Ustica, mareggiata interno Cala Santa Maria (4 nov. 1966)


Ustica, mareggiata interno Cala Santa Maria 4-11-66
Ustica, mareggiata interno Cala Santa Maria 4-11-66

Ustica, Cala Santa Maria


Cala Santa Maria
Ustica, Cala Santa Maria

Aforisma, Citazione, Proverbi… del giorno


 

-Famiglia-Ventrice-Daniele-Sii il nostro sostegno Maria, Madre degli uomini, accogli la nostra preghiera che fa eco al grido angoscioso delle vittime dell’aborto, dell’odio, della guerra e dei tanti attentati alla vita. Sii sostegno per i deboli e conforto per chi ingiustamente patisce. Tocca il cuore di chi rifiuta la luce della verità e,uccidendo,mortifica la sua stessa umanità. Ricorriamo a Te fiduciosi, Madre di misericordia, Madre della vita.

(inviato dalla famiglia Daniele  Ventrice)

Ustica: Cala Santa Maria


Cala santa Maria

Ustica: Cala Santa Maria


[ id=22331 w=320 h=240 float=center]

Ustica: Cala Santa Maria


[ id=21138 w=320 h=240 float=center]

Da Montecosaro (MC) Mariangela Militello


[ id=4059 w=320 h=240 float=left] Pietro,
sono convinta che ti ricordi di mio papà Ottavio… fratello della cara zia Gina.. meravigliosa, alla quale io volevo particolarmente bene, così come a mio zio Roberto per il quale sono ritornata quest’estate. I miei genitori come tu sai vivevano ad Ustica dove io sono stata concepita, ma ahimè, la mia mamma mi ha fatto nascere al suo paese, Mussomeli (CL), lo so sicuramente starai “sorridendo”, ma ti dico ahimè perché tu non immagini quanto un po’ questa cosa mi “disturbi”…si perché io mi sento usticese ed avrei voluto esserlo a tutti gli effetti…anche sulla carta d’identità.. e quando qualcuno mi chiede “di dove sei”, io orgogliosamente dico: “di Ustica”…All’età di 4 anni da Ustica ci siamo tutti trasferiti a Settimo Torinese (To) dove ho studiato, mi sono sposata ed ho avuto i miei due figli. Dopo 34 anni di vita al Nord abbiamo fatto un grande “atto di amore” e cioè abbiamo raggiunto a Civitanova Marche i miei genitori i quali avevano lasciato Torino 5 anni prima. Così adesso vivo a Montecosaro (MC), un piccolo borgo medievale che ho preferito alla città di Civitanova troppo caotica e chiassosa…Lo so, abbiamo il mare anche qui, ma non è il mio mare..non è la mia isola, e sento oltremodo la grande differenza nei modi di vivere e pensare degli abitanti.. Questa piccola vacanza ad Ustica da cui mancavo da 12 anni mi ha rigenerata nel corpo e nello spirito, e sono tornata con mille idee anche per il mio futuro lavorativo…Che dire Pietro!!! Ogni volta piango quando arrivo e piango quando parto e forse nemmeno i miei hanno mai capito quanto io amassi quella tenera bimba gioiosa di nome Ustica!!!!

Ho condiviso con la nostra splendida Isola tramonti, profumi, gioia e tanto affetto …Sicuramente il mio papà Ottavio sarà stato felice da lassù….e per me è stato come porgergli un tributo….Purtroppo non ho potuto essere presente per l’ occasione della Festa di san Bartolomeo..

Ti ringrazio nuovamente e ti auguro buon lavoro affinché la nostra Isola possa essere sempre più splendida ed accogliente per i numerosi turisti..

Cordiali saluti.

Mariangela Militello