Trapani, inchiesta mare monstrum, torna il libertà Ettore Morace


L’armatore della Liberty Lines era ai domiciliari

Dopo mesi passati agli arresti domiciliari torna in liberta’ l’armatore della Liberty lines Ettore Morace. Il gip di Trapani ha ritenuto cessate le esigenze cautelari a suo carico nel filone trapanese dell’inchiesta cosiddetta Mare monstrum che vede l’armatore indagato per corruzione nei confronto di alcuni uomini politici siciliani che lo avrebbero favorito nelle condizioni per il servizio di trasporto veloce con le isole minori.

Analoga decisione era stata adottata nei giorni scorsi dal gip di Palermo dove Morace e’ indagato nel filone

che riguarda i suoi rapporti con la Regione siciliana e l’armatore e’ cosi tornato libero.

L’indagine, condotta dai carabinieri del comando provinciale di Trapani, non e’ ancora conclusa. Nelle prossime settimane e’ attesa anche la decisione della Cassazione sul ritorno in carcere dell’ex sindaco Mimmo Fazio attualmente soggetto al divieto di espatrio dopo quello che, secondo gli inquirenti, e ‘ stato un tentativo di fuga in Tunisia quest’estate,

Fonte:  Repubblica.it Palermo
di ALESSANDRA ZINITI

 

TRASPORTI. Riceviamo e pubblichiamo


Comunicato ricevuto dal Sindaco Attilio Licciardi che a sua volta lo aveva ricevuto dal Comandante  Ettore Morace proprietario  della Società Libertylines

Abbiamo letto di alcune polemiche per lo stop ai collegamenti tra Ustica e Palermo operati dalla nostra compagnia. A questo proposito, con la doverosa premessa che il nostro compito, la nostra missione aziendale è garantire il massimo standard di soddisfazione per i cittadini di Ustica, vorremmo precisare che quella della settimana appena conclusa è la prima sospensione delle corse operate dalla nostra compagnia, da quando abbiamo rilevato la Siremar.

Siamo convinti della specificità del collegamento tra Ustica e Palermo, e per questa ragione possiamo già informarvi che prima di Pasqua ritornerà in servizio l’aliscafo Tiziano, attualmente in fase di revisione completa presso i Cantieri Liberty lines di Trapani.

Vogliamo essere chiari anche rispetto a quanto accaduto. Il guasto tecnico occorso all’Aliscafo Fiammetta era molto serio. Soltanto grazie ai nostri tecnici – che hanno lavorato giorno e notte per ripristinare nel più breve tempo possibile la funzionalità del vettore, siamo riusciti a risolvere il problema in meno di 24 ore.

Abbiamo sempre rispettato le regole e soprattutto, abbiamo agito secondo il regolamento europeo, che prevede il rimborso delle spese effettuate. Abbiamo sempre e in ogni momento confermato ai 20 passeggeri rimasti in biglietteria che si sarebbe provveduto al rimborso di quelle spese. Si sbaglia, poi, chi vuole utilizzare questo episodio per finalità di natura politica. Infatti, in tutto il periodo dell’emergenza causata dallo stop del vettore, siamo rimasti sempre in contatto continuo con il sindaco Attilio Licciardi. Il sindaco ha seguito l’evolversi della situazione ed è stato proprio il primo cittadino – bisogna darne atto e merito – a proporre alla nostra società di anticipare le spese di pernottamento. Così, proprio in ragione di quella proposta, e in deroga al regolamento europeo, Liberty Lines ha accettato la richiesta formulata del sindaco di anticipare le spese di pernottamento per i passeggeri che non avevano potuto raggiungere le loro case a Ustica.

E’ stato un evento unico. Abbiamo sempre dimostrato di considerare il servire Ustica un privilegio, un , motivo d’orgoglio.  Non riteniamo perciò corretto dare la stura a bagarre politiche per un avvenimento di forza maggiore, un episodio unico mai accaduto prima alla nostra compagnia.

Alcune domande al Comandante Ettore Morace, Amministratore delegato della Usticalines


 

Ettore MoraceCome sono attualmente i rapporti con la Regione ?

La sinergia che si è creata con la Regione fa ben sperare. La consapevolezza che solo con la collaborazione fattiva tra tutti si potrà raggiungere il massimo dell’ efficienza in un servizio che è fondamentale per la Sicilia.
L’attenzione rivolta dall’Assessore Regionale alla problematica, da il senso di come si sia intrapresa la giusta strada per uscire da un impasse che penalizzava principalmente gli utenti e che oggi  comincia a dare i primi risultati positivi.

La Ustica Lines è stata al centro di apprezzamenti non proprio positivi in merito alla gara per l’affidamento del servizio. Perchè ?

Di quanto accaduto in passato preferisco non esprimere giudizi. Sono consapevole che nella vita bisogna sempre guardare avanti e cercare di superare gli ostacoli.
Dico solo che il tempo è stato galantuomo ed ha dimostrato che dietro le critiche c’era solo una buona dose di ignoranza. Il tempo sta dando la giusta dimensione a tutti i fatti che si sono verificati.

Alla luce di quanto accaduto, quali prospettive per una nostra migliore mobilità?

Bisogna considerare che la Continue reading “Alcune domande al Comandante Ettore Morace, Amministratore delegato della Usticalines”

Problematica trasporti: Ad Ustica l’Amministratore Delegato della ex Ustica Lines Dottor Ettore Morace.


Questa mattina alle 11,00 al Centro Accoglienza di Ustica si è tenuto un incontro, richiesto dalla minoranza consiliare, con l’Amministratore Delegato della ex Ustica Lines “per spiegare/chiarire alla Cittadinanza le iniziative che la nuova Compagnia ha intenzione di porre in essere, a breve e a lungo termine, allo scopo di ottimizzare il  servizio che le incertezze degli anni passati hanno enormemente penalizzato la nostra Isola”.

Considerata l’ora, numerosa è stata  la partecipazione dei cittadini,  che hanno molto apprezzato l’intervento chiarificatore del Dottor Ettore Morace (che pubblicheremo in seguito).

È stato un indiscutibile successo degli organizzatori dell’incontro.

Dispiace, ancora una volta, aver notato l’incomprensibile assenza del Sindaco o di un suo delegato rappresentante.

La vicenda trasporti che interessa, in particolar modo, la nostra Isola è frutto di una politica sbagliata portata avanti da questa amministrazione, e che continua a farlo, che considera i cittadini non titolari di diritti ma “sudditi” il cui destino è subire  la volontà di chi, dall’esterno, non vuole il bene dell’Isola.

PB

Visita Ustica Dottor Morace Ettore

?
?