Ustica, partita a tressette tra dilettanti…


Ustica, partita a tressette tra dilettanti
Ustica, partita a tressette tra dilettanti

Tre pescatori: un professionista e due dilettanti


 

Secondo voi chi è il professionista?                   il primo, il secondo o il terzo?

[nggallery id=818]

Pescatori dilettanti – uno bravo e l’altro meno…


[ id=11556 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Gran Bretagna Girolamo Ciaccio

Ma chi sono questi due ? SAN BARTOLO in barca e il suo discepolo a pesca

GIROLAMO

 

Pesca fortunata di due dilettanti


[ id=11063 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^^^

Da Montecosaro Mariangela Militello

Ustica 1981, ricordo, questa foto la scattai io con una Polaroid.
Siamo sul balcone di nonna Angela, al Calvario.
Mio padre e zio Giovanni, un altro fratello residente a Trieste e mancato parecchi anni fa, fanno mostra orgogliosi di questa bella preda.
Non so per quanti giorni mangiammo pesce e mia madre aveva esaurito tutte le ricette per cucinarlo!!

Mariangela

 

Partita a pallone


[ id=9735 w=320 h=240 float=center]

Partita a carte tra dilettanti


[ id=9536 w=320 h=240 float=center]

Cocente sconfitta dell’ASD Ustica

[ id=5248 w=320 h=240 float=left]Ancora una cocente sconfitta per 8 a 3 (5 a 1 già nel 1° tempo) della giovane ed inesperta ASD Ustica contro la più esperta ed organizzata squadra dello SP Club di Palermo.

La squadra era stata seguita da un nutrito gruppo di usticesi, molti dei quali residenti a Palermo, che non hanno fatto mancare il loro sostegno.

I commenti: Ci rifaremo al prossimo turno.

————————–

Da Palermo Gaetano Nava

Caro Pietro,ANCHE IO FACEVO PARTE ,DI QUEL NUTRITO GRUPPO DI USTICESI, ERAVAMO VERAMENTI TANTI.RIGUARDO AL RISULTATO ED ALL’ANDAMENTO DELLA PARTITA,COME HO GIA’  FATTO NOTARE ( TRAMITE FACEBOOK) A GIOVANNI PICONE IN GERMANIA, L’INESPERIENZA DEI TANTI RAGAZZI IN SQUADRA,CHE NON HANNO MAI GIOCATO QUESTO TIPO TI PARTITE, PUO’  PORTARE A QUESTO RISULTATO.DALLA MIA ESPERIENZA PRIMA DA GIOCATORE E POI DA ALLENATORE, “SOLO 22 ANNI” SONO CONVINTO,CHE CON IL PASSARE DEL TEMPO FACENDO ESPERIENZA,ANCHE PERDENDO CON PUNTEGGI COSI ECLATANTI,POSSONO PORTARE I RAGAZZI A MATURARE UN’ESPERIENZA,CHE UN GIORNO SPERIAMO NON LONTANO ,POSSA TORNARE MOLTO UTILE.BISOGNA SOSTENERLI SEMPRE,COMUNQUE VADA.SEMPRE “FORZA USTICA”.
Saluti per tutti gaetano nava

Dalla California Agostino Caserta

[ id=5152 w=100 h=130 float=left]Qui non si vuole costruire un impero ma una squadra capace di divertirsi, fare risultati , divertire il pubblico e dare qualche soddisfazione . Ma ci vorrà un po’ di pazienza .La partita e’ stata bella e corretta in campo e fuori , prima e dopo , questa competizione sportiva può anche essere un’ occasione per crearsi nuovi amici e nuovi turisti, e la cornice di pubblico ha fatto il resto, solo il risultato e’ stato un po’ bruttino ma mica e’ stato brutto come i ” mostri ” di Halloween dell’altro ieri ?! Essere rimasti 10 anni fuori dalle competizioni ufficiali non si può nascondere che e’ una piccola deficienza che, però, entro l’anno potrà essere colmata .

Un dirigente del Don Orione ha detto che la squadra di Ustica e’ grintosa e leale, un vero complimento! Sono sicuro che alla lealtà sportiva con il passare del tempo si accoppierà la furbizia o esperienza calcistica che sarà una forza determinante per ottenere risultati .

Ho visto che il campo ha le piccole tribune ( molto bene ) ma ancora scoperte (lassù d’inverno c’e’ un vento – freddo cane, Sig. Sindaco le copriamo le tribune e anche un bel muretto laterale che ripara dal vento?).Ho visto in formazione parecchi veterani , alcuni negli ‘anta abbondanti e qualcuno addirittura alla soglia dei prossimi ‘anta , che , a sentito dire, anche loro hanno reso al massimo, a dimostrazione che Ustica e’ patria di ” longevità ” anche calcistica .

L’attesa per la partita d’esordio e’ stata appagata ma ora , tutti , inclusi i giocatori , devono avere un po’ di pazienza affinché la squadra divertendosi acquisisca forza , maturità ed esperienza , perché …: ” Roma non fu fatta in un giorno ! “.

Agostino (Nuccio) Caserta