Ustica, dall’album dei ricordi anni ’60 – la nave Mozia – Genova – imbarca acqua


Festival della Scienza di Genova – Invito di Franco Foresta Martin


Cari Amici, se vi trovate al Festival della Scienza di Genova, siete invitati oggi pomeriggio, mercoledì 29 ottobre 2014, ore 17,50, alla mia conferenza: “Storie di clima che cambia”, che apre una serie d’incontri sul tema “Che brutto tempo che fa”, presso la sede dell’Acquario. Nella locandina allegata i particolari. A più tardi!

Franco Foresta MartFranco Foresta Martin Auditorium acquario Genovain

Tutto pronto per il Tridente D’Oro


[ id=19571 w=320 h=240 float=left] Domenica 22 settembre alle ore 16.30 presso l’Auditorium dell’Acquario di Genova si svolgerà la cerimonia di consegna dei premi “Tridente d’Oro” e “Academy Award”, riconoscimenti creati ad Ustica nel 1960 ed unanimemente considerati come i “Nobel delle attività subacquee”. Per la prestigiosa ricorrenza, dal 20 al 29 settembre, all’ingresso dell’Acquario – Sala Moli Antichi – l’ esposizione di un rostro di nave romana che prese parte alla battaglia navale delle Egadi che pose fine nel 241 A.C. alla Prima Guerra Punica. Gentilmente messo a disposizione dalla Soprintendenza del Mare – Regione Sicilia.

L’edizione 2013 vedrà insigniti dell’alto riconoscimento il prof. Giorgio Odaglia – Italia – pioniere nella ricerca di fisiopatologia subacquea; il Dott. Nadia Ounaïs – Francia – Direttore Operativo Istituto Oceanografico di Monaco; Prof. Xavier Nieto Prieto – Spagna – Archeologo, Direttore Museo Cartagena; C.V. (Ris) Domenico Matarese – Italia – Ex Comandante del Gruppo Operativo Subacquei di Comsubin.

Un riconoscimento di analogo valore, l’Academy Award 2013, viene conferito alle organizzazioni: RPM Nautical Foundation – Usa – Società di ricerche archeologiche; HSA ITALIA – Italia Organizzazione didattica per la formazione degli istruttori di subacquei disabili; MICOPERI – Italia – Impresa di lavori subacquei impegnata nel recupero del relitto del Giglio. Ritirerà il Premio il Presidente in persona Silvio Bartolotti.

Alla cerimonia di consegna prevista domenica 22 settembre alle ore 16.30 presso l’Auditorium, oltre alla direzione di Costa Edutainment e della Fondazione Acquario di Genova Onlus, con il Segretario Generale Antonio Di Natale,anch’egli insignito del premio nel 2005, saranno presenti l’archeologo americano Jeffrey Royal e il Prof. Sebastiano Tusa Soprintendente del Mare in Sicilia che ha gentilmente messo a disposizione l’antico rostro. Entrambi gli esperti saranno a disposizione dei presenti per domande e curiosità.

La storia del premio

Il premio “Tridente d’Oro”, assegnato ogni anno dal 1960 dall’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee, è il massimo premio d’eccellenza e gratificazione a livello mondiale per attività particolarmente meritorie svolte nei vari settori delle operatività subacquee. Viene assegnato, nei seguenti settori: attività scientifiche subacquee, tecniche, tecnologiche subacquee e iperbariche, divulgative, artistiche subacquee, sportive ed esplorative subacquee. Il premio è costituito da un prestigioso oggetto con il simbolo del Tridente. L’assegnazione del premio comporta contemporaneamente l’acquisizione del titolo di “Accademico dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee”.

“Premi Speciali” e “Academy Award”, sotto forma di oggetti simbolici, quali targa, medaglia o simili, sono assegnati a Paesi, Enti, Istituzioni o Associazioni che abbiano acquisito pari meriti nelle attività subacquee.

Tutti i premi sono accompagnati da una pergamena personalizzata con la motivazione del premio e il simbolo dell’Accademia. I nominativi per l’assegnazione dei dei premi “Tridente d’Oro”, “Ustica Award” e “Premi speciali” sono segnalati dagli Accademici “attivi”, preferibilmente per il proprio settore di competenza, e/o da dirigenti di Enti qualificati di qualunque nazione a favore di proprie organizzazioni o di dipendenti distintisi in maniera eccezionale nel settore subacqueo, da Istituti Universitari italiani ed esteri..

Fonte: Punto Savona