AMP: Cartelli simbolo di degrado…


[ id=8316 w=320 h=240 float=left] Questo cartello dovrebbe indicare:

Siete in un’Area Marina Protetta” …

Vedendo questo tipo di degrado che messaggio abbiamo dato alle scolaresche in visita di istruzione ad Ustica e continueremo a dare ai turisti in genere? Come potranno informarsi dei “vincoli” che sono tenuti a rispettare?

Vox Populi è manifesta: Ustica non merita simili “distratti” gestori.

^^^^^^^^^^

COMMENTI:

Dalla California Agostino Caserta

Sono d’accordo con il Sig. Daricelli : ” lamentati pi stari beni “. Negli Usa i servizi funzionano abbastanza bene perché i cittadini ” si lamentano”, nessuno ha paura, si fanno sentire, eccome !! lo facevano già 100 anni fa quando erano poveri ed era una nazione in formazione, e’ questione di mentalità. Lamentarsi nel blog va molto bene, e’ il primo passo, bisogna fare anche un passo più avanti: protestare per iscritto agli Enti responsabili di questa insegna in arrugginita e illeggibile, dei reperti archeologici,Torri, Fortini in cattivo stato ecc…ecc…

Ricordiamoci che questi Enti sono finanziati dai “nostri” soldi pubblici dei cittadini come me e te che pagano le tasse e, da buoni siciliani, non dovremmo farci prendere per i fondelli da nessuno….

 

 

 

Da Palermo Mario Oddo

Marco, la mia carta d’identità mi autorizza a darti del “tu” ed a proposito della parte conclusiva del tuo commento, non senza prima farti pervenire il mio plauso per i tuoi interventi che apprezzo nella forma e nei contenuti, mi hai involontariamente fornito il seguente spunto: da oriundo usticese ho salutato con entusiasmo la nascita e seguo con piacere la crescita del “nostro” Sito; ma sono sincero, ne ho parlato tempo fa con Pietro e pochissimi altri, mi sarei aspettato da buona parte degli usticesi che sfruttassero questo spazio mediatico per fare sentire la loro voce, viva non “grossa” in relazione alle varie problematiche che riguardano l’Isola; se si eccettuano i pochi “soliti noti” da altri non un cenno di dialogo, di confronto, di partecipazione su temi che riguardano la collettività usticese; in alcuni casi, vedi gestore dell’AMP da te più volte chiamato in causa ma potrei citartene anche da parte mia, silenzi quando la risposta se non un dovere quantomeno sarebbe forma di cortesia.

Resto sempre dell’idea che specie se adoperata costruttivamente, contrariamente a quanto recita un antico detto popolare, la meglio “palora” è quella che si dice. Concludo alla tua stessa maniera: coraggio !!!

^^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Marco Daricello

Ecco, caro Pietro! Ciò che ho detto in altri commenti va ripetuto ancora una volta: come è stata gestita l’AMP? Che fine hanno fatto i soldi delle continue tasse che sono state imposte? Non hanno cambiato neppure i cartelli!!! INCREDIBILE!

Credo proprio che il gestore dovrebbe rendere pubblici i conti (cosa che tra l’altro sarebbe obbligatoria) e spiegare perchè sono state privilegiate scelte a dir poco inutili a fronte di esigenze prioritarie…

Mi piacerebbe che anche gli amici usticesi commentassero questi post, non succede nulla, fatevi coraggio!

 

Realizzazione unione dei Comuni gestori di AMP


Riceviamo dal Sindaco Aldo Messina e Comunichiamo

Dare immediata esecuzione all’atto d’indirizzo che il Consiglio Comunale di Ustica, su proposta del sindaco, ha dato al fine di realizzare un ‘unione dei Comuni gestori di AMP.
” Incontrerò lunedì mattino il Sindaco di Isola , Gaspare Portobello, e se , a causa della distanza, persisteranno le difficoltà ad inserire nel progetto il Comune di Favignana, andremo avanti intanto noi. L’unione dei Comuni, ha il fine, tra l’altro, di gestire in economia, elevando la collaborazione e quindi la professionalità, gli uffici comunali. Inoltre permette di accomunare esperienze di intrattenimento turistico. . In definitiva consentirà ad Ustica di potere usufruire di esperienze professionali delle quali non disponiamo.  Per questo la Regione incoraggia e finanzia le Unioni dei Comuni”