Aforisma, Citazione, Proverbio, del giorno


“Non ho nessun diritto di esprimere la mia opinione finché non so tutte le risposte.”
KURT COBAIN

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno

  • ???????

    “La mancanza di lealtà è una delle maggiori cause di fallimento in ogni ambito della vita.
    NAPOLEON HILL

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????

“La mancanza di lealtà è una delle maggiori cause di fallimento in ogni ambito della vita.” 

NAPOLEON HILL

Da Piero Pomilia riceviamo e pubblichiamo

 

SAPENDO CHE SIETE ISOLATI, INVIO ARTICOLO APPARSO IN DATA ODIERNA SUL GIORNALE DI SICILIA, PAG 34, CRONACA DI PALERMO, DAL TITOLO: A USTICA MANCANO PERSINO LE BARE PER I MORTI- GRAVE EMERGENZA SULL’ ISOLA, SENZA TRAGHETTO DA 10 GIORNI. IERI L’UNITA’ E’ PARTITA DA PALERMO MA A META’ STRADA HA FATTO DIETROFRONT .
CORDIALI SALUTI. PIERO POMILIA.

GDS Ustica isolata

Malattie sempre più diffuse: L’INGRATITUDINE – LA MANCANZA DI RICONOSCENZA


Sindaco 2 (3)Se aiutate qualcuno non aspettatevi gratitudine
Dovete farlo solamente per ragioni morali

A tutti noi è capitato di aiutare qualcuno, un amico, un conoscente, a trovare un lavoro, di sostenerlo nel momento del bisogno in modo disinteressato, e poi scoprire che la persona beneficata, anziché esservi riconoscente non solo dimentica quanto avete fatto per lei, ma diventa fredda e si comporta verso di voi con rancore. E mi viene in mente quel passo de «Il paradiso perduto» di Milton in cui Satana dice che si è ribellato a Dio per il peso insopportabile della riconoscenza. Cos’è il peso della riconoscenza? Come può la gratitudine diventare insopportabile? Il caso più semplice è quello dell’invidia. Satana voleva di più, non accettava la sua condizione di secondo. E mi viene in mente che agli inizi della mia carriera avevo aiutato un mio collega psicologo che aveva bisogno di lavorare e ne avevo fatto il mio vice. Un giorno qualcuno mi ha riferito che sparlava continuamente di me al punto che sua moglie, il giorno in cui li ha colti un acquazzone, gli ha detto: «Non sarà anche questo colpa di Alberoni»? La spiegazione era semplice. Dopo aver imparato un po’ il mestiere, pensava di essere più bravo di me e voleva prendere il mio posto. Da allora ho imparato che è pericoloso mettersi troppo in evidenza perche scateni l’invidia dei tuoi colleghi.

Ma la mancanza di riconoscenza non è dovuta solo all’invidia. Ogni volta che noi facciamo per un altro qualcosa di più del dovuto, mettiamo sempre in moto dei meccanismi che possono essere positivi e negativi. Prendiamo l’esempio più semplice, quello del dono. Il dono, anche se fatto nel modo più disinteressato e generoso, crea quasi sempre il bisogno di ricambiare. E se io esagero in generosità posso mettere l’altro in imbarazzo perché non sa come ricambiarmi e si domanda cosa voglio in cambio da lui. Vi sono però persone che reagiscono nel modo opposto. Se voi fate loro dei doni o le aiutate, lo considerano un dovere da parte vostra e, se smettete di farlo, vi criticano e vi accusano. In tutti i casi il risultato della vostra generosità sarà la mancanza di riconoscenza.

Perciò quando decidete di fare un dono a qualcuno, o di aiutarlo quando ha bisogno, o di far sì che possa realizzare le sue potenzialità, tenete presente che lo dovete fare solo per ragioni morali, perché lo ritenete giusto, senza aspettarvi nulla in cambio. Se poi l’altro vi ricambierà con la fedeltà e la riconoscenza considerate questo suo comportamento solo il dono di un animo generoso.

Francesco Alberoni
22 agosto 2011
Rubrica “Pubblico & Privato” del Corriere della Sera

 

Rinviato a domani il consiglio comunale per mancanza del numero legale.


comune-ustica-5La seduta del consiglio comunale convocata alle ore 21,30 di oggi è stata rinviata a domani per mancanza del numero legale. Solo sei consiglieri presenti (Palmisano, Badagliacco, Palermo, Zanca, Russo e il Presidente Cannilla) su dodici e ancora meno dopo un’ora di sospensione per validare la seduta.

Non riusciamo a capire il motivo della defezione di quasi tutti i consiglieri di maggioranza. Erano assenti anche il Sindaco perché impegnato domani a Palermo, e i componenti la giunta.

