Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


La professionalità aumenta con la concorrenza e sparisce con il monopolio, perché non c’è nessun interesse a migliorare per soddisfare il cliente.
Francesco Alberoni

Sicilia, il monopolio dei mari è servito

La siciliana Siremar passa a Sns. Che così eredita la sovvenzione di 55,6 milioni. E ingloba l’unico concorrente rimasto. Ma nessuno interpella l’Antitrust.

-traghetto-siremar-lampedusa-130206095208_medium
Un traghetto SIREMAR

I mari di Sicilia hanno un solo padrone, che lo Stato e la Regione foraggeranno nei prossimi anni con oltre 600 milioni di euro.
A metà aprile, infatti, la compagnia marittima Siremar, 19 navi e 380 dipendenti, costola siciliana della Tirrenia, è passata a Sns, Società di Navigazione Siciliana.
E con essa l’acquirente ha ereditato la sovvenzione di 55,6 milioni di euro l’anno che lo Stato pagherà per i prossimi nove per collegare la Sicilia alle isole minori.
USTICA E CARONTE SOCI DI SNS. I soci (paritetici) di Sns sono la Ustica Lines di Vittorio Morace (patron del Trapani Calcio) e la Caronte&Tourist dei Franza-Matacena (e, per una piccola quota, dell’onorevole Francantonio Genovese).
Oltre alla sovvenzione legata a Siremar, la prima riceverà 40 milioni di euro circa dalla Regione per effettuare collegamenti veloci nei prossimi cinque anni con Linosa, Lampedusa, Pantelleria e Ustica ed è in gara per un altro mega appalto da 120 milioni di euro per Egadi ed Eolie in via di aggiudicazione.
Caronte, attraverso la partecipata Ngi (al 50%, il resto è dei La Cava), dal canto suo a novembre si è aggiudicata appalti regionali per quasi 50 milioni di euro per servizi traghetti con Eolie, Egadi e Ustica.
ESPOSTI IN PROCURA E CORTE DEI CONTI. A questa situazione si è arrivati in modo rocambolesco.
Tanto che sul passaggio di Continue reading “Sicilia, il monopolio dei mari è servito”