Ustica, Scuola elementare e primaria


Ustica dall’album dei ricordi maggio 1963 – visita mostra allestita dai bambini della IV elementare


Ustica, ragazzi della quinta elementare (1966)


Ustica, ragazzi della quinta elementare (1966)
Ustica, ragazzi della quinta elementare (1966)

Ustica, seconda classe scuola elementare


Ustica, Seconda Classe Scuola Elementare
Ustica, Seconda Classe Scuola Elementare

Ustica, quarta classe scuola elementare


Ustica, quarta classe scuola elementare
Ustica, quarta classe scuola elementare

Ustica, quinta classe scuola elementare


Quinta Classe Scuola Elementare
Ustica, Quinta Classe Scuola Elementare

Ustica, terza classe scuola elementare


Ustica, Terza Classe Scuola Elementare
Ustica, Terza Classe Scuola Elementare

Ustica, quinta classe elementare 1949


Quinta classe elementare 1949
Ustica, Quinta classe elementare 1949

L’Amore del nonno per Ustica ed il primo compito in classe di Elena


Molti spesso mi chiedono: – perché “USTICA SAPE” e lo spiegato volentieri, privatamente. Oggi voglio farlo pubblicamente.

USTICA è: la mia terra, il mio grande “Amore”, nostalgia del tempo passato, rimorso, desiderio, emozionante ricordo, passione, ma soprattutto speranza…

SAPE – è l’acronimo dei miei nipotini Sara – Antonio – Pietro – Elena, ai quali voglio lasciare in “Eredita” lo stesso “Rispetto ed Amore” che io ho della mia Isola.

Oggi mi sento orgoglioso della scelta fatta perché la mia nipotina Elena, la E di SAPE, che frequenta la terza elementare a Velletri, giorno 7 Ottobre ha fatto il primo compito in classe –

Tema: Descrivi un luogo che ti piace:

[ id=19834 w=320 h=240 float=left]Ustica é un’isola bellissima e piena di mare e di piante. È piccola e la strada è a forma di anello spezzato e se vai da una parte ti trovi dove vuoi andare e se ti perdi ti ritrovi subito. È piena di conigli e ci sono solo di alberi e piena di valli. Si mangia pesce, lasagne e delizie fatte in casa. E se guardi il mare non resisti e ti vai a fare subito il bagno. C’è solo una riserva. Mi piace perché tutti ci conosciamo e perché a Ustica c’è sempre l’allegria e si fa quello che si vuole. La adoro è bella, buona e gentile, non è maleducata è l’isola più bella del mondo e i bambini vanno in piazza da soli.

Elena Bombarda 3^ Classe Elementare

Apprezzamente dell’insegnante: Super Brava

[ id=19827 w=320 h=240 float=left][ id=19828 w=320 h=240 float=right]

^^^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Cosenza Salvio Foglia

nelle parole di una bimba, tanto apprezzate e belle, sta germinando un sentimento di grande passione e amore per una terra e un mare che hanno per confini l’aria e il cielo…

brava, anzi bravissima!

^^^^^^^^^^^^

Da Milano Mino De Girolamo

Buon sangue non mente caro Pietro ! Brava Elena ! Voglio aggiungere inoltre che oggi ho aperto il sito e con grande piacere mi sono sentito di nuovo a casa .La nuova grafica era un po’ fredda , mentre questa e’ piu’ semplice e piu’ facile per tutti e ti sembra di essere a casa con le foto iniziali dell’isola. Comunque sempre grazie per l’impegno che quotidianamente mettete al servizio di tutti .Mino ed Emilia

^^^^^^^^^^^^^

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

Brava Elena e bravo nonno per la nuova faccia di Usticasape !!! forse è vecchia?? Ma a me piace.