I Punti inseriti All’O.d.G. erano:

1. Nomina scrutatori. Lettura e approvazione verbali seduta precedente;

2. Comunicazioni del Presidente

3. Problematiche relative all’applicazione del Regolamento dei beni immobili nella disponibilità comunale e del suo tariffario;

4. Ratifica e/o modifica Regolamenti Comunali approvati dal Commissario ad Acta (Settembre – Ottobre)

5. Revoca in autotutela della voce: “recupero degli edifici ex Hotel San Bartolomeo” del Piano Triennale Opere Pubbliche 2012 – 2014 (su richiesta del Cons. Badagliacco);

6. Sdemanializzazione delle aree non trattate nella precedente delibera C.C. n. 34 del 23 – 07 – 2012 (su richiesta del Cons. Badagliacco);

7. Presa d’atto sopravvenuta incompatibilità Consigliere Giovanni Palmisano.

Un consigliere presente  ha detto: “ non ci resta che piangere…”

Io dico: -Meditiamo, le elezioni sono vicine…

PB

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Francesco Menallo

Le azioni amministrative non possono essere frutto di ripicche…..non si può in assoluto ed ancor meno in un’area territoriale di 9 chilometri quadrati in cui i legami familiari sono trasversali.

 

Ustica: Anche oggi rimarrà isolata


[ id=15415 w=320 h=240 float=left] L’Agenzia Fratelli Prestifilippo di Palermo informa che anche oggi Ustica, per il quarto giorno consecutivo, a causa del mare mosso con venti provenienti da WNW, rimarrà isolata. Le previsioni meteo marine indicano un lieve miglioramento per domani.

Cimitero mancanza loculi – Interrogazione Urgente


[ id=14331 w=320 h=240 float=left]INTERROGAZIONE URGENTE CON RISPOSTA SCRITTA

Al Sindaco di Ustica

a S.E. Prefetto di Palermo

OGGETTO: Cimitero Comunale

I sottoscritti consiglieri comunali Felice Badagliacco e Giovanni Palmisano

Premesso che più volte hanno sollecitato il Sindaco nonché gli uffici competenti ad attuare tutte le procedure idonee alle problematiche cimiteriali;

Vista la scarsa attenzione che il sindaco Aldo Messina ha nei confronti dei cittadini, che crede di amministrare, non avendo la sensibilità (ma lui non è di Ustica) di garantire un loculo per l’ultima dimora.

I futili discorsi, per declinare ogni sua responsabilità, sono palesemente forvianti in quanto siamo costretti, nostro malgrado, a farle notare che sono rimasti a disposizione gli ultimi quattro loculi con un alto numero di anziani a rischio e non solo.

Visto che il regolamento Cimiteriale di Ustica non è adeguato alle norme vigenti

Considerato che:

– non abbiamo un locale idoneo di deposito salme;

– non abbiamo più area disponibile per la costruzione di loculi;

– il Cimitero è ora provvisto di cellette;

– da una attenta lettura del suo programma elettorale del 2003 si dava primaria rilevanza all’ampliamento del Cimitero e sino ad oggi inadempiente con la perdita, addirittura, di un finanziamento per ampliamento cimiteriale .

Relativamente ai fondi da impiegare, potrebbero essere recuperati dalla vendita delle are demaniali individuate e approvate in un recente consiglio comunale o dal capitolo fondi/investimenti del comune o dall’entrata degli oneri di urbanizzazione.

Si chiede al Sindaco di portare in Consiglio Comunale l’adeguamento del Regolamento Cimiteriale e di attivare urgentemente tutte le procedure atte allo spurgo e/o estumulazione dei loculi impegnati sin dagli anni 30 e su di lì. Detto intervento porterebbe alla demolizione e successiva ricostruzione urgente di nuovi loculi nella stessa area, prevedendo altre cellette necessarie per gli estumuli successivi.

Ustica 3 settembre 2012

Felice Badagliacco

Giovanni Palmisano

PROTOCOLLO COMUNE: 3368 del 3-09-2012

 

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


Se non ti rendi conto che ciò che fai è sbagliato, non potrai neppure vergognartene.
Vivi nella pura fantasia, una specie di follia e una totale mancanza di obiettività.
Il che si riduce poi all’incapacità di affrontare la verità.
Se vivi in un mondo dove tutto ciò che fai è giustificato da concetti come “patriottismo” o “il bene del paese”, non potrai compiere il passo successivo di vergognarti e desiderare di correggerti.

Jiddu Krishnamurti

(Inviato da Eliana Dominici)