Riceviamo e pubblichiamo – Ennesimo incidente grave sul lavoro nel campo marittimo.


Download (PDF, 275KB)

1.514 posti per laureati triennali e magistrali al Ministero del Lavoro e all’INAIL. Online il bando per assunzioni a tempo indeterminato


È indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di complessive 1.514  unità di personale non dirigenziale, a tempo indeterminato, da inquadrare nei ruoli delle amministrazioni del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e dell’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, per i profili di seguito specificati e secondo la seguente ripartizione:

  • 691 unità per il profilo di Ispettore del lavoro, Area III – F1, da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro ​,   profilo di ispettore del lavoro Codice CU/ISPL
  • 823 unità  nel profilo amministrativo/funzionario area amministrativa giuridico contenzioso Codice CU/GIUL  così suddivise :
  • 131  unità per il profilo di funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, area III – F1, da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro;
  • 635  unità per il profilo professionale amministrativo, area C, livello economico C1, da inquadrare nei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro;
  • 57  unità per il profilo di funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, area funzionale III – F1, da inquadrare nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Oltre ai normali requisiti di legge, segnaliamo alcuni requisiti specifici:

  • per le 691 unità di ispettore del lavoro Codice CU/ISPL,  possesso di uno dei titoli di studio di seguito indicati. Lauree magistrali (LM) in: LMG/01 – Giurisprudenza; LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente; lauree specialistiche (LS) in: 22/S – Giurisprudenza; 102/S – Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente; diploma di laurea (DL) in: giurisprudenza o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente; laurea (L) in: L-14 – Scienze dei servizi giuridici, L-16 – Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L-36 – Scienze politiche e delle relazioni internazionali o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
  • Per le 131   unità di funzionario area amministrativa giuridico contenzioso da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro,   lauree magistrali (LM) in: LMG/01 – Giurisprudenza; LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-62 – Scienze della politica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente; lauree specialistiche (LS) in: 22/S – Giurisprudenza; 102/S – Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; 71/S – Scienze delle pubbliche amministrazioni; 70/S – Scienza della politica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente; diploma di laurea (DL) in: giurisprudenza o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa; classi di laurea (L) in: L14 – Scienze dei servizi giuridici, L16 – Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L36 – Scienze politiche e delle relazioni internazionali o titoli equiparati secondo la normativa vigente;
  • per le 636 unità di profilo professionale amministrativo da inquadrare dei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro,  laurea (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM).

La domanda di ammissione al concorso può essere inviata esclusivamente per via telematica, compilando il modulo on-line tramite il sistema «Step-One 2019».
La prova preselettiva, comune ai profili professionali, consisterà in un test, da risolvere in sessanta minuti, composto da sessanta quesiti a risposta multipla di cui quaranta attitudinali per la verifica della capacita’ logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e venti diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto costituzionale, diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso ai documenti amministrativi, trasparenza, prevenzione e contrasto della corruzione; diritto del lavoro e legislazione sociale; disciplina del lavoro pubblico. 2. Sono esentati dalla prova preselettiva i candidati diversamente abili con percentuale di invalidità pari o superiore all’80%.

I candidati selezionati  saranno ammessi a successive prove selettive scritte e orali, diverse per ogni profilo.

Per le modalità di svolgimento si rimanda al bando ufficiale . 

La scadenza per l’invio delle domande di partecipazione è l’11 ottobre 2019.

Fonte: Associazione InformaGiovani

Ustica, faticoso lavoro il pulire le lenticchie nell’aia


Ustica, faticoso lavoro il pulire. le lenticchie nell’aia

Ustica, Inaugurazione Targa in ricordo Vittime di Incidenti sul lavoro domenica 14-07-2019


Inaugurazione Targa in ricordo Vittime di Incidenti sul lavoro

Lavoro nel turismo e nella ristorazione FIPE e Federalberghi Palermo


Lavoro nero nei cantieri edili Ustica, scattano quattro denunce


di Monica Panzica

USTICA (PALERMO) –  Cantieri edili nel mirino dei carabinieri sul fronte della sicurezza sul lavoro. Il Gruppo Tutela del Lavoro di Palermo e i militari della stazione di Ustica, hanno effettuato numerosi controlli nell’isola e al termine delle verifiche hanno denunciato a piede libero quattro persone, tutti titolari di imprese edili.

Tra questi, P.G 40enne palermitano, titolare di un’impresa edile, che dovrà rispondere di omessa sorveglianza sanitaria, mancata formazione e informazione; mancata redazione del Piano Operativo di Sicurezza, di non aver consegnato i dispositivi di protezione Individuale ai lavoratori dipendenti, di non aver designato addetti alla gestione delle emergenze, di aver utilizzato un quadro elettrico di cantiere non conforme.