^^^^^^^^^^^^^^^^

Da New Orleans Maria B. Compagno 

Elena come sei stata brava a descrivere la nostra bella Ustica anche io ne voglio tanto bene perché è il posto dove sono nata e cresciuta. Anche se manco da tanti anni è sempre nel mio cuore. Con usticasape mi sento sempre più vicina grazie al lavoro di tuo nonno Pietro che il vero ambasciatore della nostra bella isola che noi Usticesi amiamo tanto. Ti voglio tanto bene

Zia Maria

 

ERUZIONE VULCANICA A USTICA! Ma solo nel laboratorio della scuola elementare!


[ id=16465 w=320 h=240 float=left]Il Monte Guardia dei Turchi, il più antico vulcano usticese, stamane (25 marzo 2013) ha ripreso a eruttare con abbondanti emissioni di lapilli.

Ma per fortuna questo è successo soltanto nel corso di una simulazione nel laboratorio didattico della scuola elementare, a cui hanno partecipato numerosi allievi e maestre delle classi elementari.

Il modellino di vulcano attivo è stato realizzato nell’ambito del Piano dell’Offerta Formativa (POF) “Ustica un vulcano da scoprire”, avviato dal Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Saveria Profeta”.[ id=16461 w=320 h=240 float=center]

Dopo una breve lezione sulla struttura e le modalità di eruzione dei vulcani, tenuta dal coordinatore del programma Franco Foresta Martin (geologo e divulgatore scientifico), i ragazzi hanno preparato le sostanze necessarie per attivare l’eruzione del modellino di vulcano in scala ridotta.

Composti assolutamente innocui, come bicarbonato di sodio, acido citrico in granuli e succo di barbabietola essiccato, sono stati inseriti all’interno di una piccola [ id=16462 w=320 h=240 float=left]camera magmatica di plastica, provvista di un condotto collegato al cratere principale del vulcano. Attraverso un altro tubicino collegato alla camera magmatica, i ragazzi hanno fatto affluire dell’acqua che ha scatenato la reazione acido-base, con lo sviluppo di abbondante anidride carbonica.

A questo punto, fra le urla di esultanza degli alunni, il cratere del Monte Guardia dei Turchi in miniatura ha cominciato a lanciare in aria spruzzi di spuma rossa che si sono riversati anche lungo i fianchi del monte, come si può vedere dalla sequenza di foto e dal breve video ripreso durante l’esperimento.[ id=16463 w=320 h=240 float=right]

L’esperienza sarà rielaborata e spiegata, in forma grafica, da tutti gli alunni che vi hanno preso parte, sotto la guida degli insegnanti, e presentata, a conclusione dell’anno scolastico, a una mostra sugli antichi vulcani usticesi in corso di allestimento.

[ id=16464 w=320 h=240 float=left]La prossima attività sperimentale per la scuola elementare, prevista fa poco più di un mese nell’ambito dello stesso POF, prevede la realizzazione di un piccolo sismografo.

(Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica)

 

Quarta Classe Scuola Elementare 04- 05-1962


[ id=16160 w=320 h=240 float=center]

Ragazzi Quinta elementare 1966


[ id=12985 w=320 h=240 float=center]

Interessante iniziativa: Calendari 2012


[ id=9005 w=320 h=240 float=left]I calendari del 2012 contenenti i disegni realizzati dai bambini della scuola elementare di Ustica. sono già in vendita presso la tabaccheria Pecora, la tabaccheria La Barbera , l’edicola Punto e Virgola ed il banchetto dell’Associazione Pole Pole onlus in Piazza della Vittoria , Il costo del calendario è di 5 euro e l’intera somma sarà devoluta al progetto finanziato con l’iniziativa USTICA ISOLIDALE. Il progetto prevede la costruzione di un dormitorio presso un ospedale della Tanzania. Si ringrazia tutto l’organico dell’istituto comprensivo di Ustica, per l’aiuto e l’impegno dimostrato in questa occasione.

Patrizia Lupo

Quarta Classe Elementare


[ id=3295 w=320 h=240 float=center]

Quinta classe elementare 1949


[ id=2244 w=320 h=240 float=center]