Nuova Ustica e Nuova Egadi in rada nella Cala di Ustica per la gita domenicale


Nuova Ustica e Nuova Egadi in rada nella cala di Ustica per la gita domenicale
Nuova Ustica e Nuova Egadi in rada nella cala di Ustica per la gita domenicale

L’USTICA LINES TAGLIA LE CORSE PER LE EGADI

aliscafo_ustica_lines-fav_2748Nelle Egadi tornano a tenere banco i problemi nei collegamenti. Nell’arcipelago è scattata oggi la riduzione delle corse degli aliscafi dell’Ustica Lines. 

La compagnia di navigazione ha ridotto le corse per le Isole Egadi e per le Eolie. Il taglio è scattato in esecuzione del bando – manifestazione d’interesse emesso dalla Regione Siciliana, nelle more della definizione e pubblicazione dei nuovi bandi di gara. Il che ha portato l’Ustica Lines a procedere con la riduzione delle corse per Favignana, Levanzo e Marettimo: sono saltate le corse, da Trapani per le Egadi, delle 10.45, 14.20 e 15.45. Un taglio che inevitabilmente si tradurrà in disagi per residenti e pendolari. L’amministrazione egadina, col sindaco Peppe Pagoto, da tempo si oppone al qualsiasi riduzione del numero delle corse, chiedendo quanto meno il mantenimento degli attuali standard, considerati il minimo al di sotto del quale il servizio non può scendere. E nell’arcipelago il mondo politico è in fermento. I militanti del Movimento cinque stelle delle Egadi hanno fatto sapere di avere investito del problema i deputati grillini all’Ars, oltre che il presidente del Consiglio comunale Ignazio Galuppo, sollecitando la proclamazione dello stato di agitazione. Galuppo ha convocato in queste ore la conferenza dei capigruppo per organizzare una apposita seduta straordinaria del Consiglio comunale, schierandosi contro il taglio delle risorse per i collegamenti, parlando di una situazione insostenibile sia per i residenti che per i pendolari, ed in prospettiva, per tutto l’indotto turistico.

Mario Torrente
Fonte: TELESUD news

 

L’Ustica Lines, a partire dal 22 Dicembre, riduce le corse per le Isole Egadi ed Eolie

L’Ustica Lines comunica che a partire dal 22 Dicembre le corse per le Isole Egadi ed Eolie subiranno una riduzione, in esecuzione del bando – manifestazione d’interesse emesso dalla Regione Siciliana, nelle more della definizione e pubblicazione dei nuovi bandi di gara.

(comunicato stampa Ustica Lines

L'Ustica Lines riduce le corse

 

Collegamenti con le Egadi. Il Sindaco Pagoto chiede proroga del servizio estivo alle compagnie di navigazione.


 

ustica-lines2L’Amministrazione Comunale delle Isole Egadi, così come fatto dal Comune di Lipari e dalle Eolie, ha inoltrato formale richiesta di proroga, alla Ustica Lines e alla Compagnia delle Isole, del servizio estivo da e per le Isole, di altre due settimane.

Considerato il protrarsi della stagione ancora in corso, con il flusso consistente di turisti che frequentano le isole e hanno in programma di farlo, verosimilmente, per l’intero mese di settembre, e considerate le manifestazioni organizzate e poste in essere dall’Amministrazione Comunale per le settimane a venire, con il costante obiettivo della destagionalizzazione, il sindaco Giuseppe Pagoto ha chiesto alle compagnie di navigazione di tenere conto di questi fattori determinanti e delle conseguenti esigenze del territorio e degli utenti, garantendo gli orari estivi, e quindi maggiore possibilità di mobilità e collegamenti, sia per Trapani che per Marsala. L’orario estivo entra in vigore ogni anno il 20 giugno e termina il 10 settembre.

Fonte: TVI

Aggiudicati i servizi di collegamento con Egadi, Eolie, Pantelleria e Ustica


siciliaI servizi di collegamento via mare, mediante traghetti, con le isole Egadi, Eolie, Pantelleria e Ustica, sono stati aggiudicati per i prossimi due anni. L’assessorato regionale alle Infrastrutture e Mobilità ha espletato le gare d’appalto, articolate in quattro lotti, con il relativo impegno di spesa.

Le società che si sono aggiudicate gli appalti hanno partecipato “in solitudine” a ciascuno dei quattro lotti, come uniche concorrenti e sono le due uscenti che attualmente gestiscono il servizio.

Per le isole Egadi, la “Traghetti delle isole” Spa di Trapani si è aggiudicata l’appalto. Alle isole Eolie, l’appalto è stato vinto dalla società “Navigazione generale italiana” del gruppo Caronte &Tourist di Messina mentre per l’isola di Pantelleria, è stato aggiudicato alla “Traghetti delle isole”. Infine, il quarto lotto per il collegamento con l’ isola di Ustica, è stato vinto dalla società “Navigazione generale italiana”.

Fonte: BlogSicilia.it

Piano Faunistico Venatorio 2013-2018: Egadi in difesa dei cacciatori presenta ricorso al Tar


[ id=19959 w=320 h=240 float=left] L’Amministrazione Comunale di Favignana e delle Egadi scende in campo per tutelare i cacciatori isolani e presenta ricorso al tar contro il Piano Faunistico Venatorio 2013-2018. E’ stata una delibera della giunta che si è riunita ieri. L’impugnazione giurisdizionale, tramite l’avvocato Nunziatello Anastasi del Foro di Messina, riguarda anche i decreti di regolamentazione delle attività venatorie (calendari venatori).