Denunciato anche T.U. 72enne palermitano e T.F. 36enne palermitano per omessa sorveglianza sanitaria, mancata formazione e informazione del personale, mancata redazione del Piano Operativo di Sicurezza. Inoltre, non aveva consegnato i Dispositivi di Protezione Individuale ai lavoratori dipendenti e non aveva designato il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e gli addetti gestione emergenze. Come accertato, aveva utilizzato un quadro elettrico di cantiere non conforme.

Deferito a piede libero anche M.a.a. 49enne palermitano. Sospesa inoltre l’attività imprenditoriale per una ditta: i due lavoratori erano in nero. In un’altra, su tre due erano in nero. Infine sono state accertate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 75.600 euro e ammende per 337.773 euro. Sono stati inoltre recuperati contributivi Inps per oltre cinquemila euro.

Font: Live Sicilia

 

 

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


Un impiegato va dal principale per chiedere un aumento di stipendio, dicendogli: “Io qui faccio il lavoro di tre persone”. E il capo replica: “Dammi il nome degli altri due che li licenzio”.
(Milton Berle)

Riceviamo e pubblichiamo – Offerte di lavoro, borse di studio e concorsi


Newsletter dell’Associazione InformaGiovani, che riporta tante opportunità e offerte rivolte soprattutto ai giovani. Tirocini, concorsi, borse di studio, opportunità di formazione e mobilità internazionale.

Chi volesse sottoscriverla del tutto gratuitamente può compilare il form alla pagina http://informa-giovani.voxmail.it/user/register

Buona lettura

Notizie InformaGiovani

Offerte di lavoro, borse di studio e concorsi

In This Issue…

Tirocini con oltre 1000 euro al mese presso il Comitato Economico e Sociale dell’Unione Europea.

Il Comitato Economico e Sociale (ESC) organizza tirocini di Continue reading “Riceviamo e pubblichiamo – Offerte di lavoro, borse di studio e concorsi”

Aforismi Citazioni, Proverbi… del giorno


Se vuoi trasformare un uomo in una nullità non devi fare altro che ritenere inutile il suo lavoro.
(Fëdor Dostoevskij)

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


Se vuoi trasformare un uomo in una nullità non devi fare altro che ritenere inutile il suo lavoro.
(Fëdor Dostoevskij)

Riceviamo e pubblichiamo – Presentazione pannelli espositivi realizzati dagli studenti nell’ambito del progetto Alternanza Scuola Lavoro.


Download (PDF, 134KB)

Comune di Ustica – avviso cantieri di lavoro


Download (PDF, 604KB)

Sindaco di Ustica impegnato in una cena di lavoro


Sindaco di Ustica impegnato in una cena di lavoro
Sindaco di Ustica impegnato in una cena di lavoro

Ustica, quando lavorare è un piacere…


Ustica, quando lavorare è un piacere..
Ustica, quando lavorare è un piacere..

Hotel Ustica Punta Spalmatore, Sono aperte le selezioni per la copertura di 55 posti di lavoro


HUPS, aperte, Uscrizioni
HUPS, aperte, Uscrizioni

Sono aperte le selezioni per la copertura di 55 posti di lavoro nel settore alberghiero ad Ustica (Palermo).
La Dafne srl, gruppo alberghiero che opera in Italia meridionale, è alla ricerca per il complesso alberghiero di USTICA di personale da inserire per la stagione 2018 ad Ustica dal 25 maggio al 15 settembre. 

RISTORANTE  : 1 chef – 2 capipartita antipasti – 2 capipartita ai primi piatti – 2 capipartita ai secondi piatti — 2 commis di cucina –  2 addetti alla rosticceria – 2 pasticcieri – 2 addetti alla plonge  – 1 lavapentole – 1 economo – 1 magazziniere (quets’ultimi con conoscenza lingua inglese) 

RISTORANTE   : 1 direttore di sala –  6 chef de range di sala ( con conoscenza lingua inglese e francese ),

RICEVIMENTO  : 1 capo ricevimento e 4 addetti al ricevimento ( con conoscenza lingua inglese e francese ), 2 diplomati in ragioneria, 1 portiere di notte ( con conoscenza lingua inglese e francese obbligatoria),

AL BAR : 1 capo barman e 4 aiuti bar bistrot (con conoscenza lingua inglese e francese )

ADDETTE ALLE CAMERE : 7 Addette alle camere e 1 aiuto alle camere – 1 addetta alla lavanderia

MANUTENZIONE : 2 Addetti alla manutenzione con ottima conoscenza di impianto elettrico, di impianti cucina e celle, di impianto idraulico e di impianto di aria condizionata – 2 imbianchini 

ADDETTO ALLA PISCINA : 3 assistenti bagnanti con certificato

E’ possibile inviare il Suo c.v completo e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/03, in formato word o PDF al seguente indirizzo di posta elettronica:  hotelustica1@gmail.com 

La Direzione preferisce persone del luogo o che abbiano casa propria ad Ustica.

