchina Antonino

 

Calcio ASD Ustica: Convocazioni


asd_usticaASD Ustica: Convocazioni per la trasferta di domani  contro l’Atletico Giardinello:

Lo Piccolo Luca, Bertacci Michele, Sibilla Francesco,Licciardi Edmondo, Verdichizzi Roberto,Tranchina Vincenzo,Basile Luca,Taranto Francesco, Vena Pietro, Crocetti Carini Giuseppe, Tranchina Salvatore, Caserta Flavio, Cannella Riccardo, Caserta Giacomo, Verdichizzi Vincenzo, Zanca Giovanni, Bertucci Pietro

 

Calcio ASD Ustica: Convocazioni


asd_usticaASD Ustica: Convocazioni per la trasferta di domani  contro l’Atletico Giardinello:

Lo Piccolo Luca, Bertacci Michele, Sibilla Francesco,Licciardi Edmondo, Verdichizzi Roberto,Tranchina Vincenzo,Basile Luca,Taranto Francesco, Vena Pietro, Crocetti Carini Giuseppe, Tranchina Salvatore, Caserta Flavio, Cannella Riccardo, Caserta Giacomo, Verdichizzi Vincenzo, Zanca Giovanni, Bertucci Pietro

 

Calcio: Convocazioni ASD Ustica


asd_usticaLa Società ringrazia il tesserato nonché giocatore Taranto Francesco per la generosa donazione di berretti a tutti i tesserati.

Appuntamento a domani alle ore 10:30 presso il campo sportivo di Ustica per la partita contro il Makella Calcio.

Convocazioni:

Zanca Giovanni, Lo Piccolo Luca, Licciardi Edmondo, Sibilla Francesco, Gallo Massimo, Russo Salvatore, Verdichizzi Roberto, Taranto Francesco, Crocetti Carini Giuseppe, Basile Luca, Severino Maurizio, Vena Pietro, Famularo Michele, Tranchina Nino, Vena Vincenzo, Verdichizzi Vincenzo, Basile Tonino, Cannella Riccardo

Calcio: Convocazioni ASD Ustica


asd_usticaLa Società ringrazia il tesserato nonché giocatore Taranto Francesco per la generosa donazione di berretti a tutti i tesserati.

Appuntamento a domani alle ore 10:30 presso il campo sportivo di Ustica per la partita contro il Makella Calcio.

Convocazioni:

Zanca Giovanni, Lo Piccolo Luca, Licciardi Edmondo, Sibilla Francesco, Gallo Massimo, Russo Salvatore, Verdichizzi Roberto, Taranto Francesco, Crocetti Carini Giuseppe, Basile Luca, Severino Maurizio, Vena Pietro, Famularo Michele, Tranchina Nino, Vena Vincenzo, Verdichizzi Vincenzo, Basile Tonino, Cannella Riccardo