Decoro del tricolore – simbolo dell’orgoglio nazionale


Ieri ho ricevuto la seguente nota con delle foto allegate: “Buongiorno, invio lo stato delle bandiere affisse sul balcone del nostro comune nei giorni del 2, 3 dicembre. Un suo parere sarebbe opportuno visto quanto ci tiene…”

 

Ho risposto che era “una brutta immagine!”

 

Questo primo pomeriggio ho ricevuto altra foto con la stessa nota.

Vorrei ricordare che:

  • la bandiera italiana, quella europea e quella regionale devono essere esposte in buono stato e correttamente dispiegate, perché rappresentano l’orgoglio della nostra appartenenza…
  • Negli edifici pubblici non possono essere esposte bandiere pubbliche istituzionali (europea, regionale ecc.) senza la bandiera italiana. In questo caso, se non ci stavano le bandiere di ricambio, dovevano essere rimosse tutte.
  • B.P.

Ustica decoro delle bandiere: nelle scuole come esempio


Ustica decoro delle bandiere: nelle scuole come esempio...
Ustica decoro delle bandiere: nelle scuole come esempio…

Cartolina per il Sindaco


[ id=8645 w=320 h=240 float=left] Dalla serie: Spesso tacere è controproducente.

L’avamposto del Castello Saraceno, Il BELVEDERE (Sic!) immerso nel degrado e nella sporcizia, e non è il solo!.

Rifiuti, infissi rotti con vetri spaccati, escrementi ed erbacce accompagnano le visite dei turisti, inficiando la vista di panorami mozzafiato. Sindaco “disponi” tu, se i tuoi funzionari e/o politici non sono capaci o sono distratti…

Il compito degli amministratori comunale è quello di restituire a questi stupendi posti dignità e decoro.

COMMENTO:

Da Ustica Mino De Girolamo

Concludendo il discorso c’e’ da aggiungere che purtroppo la maleducazione da parte di molte persone e’ imperante per cio’ che riguardano i comportamenti nei confronti dell’ambiente che ci circonda . Anche se non ci sono abbastanza contenitori in giro per il paese e per l’isola ,questo non autorizza nessuno a sporcare un bene che e’ di tutti. Pietro vai avanti cosi’,perche’ le problematiche ambientali sono e saranno vitali per Ustica . Mino De Girolamo