Cordialità dal Direttore Generale 
Dott.ssa Anna Russolillo

        

Ustica, rientro pescatore dopo una giornata di duro lavoro


Ustica, rientro pescatore dopo una giornata di duro lavoro
Ustica, rientro pescatore dopo una giornata di duro lavoro

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????

Il creatore vive per il proprio lavoro. Egli non ha bisogno degli altri. Suo scopo principale è lui stesso. Il parassita ha bisogno degli altri. Gli altri diventano il suo scopo principale.
Ayn Rand,

In cerca di lavoro non affaticante


In cerca di lavoro non affaticante
In cerca di lavoro non affaticante

Nomina Datore di Lavoro della Sicurezza e adempimenti consequenziali.


Download (PDF, 136KB)

Ustica, Progetto Alternanza Scuola Lavoro – Progetto di Didattica Museale


 

F.C.4609-Reperti-archeologici-tornati-ad-Ustica-Un “Progetto” per i giovani di Ustica.

Con in veste di “partners” il Centro Studi, il Laboratorio Museo di Scienze della Terra, l’Area Marina Protetta e l’Istituto Saveria Profeta, vale a dire i quattro maggiori attrattori culturali di Ustica, rappresentanti storia, scienza, ambiente, scuola, ha preso l’avvio  il “Progetto Alternanza Scuola LavoroProgetto di Didattica Museale – previsto dal programma “Buona Scuola” che quest’anno trovano la prima applicazione. Il progetto che avrà durata triennale, è rivolto alla formazione culturale e professionale degli studenti dell’ultimo biennio e del liceo scientifico ed ha lo scopo di facilitare l’incontro degli studenti con il mondo del lavoro. La frequenza di “stages” formativi sia in ambito scolastico che presso le sedi dell’AMP, del Centro Studi e del Laboratorio Museo consentiranno di testare le attitudini degli alunni e di orientare la loro formazione culturale ai fini dell’inserimento nel mondo del lavoro. La scuola di Ustica ha individuato l’attività da svolgere dopo una  attenta analisi del  contesto educativo e culturale, del sistema produttivo, delle carenze e delle necessità di Ustica rilevandone i punti di forza e di criticità. Punti di forza sono stati individuati nelle bellezze ambientali, come luogo di particolare interesse scientifico-naturalistico e nei valori culturali, come luogo di conservazione della memoria del proprio passato.  Punti di criticità nella precarietà e discontinuità del lavoro, intenso nella breve stagione turistica e mancante durante il lungo inverno, causa dell’emigrazione giovanile; nella sottovalutazione del valore dei beni culturali materiali  e immateriali dell’Isola che pur potrebbero contribuire a destagionalizzare il turismo; nella formazione scolastica troppo spesso frammentaria per il continuo avvicendarsi degli insegnanti. L’analisi fatta dagli organi scolastici ha individuato nell’AMP, nel Centro Studi e nel Laboratorio-Museo di Scienze della Terra Isola di Ustica gli organismi pubblici e privati che da anni sono attivamente impegnati nella valorizzazione delle bellezze naturali e dei beni culturali, strumenti fondamentali per la crescita socio-economica del territorio e per la maturazione dell’identità della comunità  isolana. Con queste premesse il coinvolgimento diretto dei giovani liceali nelle attività di questi organismi vuole favorire la loro crescita culturale ma sopra tutto vuole essere per loro efficace stimolo all’abbandono di negativi atteggiamenti di indifferenza e superficialità, ma anche strumento per rinsaldare il loro legame con l’Isola spesso considerata un ristretto luogo da cui fuggire e occasione per individuare nuove opportunità, da loro fin qui insospettate, per costruire da protagonisti il loro futuro sull’Isola. Questo interessante programma è stato già presentato dagli insegnanti, dal Presidente del Centro Studi e dal Direttore dell’AMP a tutte le scolaresche – erano presenti anche gli studenti della scuola media – sulla terrazza di Casa Florio alla Falconiera, luogo appositamente scelto per il suo straordinario interesse legato alla peculiarità naturalistiche e geo-vulcaniche ma anche alle emergenze preistoriche e storiche  in esso evidenti. Nei ragazzi, particolarmente attenti, è stato riscontrato molto più interesse di quanto si potesse sospettare. Il Progetto, già entrato nella fase operativa, è stato inserito nel calendario delle attività previste per la celebrazione del trentennale, 1986/2016, della prima Riserva Marina Italiana.

a cura di Mario Oddo