Il tutto per le limitazioni, ritenute ingiustificate, soprattutto per l’isola di Marettimo, per la quale vige il divieto assoluto di caccia.

«Abbiamo agito così – dice il vice sindaco, Vincenzo Bevilacqua – nel convincimento che con il ricorso, oltre a perseguire una difesa diretta degli interessi legittimi dei cacciatori isolani, si risponda anche alla difesa degli interessi generali dell’arcipelago delle Egadi, data la rilevanza socio economica dell’attività venatoria nel territorio delle isole».

Già circa un mese fa, si legge in una nota, l’Amministrazione Comunale delle Egadi si era rivolta con una nota dettagliata alla Regione e il vice sindaco, Vincenzo Bevilacqua, aveva evidenziato lo stato di agitazione degli isolani residenti a Marettimo per la decisione assunta «senza tenere conto che la caccia fa parte della loro vita, che gli isolani vivono a contatto con la natura 365 giorni l´anno e che, pertanto, la richiesta avanzata con forza era quella di una revisione del decreto che abroga la caccia nell´isola, modificandone la storia sia a livello culturale che tradizionale».

Fonte: TrapaniOK.it
Marina Angelo

 

Trasporto via Mare merci pericolose Isole Ustica, Egadi e Pantelleria: scadenza 31.12.12


COMUNE di USTICA

Ustica 06.11.12   Prot n 4340

Al Sig Presidente Regione Siciliana
On. Rosario Crocetta

Al Direttore Regionale Assessorato Infrastrutture e Mobilità
Dr Vincenzo Falgares

Assessorato Regionale trasporti
c.a. dr Salvina Severino

Regione Siciliana – Protezione Civile
C.a. Ing. P. Lomonaco
C.a Ing. C. Foti

Emergenza Rifiuti
C.a Ing. G. Pirrone

Compagnia delle Isole
C.a. Dr. Prestigiacomo

Ufficio isole Minori
c.a. Dr Alessandra Di Liberto

E p.c. Al Sig Prefetto
S.E. Umberto Postiglione

Sig assessori

UTC

Responsabile Trasporti

stazione carabinieri Ustica

OGGETTO : Trasporto via Mare merci pericolose Isole Ustica, Egadi e Pantelleria: scadenza 31.12.12

Ad evitarsi i notevoli disagi verificatesi questa estate per il mancato rifornimento di combustibile nelle isole in oggetto, si ricorda che il 31.12.12 scade la convenzione stipulata, in emergenza, tra Regione Siciliana ( Protezione Civile) e la Compagnia delle Isole ex SiReMar.

Tautologico ricordare che, senza un nuovo contratto di servizio le isole minori di Ustica, Pantelleria e le Egadi, dal 1 gennaio resteranno senza carburante e nell’impossibilità di far funzionare le locali centrali elettriche.

Si evidenzia inoltre che i “cassoni stagni”, acquistati dall’Ufficio Regionale Emergenza Rifiuti ad agosto e che dovevano essere consegnati (d’urgenza) entro quattordici giorni, non sono ad oggi arrivati ad Ustica e che inoltre , per quanto ci è dato sapere, la Protezione Civile regionale non ha ancora formalizzato con la Compagnia delle Isole il contratto relativo al suddetto servizio, benché la Società si sia impegnata ad espletare(ed ha sinora espletato) il trasporto merci pericolose dal 21 agosto al 31 dicembre prossimo.

Al fine di preordinare condivise azioni di pianificazione del trasporto merci pericolose nelle isole minori, si chiede pertanto all’Illmo Sig Presidente della Regione Siciliana, On Rosario Crocetta, volere convocare gli uffici competenti unitamente ai sindaci delle Isole di Ustica, Egadi e Pantelleria.

IL SINDACO
Dr Aldo Messina

 

Lo scandalo nei prezzi delle bombole di gas nelle isole Egadi


Mi permetto di richiamare la Vostra attenzione sulla scandalosa questione oggetto della presente mail, per alcuni di voi non è una novità

ma ritengo che gran parte dei nostri concittadini e cultori delle nostre isole non conoscano a fondo il problema.

Ci siamo rivolti alle Istituzioni preposte senza ottenere alcun risultato, ora ritengo sia arrivato il momento di fare conoscere il caso e denunciarlo in massa utilizzando i sistemi che la tecnologia e l’informatica ci mettono a disposizione, perchè ognuno possa manifestare la propria indignazione.

I cittadini delle Egadi vengono soffocati dai “CRAVATTARI DEL GAS” con una “tassa” non dovuta che raggiunge tetti insostenibili: €.82.000,00 in più rispetto ai cittadini delle altre Isole Minori Siciliane e, addirittura, €.120.000,00 in più rispetto ai cittadini abitanti in terraferma della Provincia di Trapani.

Gira questa mail a quanti più amici puoi, facciamo in modo che il popolo chieda giustizia e costringa a fare giustizia.

Lucio Antinoro Sindaco del Comune di Favignana – Isole Egadi.

Egadi, Pantelleria e Ustica: Collegamenti dimezzati


[ id=13801 w=320 h=240 float=left]

P.S. ore 22,40 da una nota ricevuta dal Sindaco apprendiamo che  il Presidente Lombardo ha scritto personalmente al Sottosegretario alla Salute Adelfio Elio Cardinale dicendo che l’incontro previsto alla Prefettura di Palermo per domani alle ore 10,00 è inutile. Il Sottosegretario Cardinale l’incontro lo farà lo stesso.

Nave Egadi


[ id=12030 w=320 h=240 float=center]